Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MAFU - UNA TERRIFICANTE STORIA D'AMORE

All'interno del forum, per questo film:
Mafu - Una terrificante storia d'amore
Titolo originale:The mafu cage
Dati:Anno: 1978Genere: drammatico (colore)
Regia:Karen Arthur
Cast:Lee Grant, Carol Kane, Will Geer, James Olson, William Sherwood, Budar
Visite:818
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/2/13 DAL BENEMERITO BUIOMEGA71

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 18/4/17 10:27 - 2343 commenti

Impraticabile ogni attracco interiore, non resta che ripercorrere a rebours la propria filogenesi, ponendola a massimo contrasto con la cosmogonia che pure ne è nutrice. Sembra essere questa la dicotomia fondante il film e la pazzia della sua protagonista, ma possiamo davvero farcela bastare? Si sarebbe per il no secco, ché lo scisma tra radicamento primitivista e interstellarità è affrescato e istoriato dalla Arthur con mano che non si emancipa dal bozzettismo, morbosità contratta, crudeltà vagheggiata, monoritmia e celiachia attoriale. Resta l'ipnagogia, ma è singhiozzata tra pause eoniche.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Rebis 24/3/14 19:01 - 2075 commenti

Ellen è un'astronoma, affascinata dal fenomeno delle macchie solari. Cissy, sua sorella, è una psicolabile, posseduta in tenera età dalla cultura africana e morbosamente attratta dagli orangutanghi. Il dionisiaco si spalanca nel salotto borghese, infestato dallo spettro paterno... Afoso, saturo dramma da camera tratto da una pièce di Eric Westphal, accentra la parabola degenerativa nella disfunzionalità parentale. Karen Arthur trova nei lussureggianti interni della villa un contrappunto visuale potente e allegorico; astraendo dalle sembianze horror, dà volto al disfacimento psichico.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Lucius  13/4/14 1:26 - 2752 commenti

Metti un'attrice dotatissima a confronto con un personaggio ambiguo e psichicamente instabile: il risultato non potrà che tradursi in un'interpretazione di razza in grado di incutere strane emozioni. Se poi aggiungi una sceneggiatura assai particolare non resta che lasciarti andare a nuove, strane sensazioni. In un solo film un concentrato di terrificanti emozioni, lucida follia, amore represso, solitudine, regressione, astrazione dalla realtà, che può portarti in un'unica direzione: la follia. Irrazionale, psichico, tragico.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Buiomega71 10/2/13 14:10 - 2039 commenti

Al suo secondo film Karen Arthur realizza qualcosa di veramente scioccante e disturbante, che rimane nell'anima e nella pelle. Sottotesti incestuosi e lesbici, lucida follia, zoofilia in un kammerspiel davvero terrificante, malato e deviato come pochi. Quasi un Aldrich in stato di allucinazione febbrile, che flitra con certo cinema russeliano e anticipa sprazzi di prigionia dell'odierno torture porn. Opera eccentrica, bizzarra e deviata che non assomiglia a nessun altro film. Impressionante la discesa nella pazzia di Carol Kane. Cult assoluto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Carol Kane prima ritrae e poi flirta con l'orango mafu, in odor di zoofilia; Carol Kane chiusa nella gabbia con lo sguardo perso nella follia.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)