Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ANTIVIRAL

All'interno del forum, per questo film:
Antiviral
Titolo originale:Antiviral
Dati:Anno: 2012Genere: drammatico (colore)
Regia:Brandon Cronenberg
Cast:Caleb Landry Jones, Sarah Gadon, Douglas Smith, Nicholas Campbell, Joe Pingue, Sheila McCarthy, Wendy Crewson, Malcolm McDowell
Visite:342
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/3/13 DAL BENEMERITO SCHRAMM

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 27/3/13 19:13 - 2355 commenti

Mentre Crony senior conferisce alla Nuova Carne un substrato sempre più evanescente, Crony jr ricapitola le dolorose gioie del corpo postorganico postulato dal babbo, alla cui ombra ingombrante tiene dignitosamente testa: affascinante quanto tedioso, visivamente notevole ma tematicamente naif. Rincorre un'ambiguità che non si fa mai acchiappare, soffocata da una teoria troppo evidente e dichiarata. Il presupposto fa la figura suina che deve, ma poggia su una pedante cerebralità che non apre mai al carnale. Intanto il quesito rimane: Crony jr ci fa o ci è? Lo sapremo alla prossima puntata.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 29/9/16 23:56 - 7075 commenti

L'idea di partenza può essere considerata folle e bislacca ma è sicuramente originale. E per un po' la pellicola procede bene fino a quando non sa bene come proseguire a causa di una sceneggiatura che non ha più carte buone nel suo mazzo anche se il finale è un discreto guizzo. L'esordio di Cronenberg jr, che a tratti ricalca (dal punto di vista tematico) le orme paterne è accettabile soprattutto nella forma che è già intrigante e controllata. Se migliora per ciò che concerne la sceneggiatura, ci sarà da divertirsi nelle opere successive.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 3/5/13 8:17 - 8219 commenti

Chi può essere tanto grullo da pagare per farsi infettare da un virus proveniente dal corpo di una celebrità? Con lodevole immaginazione, C. jr mette in scena una clinica biancolatte dove Jones, con la sua faccia da vampiro anemico, propone l'acquisto di un herpex che invece di essere simplex in questo caso è celeber. Purtroppo, dopo un inizio intrigante, il film si incarta in ossessioni carnal-meccaniche nel tentativo di ricalcare le orme paterne. Un esordio non del tutto riuscito sul piano del racconto, ma visivamente stiloso, a tratti disturbante, che colpisce per la bizzarria dello spunto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La "macelleria" in cui si vendono fettine di carne celebre coltivata in laboratorio - la stanza/cella tutta bianca con le gigantografie del volto .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Hackett 2/11/16 7:28 - 1611 commenti

La "nuova carne" dei Cronenberg esordisce sugli schermi con una pellicola che riprende le tematiche infettive e morbose di papà David. Il risultato, pur con alcune incertezze, è sicuramente pregevole e ci regala l'enigmatica visione di una società morbosamente legata al culto della personalità, pronta a tutto pur di prendersi un pezzo dei propri idoli. Una visione allucinata, che ricorda la serie Black Mirror ma anche (grazie all'asettico bianco che domina la scenografia) le prima opere cronenberghiane, come Stereo e Crimes of the future.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Pinhead80 27/3/19 17:01 - 3503 commenti

Arriverà il giorno in cui le persone pagheranno per infettarsi delle malattie dei personaggi famosi per sentirsi qualcuno? Questo tipo di deriva non sembra impossibile. Chi meglio del figlio di Cronenberg poteva sviscerare questa tematica assurda ma non impossibile in questo mondo dilaniato dalle mode e dal conformismo? Non tutto in questo film funziona alla meraviglia, ma l'idea è di quelle geniali. L'immagine diventa ancora il canale privilegiato per la trasformazione in altro da sé e il corpo muta sotto forma di malattia.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Mickes2 16/4/13 14:02 - 1551 commenti

Pare il Cronenberg algido, visionario, asettico e ostico di Cosmopolis ricalibrato sulle tematiche degli albori. Ci sono spunti interessanti nell’esordio del Cronenberghino, un mondo futurista non troppo lontano in cui si rimescolano le ossessioni carnali/esistenziali “paterne” e le pulsioni fobiche e feticiste umane però decodificate tramite un’ottica personale. Il clima claustrofobico schiaccia però non solo il protagonista (un bravissimo Jones) ma anche lo spettatore, costretto a boccheggiare per più tratti fino a una degna conclusione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cibo creato dalle cellule degli infetti; Nella stanza bianca.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Greymouser 17/4/13 19:14 - 1441 commenti

Non mi ha convinto per nulla questo estenuante, raffinatissimo ma gelido esercizio di stile: il rampollo Cronenberg ha evidentemente succhiato linfa paterna nella tematica e nel registro della sua opera prima, ma la lezione genitoriale sembra solo una forma vuota, stemperata e rarefatta e quindi resa inerte da eccessivo ed astratto intellettualismo. La visione di un futuro in cui la gente comune idolatra a tal punto le celebrità da volerne vivere le malattie sembra un filo grottesca, ma viene presa fin troppo sul serio: deludente.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Pumpkh75 4/10/16 13:21 - 1213 commenti

Buon sangue non mente. Se il papà creava mutazioni della carne, il figliolo le vende e il profitto ottenuto è discreto: una idea geniale affiancata dal terrore intimo che non sia poi così fantascientifica, l’ambientazione gelida e asettica, intrecci metallici che quasi prestano il fianco alla spy story. Manca un po’ di fluidità e forse c’è troppo rigore nel tentar di rispettare i dettami genitoriali, ma premesse e promesse ci sono tutte. Bravo Jones novello Caronte di virus e sempre bellissima Sarah Gadon. Un buon vino novello.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Bubobubo 11/9/18 0:47 - 884 commenti

Lo spunto narrativo, vista e considerata la cronaca quotidiana, è meno bislacco e ingenuo di quanto potrebbe sembrare: certo non più del primo e già geniale David di metà anni '70, cui Brandon aspira - per il momento - vanamente. Detto dei postulati, rimane lo sviluppo, che sfortunatamente stenta a decollare: colpa di una fiacca storyline parallela a tinte noir e di ritmo medio-lento che mal si adatta ai risvolti futuristici della trama. Bisogna lavorarci sopra ancora a lungo, ma nel frattempo una certezza c'è: Brandon ha già i suoi attori.
I gusti di Bubobubo (Drammatico - Horror - Thriller)