Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ERANO TUTTI MIEI FIGLI

All'interno del forum, per questo film:
Erano tutti miei figli
Titolo originale:All my Sons
Dati:Anno: 1948Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Irving Reis
Cast:Edward G. Robinson, Burt Lancaster, Mady Christians, Louisa Horton, Howard Duff, Frank Conroy, Lloyd Gough, Arlene Francis, Harry Morgan, Elisabeth Fraser
Note:Basato su un dramma teatrale di Arthur Miller.
Visite:120
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/3/13 DAL BENEMERITO SAINTGIFTS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 23/2/18 13:12 - 7347 commenti

In apparenza imprenditore assai stimato nella comunità in cui vive, in realtà affarista con lo stomaco foderato di pelo che antepone i propri interessi ad ogni scrupolo, ma la nemesi è in arrivo... Adattamento fedele al dramma di Miller, conserva un impianto fortemente teatrale nei dialoghi. Nonostante una certa pesantezza, evidente soprattutto nella parte finale, merita la visione per la memorabile prova di Robinson nel ruolo di un uomo che rifiuta caparbiamente di ammettere le proprie responsabilità per una visione distorta del ruolo di "pater familias".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "E'un delitto soltanto se ti scoprono"; "La famiglia prima di tutto" .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Saintgifts 12/3/13 0:50 - 4099 commenti

Nell'imperfetto del verbo essere, aggiunto nel titolo in italiano, c'è la chiave di questo forte dramma racchiuso in un ambito famigliare ma che espande le sue riflessioni, anche se in modo meno esplicito, fino alla condanna delle guerre. Si rimane colpiti dai passaggi repentini della sceneggiatura, da momenti di grande tensione, subito cancellati (in apparenza) da parole e risate che vorrebbero far dimenticare una tragedia di fondo che comunque avanza inesorabile, fino a un epilogo che non lascia più spazio a nessuna giustificazione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La notevole performance di Edward G. Robinson.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Myvincent 5/9/18 8:07 - 2092 commenti

Il passato è come un'ombra che perseguita chi non ha pareggiato i conti e a cui non si può in alcun modo sfuggire. Arthur Miller gira con lo stile da teatro (inclusi i tempi e le apparizioni dei personaggi), con tutte le sfaccettature e le ombre che fanno di un animo umano un complesso di fattori. Si tende al melodrammatico dunque e lo spregiudicato affarismo che sfrutta la guerra è la pietra dello scandalo. Inutile soffermarsi sulla bravura degli interpreti, fra cui primeggia Burt Lancaster.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Rigoletto 1/8/14 19:57 - 1210 commenti

Film costruito alla vecchia maniera che conserva tuttora un bel fascino, pur denunciando la non verdissima età. Su tutti si conferma Edward G. Robinson, attore di strepitosa bravura che in questi ruoli sguazza che è una meraviglia. L'ottimo Reis riesce a mantenere il prodotto su un livello di contenutezza e discrezione notevoli, sapendo confondere le acque attorno agli episodi che caratterizzano la storia.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)