Cerca per genere
Attori/registi più presenti

007 SKYFALL

All'interno del forum, per questo film:
007 Skyfall
Titolo originale:Skyfall
Dati:Anno: 2012Genere: spionaggio (colore)
Regia:Sam Mendes
Cast:Daniel Craig, Judi Dench, Javier Bardem, Ralph Fiennes, Naomie Harris, Bérénice Marlohe, Albert Finney, Ben Whishaw, Rory Kinnear, Ola Rapace, Helen McCrory, Nicholas Woodeson
Note:Fa parte della serie di James Bond 007.
Visite:2565
Il film ricorda: Il cavaliere oscuro (a 124c), Giustizia privata (a Capannelle), • NCIS: Los Angeles (6 stagioni) (a 124c)
Filmati:
Approfondimenti:1) LA MOSTRA PERMANENTE DEI 45 GIRI DI LUCIUS
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 37
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/11/12 DAL DAVINOTTI
Finalmente uno 007 diverso dal solito, non schiavo dell'action a tutti i costi e dei plot spionistici cervellotici. Certo, i primi venti minuti ricalcano immancabilmente la formula prolungato inseguimento/sigla graficamente ricercata con tema bondiano rielaborato (qui canta bene Adele), ma non ci si deve lasciar ingannare: Sam Mendes pensa ad altro e, una volta chiariti in poche parole i piani del cattivissimo di turno (diffondere pubblicamente via web i nomi degli agenti segreti britannici grazie a un file di cui è entrato in possesso) e avendo assolto il primo compito assegnato a ogni regista della serie con il pirotecnico inseguimento in apertura (le scene in moto sui tetti il loro effetto lo fanno, quelle sul treno meno) si concentra sull'atmosfera; spedisce subito Bond a Shangai e lo immerge nei neon della notte metropolitana a inseguire il ladro del file, ovviamente un semplice galoppino del superboss. Senza raggiungere chissà quali vette spettacolari Mendes sceglie un grattacielo di vetro e sfrutta bene riflessi e luci confezionando un bel faccia a faccia dal sapore quasi futuristico, prima di lasciare un po' di spazio all'immancabile Bond girl (qui la bellissima Berenice Marlohe). Nessuna scena hot (la cabina della doccia copre i corpi avvinghiati) e finalmente via alla caccia dell'antagonista, un Javier Bardem con parruccone biondo da catalogare tra i punti di forza di questo Skyfall: gigione ma controllato, quasi lecteriano, si affianca ai migliori nemici di sempre e si fa sicuramente ricordare (anche per la disgustosa scena della dentiera); così come colpisce l'isola in cui risiede, uno splendido concentrato di edifici in rovina di rara suggestione. Un po' di action fa sempre capolino (un treno della metro che deraglia al piano di sotto non è cosa da niente), ma da qui in avanti è chiaro quanto Mendes cerchi di dirigere un film vero, non il solito concentrato di esplosioni, fughe, voli nel vuoto e astruse trame segrete. Il personaggio di M (ancora Judi Dench) si fa più centrale del previsto e intervengono contatti con l'infanzia di Bond (a cui è legato il titolo del film), ci si trasferisce nelle highland scozzesi e il clima si fa sempre più interessante, distante dalla grandeur hollywoodiana a cui spesso il personaggio ci aveva abituati. Permangono i dubbi sul Bond di Craig (mai un sorriso, mai uno spunto ironico sottolineato da uno sguardo meno freddo), ma tocca farsene una ragione: al pubblico della serie piace e 007 rimarrà lui ancora per un po'...
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 4/11/12 8:12 - 10930 commenti

Con Skyfall, Sam Mendes ci regala uno dei migliori Bond della serie, nonchè il migliore tra quelli interpretati da Daniel Craig. Recuperando in maniera non banale alcuni elementi della tradizione, il film presenta un cast impeccabile, con l'inserimento di un attore di rango come Fiennes, un coinvolgimento maggiore della grande Judi Dench e un cattivo di alto livello come Bardem. Ulteriore valore aggiunto, la bella ambientazione finale e poche (rispetto al solito) ma ottimamente realizzate sequenze d'azione. Da non perdere.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 28/5/13 18:20 - 4332 commenti

Decisamente un buon Bond, costretto prima a subire la situazione (quasi lo accoppano), per poi, ovviamente, passare al contrattacco, anche se verrà richiesto un pesante prezzo da pagare. Ci sono momenti di stanca (attese e riflessioni), ma la pellicola è diretta con una certa classe; e quando si passa all'azione, grazie a un mad cattivo piuttosto azzeccato, col suo "problemino" mandibolo-facciale nascosto, si possono apprezzare rocamboleschi inseguimenti (il primo è davvero notevole) e una resa dei conti dove non si risparmia certo in esplosivi e pallottole. Nel suo genere, riuscito.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ritorno alle origini, auto compresa; Il cattivo arriva su un elicottero d'assalto con musica a tutto volume; e Bond "Deve sempre farsi notare...".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Schramm 13/3/17 11:00 - 2316 commenti

Senza troppi alambicchi e arzigogoli da spy involuta à la Segretissimo, e con un senso della paratassi filtrato dalla galvanostegia, Mendes ci fa scassinare un forziere di forme e forze più che maiuscole (praticamente tutte le voci del cast tecnico come attoriale), ci fa cavalcare un tappeto volante sotto al quale garantiscono apnea le panoramiche dell’action più mirabolante, forgia un cine-martelletto misurariflessi a prova d’abulia. Meraviglia a tutto yield, incantamento a ogni frame sospinto, un Bardem di enorme forza gravitazionale e centripeta. Albo signanda lapillo!
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 16/7/13 19:52 - 7011 commenti

Notevole quest'ultimo capitolo (il migliore con Craig) dell'agente segreto più famoso del mondo. Dopo il solito inizio action (seguito da bei titoli di testa con sullo sfondo la voce di Adele), il film prende una strada più interessante ed "introspettiva", pur senza rinunciare a "botti" e "scoppi". Il valore aggiunto sono le splendide scenografie (incredibile l'arrivo a Macao) ed un Bardem che è un cattivo da leccarsi i baffi (per quanto un po' gigione). Interessante anche lo spazio più ampio dato al personaggio di M. Per chi ama la serie è da non perdere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'arrivo a Macao. La storia dei topi. .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Tarabas 17/6/13 12:40 - 1615 commenti

Un micidiale hacker attacca il cuore stesso dell'MI6 e costringe Bond a scavare nel passato del servizio e del suo capo alla ricerca delle ragioni del conflitto. Tralasciando gli inutili primi 20 minuti di inseguimenti, che col film c'entrano il giusto, Skyfall è un buon racconto di spionaggio "adulto", visivamente suggestivo e con tanti buoni momenti. Non mancano le facilonerie (specie nel finale), ma per una volta uno 007 non ha messo troppo alla prova la mia diffidenza per il filone. Al cinema avrebbe sicuramente guadagnato in impatto visivo.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 18/2/13 8:27 - 8090 commenti

Ferito nel corpo ma soprattutto nello spirito causa scarsa fiducia di M(amma), 007 tornerà se stesso nel confronto con un cattivo desideroso non di conquistare il mondo ma di saldare il conto con la stessa M(amma) che l'ha abbandonato... Poco promettente sulla carta, molto felice nel risultato l'incontro fra un regista di chiare ambizioni autoriali e un'icona collettiva che può/deve essere rinnovata ma non stravolta, pena perdità di identità. Ed infatti Bond cambia ma per consentire il reset, pronto per altri 50 anni di vita cinematografica. Gran spettacolo, ottimo Bardem, belle locations: 3+

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa;"E chi ti dice che per me sarebbe la prima volta?" (ecco una battuta che Connery o Moore non avrebbero mai pronunciato).
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Markus 1/11/12 12:50 - 2905 commenti

Chi si aspetta molta azione rimarrà parzialmente deluso: non che manchi, ma è notevolmente scarsa rispetto al recitato (i dialoghi poi sono artificiosi, tuttavia nel genere è classico). Non un brutto film, ma qualcosa d’anonimo permane per tutta la durata e ho avuto la sensazione che l’opera di Mendes per i 50 anni di 007 non rimarrà nella storia. Riguardo Craig lo trovo poco incisivo e per nulla affascinante: d’accordo mai sorridere, ma allora devi essere bello! Vuoi mettere il ghigno che si staglia sul volto brunito del mio mito Moore?
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Capannelle 10/12/12 13:34 - 3571 commenti

A costo di sacrificare il marchio di fabbrica Mendes non ci pensa due volte e resetta molto del materiale bondiano che lo rendeva simile a un cartoon tecnologico, infischiandosene delle proteste del sindacato degli stuntmen o degli inventori di gadget. E per almeno un'ora e venti la storia viaggia su alti livelli, con contaminazioni sonore e idee visive notevoli. La resa dei conti, pur cercando l'originalità, è invece meno appassionante e un pò arruffata come filo logico. Attori ben diretti, dialoghi migliorabili.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La nouvelle vague di Q: "Ecco pistola e trasmettitore. Adesso non vorrà mica la penna esplosiva?".
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 10/6/13 12:43 - 1358 commenti

Il problema del post Casino Royale è che, qualunque cosa accada, in questa era Craig, tutto è uniformemente plumbeo, in una maniera che ricorda gli ultimi Batman. Certe volte viene nostalgia di certe uscite alla Cascata di diamanti. Troppa seriosità e soprattutto troppo uniforme, per cui questa rivendicazione del valore dello stile antico (dal rasoio alla Aston Martin) annoia, è senza guizzi e nostalgia. Inoltre Bardem come cattivo, stranamente, non ha carisma; un surrogato in sedicesimo di Hannibal Lecter e di Loki.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Albert Finney, quasi non ti riconoscevo!
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Hackett 2/11/12 8:37 - 1599 commenti

Gli sceneggiatori questa volta cercano di rovistare nella memoria della serie per recuperarne momenti ed immagini emblematiche (l'Aston Martin, Q, l'ufficio di Moneypenny) cercando di mantenere una continuità con il passato che sembrava accantonata. La vicenda é intrigante, ben girata e non cede tutto alla pura azione, regalandoci un cattivo di rango ed alcune ambientazioni (l'isola, Skyfall) davvero memorabili. Positiva l'entrata nel cast di Fiennes, Craig (piaccia o no) se la cava. Sigla iniziale al solito stupenda.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

124c 12/11/12 13:57 - 2687 commenti

Si chiude, con questo film il cerchio iniziato, nel 2006, con Casino Royale. Finalmente il James Bond di Daniel Craig può dirsi completo, dopo un reset delle sue origini, obbligatorie dopo il famigerato 11/9/2001, sentito anche in Inghilterra. Sam Mendes, come un abile barista, agita e mescola le atmosfere e i personaggi di Bond come vuole, "servendo un drink" gustoso e stuzzicante. E' anche il James Bond del cinquantennale, quindi, come ne La morte può attendere, del 2002, si omaggiano i film storici; ma con più classe e stile. Buono.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Javier Bardem, cattivo biondo platino, un po' bisex.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Redeyes 11/2/13 12:30 - 2035 commenti

Bello sei bello, ma un sorriso, amico Bond, regalacelo! Io resto ancorato allo 007 guascone che corteggiava le donne; qui, invece, si scivola in doccia e nulla più. Indubbiamente il merito/demerito della pellicola è discostarsi dall'action esagerata, ormai ricalcata dai Bourne e gli Hunt, per dirne due. Dopo la partenza a razzo si vira verso un più complicato gioco di specchi con un cattivo Bardem che a me però dice poco. Ovviamente si va verso un duello fra l'uomo di ghiaccio e polenta in testa Javier. Brutto? Non direi, ma nemmeno epocale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scontro con la moto sul muretto del ponte per catapultarsi sul treno; La sigla con Skyfall di Adele.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Flazich 10/2/13 12:53 - 658 commenti

Poche chiacchere: il miglior Bond di sempre. Visivamente ineccepibile con alcune sequenze "fuori scala". Un Bond diverso? ma per fortuna. Uno svecchiamento non indifferente quello operato con questa pellicola, che riesce a scrollarsi da dosso, in un batter d'occhio, 50 anni di polvere. Bardem magistrale nella sua interpretazione.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Rambo90 14/11/12 2:03 - 5830 commenti

Uno degli 007 migliori di sempre: grazie ad una storia lineare (e finalmente non incasinata come quelle dei primi Bond), Mendes riesce a creare una storia di vendetta avvincente e per nulla banale nello svolgimento. Craig si conferma un Bond diverso dal solito ma interessante, Bardem è un cattivo spettacolare (fra i più memorabili), la Dench ha finalmente lo spazio che merita dando al personaggio di M una luce del tutto nuova e infine c'è il cameo del grande Finney. Bello il finale nella campagna scozzese, ottimi la soundtrack e gli omaggi ai film precedenti.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 20/11/13 20:18 - 4099 commenti

Spunti presi da The Deer Hunter, Hannibal Lecter, Apocalypse Now, Straw Dogs... non dirò dove anche perché ininfluente sul giudizio. Devo dire che ho apprezzato di più i momenti di azione; li ho trovati più "veri" della parte, diciamo così, politica. Questo perché, al di là delle spettacolari location, punto di forza del film, i dialoghi sono veramente poveri e non suscitano particolari emozioni o divertimento (a volte sono ridicoli). Daniel Craig è un Bond distante anni luce da quello di Sean Connery e da quello di Fleming, non so se è un bene.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: M: "Gli orfani sono sempre le reclute migliori".
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 3/11/12 0:13 - 3309 commenti

Un Bond diverso e conseguentemente un film non propriamente simile ai predecessori. L'eroe stavolta difende e non attacca e mostra il suo lato umano e i suoi muscoli scolpiti. Le Bond girl latitano ma nonostante tutto il film è godibile nella sua diversità strutturale che vede un Bardem validamente gigionesco nella parte del cattivo mentre l'eroe protagonista ci conduce nelle sue terre native. Troppo spazio alla Dench, che appare imbalsamata.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Lucius  2/11/12 0:54 - 2747 commenti

Mendes è stato l'unico regista in grado di rinnovare realmente la saga. Trattasi di un Bond più umano e più ambiguo. 007 si spoglia del suo personaggio per mostrarci l'uomo che è in lui in una delle pietre miliari dell'intera serie, in un duello senza eclusione di colpi, per la prima volta tutto privato. Ricco di azione come nella migliore tradizione bondiana, moderno, con pochi richiami classici alla saga. Grandissima la performance di Bardem e con un finale scomodo ma intelligente. Titoli di testa eccellenti come l'intera soundtrack. Bentornato James.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il nemico allunga le mani sulle gambe di 007: "C'è sempre una prima volta...". E Bond: "Chi ti dice che sia la prima volta?".
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Piero68 28/5/13 10:07 - 2651 commenti

Sarò controcorrente ma trovo questo Skyfall sicuramente il peggiore da quando Craig veste i panni di Bond. E se non fosse per la bellissima interpretazione di Bardem, cattivo di turno dagli appetiti sessuali indefiniti, sarebbe di un piattume unico. Avevo molto apprezzato la rivoluzione di Casino Royale, ma fare la rivoluzione della rivoluzione non ha molto senso. Come non ha molto senso continuare a cambiare la regia. Sceneggiatura abbastanza vuota e scene action fatte quasi interamente con la CG (finanche Craig che corre). Male la Bond-girl di turno. La gabbia di contenimento di Silva ricorda molto quella di Hannibal Lecter.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Mickes2 19/11/12 16:27 - 1551 commenti

Da non conoscitore/fan della saga ho trovato interessante la rivisitazione di Mendes: uno 007 non più perfetto che deve fare i conti con i propri limiti, sopratutto fisici. Una caduta dal cielo e la dolente risalita per riaffermarsi come uomo, prima di tutto. Se dal punto di vista estetico il film luccica, lo stesso non si può affermare per lo script, che convince in parte peccando in prolissità negli snodi conclusivi; compensa con un villain ferocemente hannibalesco e una gestione adeguatamente bilanciata tra action e studio dei personaggi.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Disorder 20/11/12 13:07 - 1388 commenti

A quanto pare gli artefici dell’era Craig non solo si sono messi in testa di ripartire da zero mettendo in discussione tutti i lati della personalità del personaggio, ma anche di superare il modello originale. Il problema è che ci stanno riuscendo e alla grande, rinnovando profondamente senza rinnegare il passato. Tradizione e modernità in fondo possono anche andare d'accordo (ed è poi questo il senso profondo del film). La saga si fa così sempre più bella e imprevedibile. Di altissima qualità regia, musiche ed interpreti. Grande cinema.
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Taxius 24/1/17 23:58 - 1321 commenti

Uno dei migliori 007 in assoluto e sicuramente il migliore dall'ormai antico Goldeneye. Grande lode va data al regista Mendes che è riuscito a dare nuova linfa alla saga analizzando più in fondo la psicologia dei personaggi (in particolare quella di M) e mettendo in mostra un villian davvero convincente interpretato da un fantastico Bardem sempre a suo agio con personaggi folli. Non c'è nessuna Bond girl, figura sostituita dal personaggio della Dench (a mio dire scelta assolutamente azzeccata dal regista). Fantastico!
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Jandileida 24/11/12 22:31 - 1130 commenti

Non sono un bondiano di ferro: gli unici che ricordo con piacere sono alcuni di quelli con Moore perchè si prendevano chiaramente poco sul serio e l'ottimo Casino Royale. Anche stavolta non ho avuto motivo di dovermi ricredere: discreto intrattenimento ma la storia è più che standard, con le solite incongruenze e la pecca di voler essere riflessiva ma di risultare abbastanza banale e poco sorprendente. Craig a me sembra parecchio imbambolato e sprecare Bardem riducendolo a una macchietta pettinata come Geert Wilders è un peccato non da poco.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Bond che si infila, ovviamente nudo e venendo chissà da dove, nella doccia della bonona...
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)

Furetto60 16/11/15 9:17 - 1129 commenti

Sinora (dei quattro) il miglior 007 di Craig, con un impatto visivo fantastico (in particolare nella prima parte c’è una magnifica fotografia accompagnata a lunghe scene action al cardiopalma). Ma l’aspetto che colpisce ancor più è l’incerottato Bond che ci viene proposto, invecchiato e ferito nel fisico e ancor più nell’animo. A condire il tutto, una trama che funziona anche sul filo logico (non poco, visti i precedenti), dialoghi azzeccati e un magnifico cattivo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: E i test? Non li ha passati; La sigla iniziale; La vecchia (ma ancora efficace) Aston Martin; L'aneddoto dei topi.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Lythops 21/9/15 12:08 - 972 commenti

Il film segue la classica impostazione che prevede uno spettacolare inseguimento iniziale seguito dai soliti titoli di testa elaborati; va dato atto comunque all'opera di Mendes di mostrare un buon sviluppo generale della trama e riprese effettuate con una tecnica evoluta ed elaborata. Ottimo montaggio, come sempre, personaggi e situazione nel complesso credibili rendono Skyfall uno dei migliori 007, così come lo è Daniel Craig. Grandi Bardem e il suo doppiatore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il discorso sui topi.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Bruce 11/3/13 10:38 - 917 commenti

Ottimo. Tra i migliori Bond di sempre. Merito di una trama lineare e coinvolgente e soprattutto del regista, che aumenta lo spessore senza per questo rendere pesante o pretenziosa la pellicola. Mendes mantiene alta per tutto il film la tensione grazie anche al notevole accompagnamento sonoro, dirige bene le scene d'azione e magnificamente quelle di maggior qualità, anche fotografica, come a Shangai di notte tra i grattacieli e la mezzora finale in Scozia. Bardem è un cattivo originalissimo e diabolico. Craig oramai una sicurezza.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Xamini   7/11/12 14:39 - 901 commenti

L'ho trovato sontuoso, soprattutto nella confezione. Niente di particolarmente ingarbugliato nel plot, ma un ritmo calibrato in modo perfetto, un sapore che è un misto di moderno e antico (con un Craig - che a me piace - sempre massiccio ma più umano) e, infine, una scelta di ambientazioni e una fotografia da plauso (che colori! Mai così soddisfatto delle scelte cromatiche in uno 007 moderno!). Avrei concesso più spazio a una Marlohe che mi stava convincendo e reso un pelo più oscuro e folle il peraltro gustosissimo Bardem (a quando un suo Joker?).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Scena iniziale, titoli di testa, parapiglia in controluce sul grattacielo.
I gusti di Xamini (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Lou 8/12/15 21:13 - 820 commenti

Pur rimpiangendo i grandi Connery e Moore, campioni di seduzione e di ironia, bisogna ammettere che qui anche l'imperturbabile e incolore Craig riesce a farsi apprezzare per i suoi sforzi di rinascita fisica e mentale, dopo essere stato in fin di vita. Molto bella, al solito, la scena di apertura, con lo spettacolare inseguimento in moto nei meandri di Istanbul che si conclude sulle note della suggestiva canzone di Adele. Efficaci le scene tra i grattacieli di Shangai, mentre davvero scontato ed estenuante il finale in terra scozzese.
I gusti di Lou (Avventura - Azione - Drammatico)

Ale nkf 12/11/12 18:05 - 803 commenti

Questo capitolo firmato Sam Mendes si pone fra i migliori dell'intera saga di 007. Tutti gli elementi si amalgamano perfettamente fra loro: il cast spettacolare (Bardem e la Dench completamente azzeccati), le scene d'azione con ottimi effetti speciali e la caratterizzazione dei personaggi rendono la vicenda intrigante e senza momenti morti. Naturalmente il tutto è condito con alcuni elementi poco verosimili, ma 007 è anche questo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli di testa sulle note di Skyfall; 007 e Silva che si inseguono l'un l'altro.
I gusti di Ale nkf (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Ira72 7/10/16 20:09 - 764 commenti

Premetto che non c'è un solo film della serie che non mi piaccia. Li ho visti e rivisti tutti fino alla nausea (di mio figlio). Ma questo si distacca dalla serie, è quasi un film a sé stante. Indipendentemente dalla trama (è inutile che ce la raccontiamo, non si guarda 007 per essere stupiti da qualcosa di diverso), quello che colpisce è il lato umano di Bond che emerge nella sceneggiatura. L'abuso di alcolici, il sesso in maniera smodata e casuale, la perdita di prestanza fisica, l'affetto celato per M, sono tutti lati mai visti prima, più contemporanei.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Il mio hobby? La resurrezione!" (James Bond).
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Viccrowley 22/10/15 23:15 - 748 commenti

Ci voleva la mano di Mendes, regista sì discontinuo ma di sicuro talento, per dare una sferzata di nuovo interesse alla saga bondiana. Dopo il dimenticabile Quantum of Solace Bond tenta di cambiar pelle pur rimanendo se stesso. Quindi autoironia quando serve, belle donne e la miglior prova del duro Craig giunto ormai alla maturità nel ruolo di 007. Spazio anche a sequenze che si discostano dal filone della saga e che tentano una strada più autoriale, vedasi le meravigliose scene ambientate a Shanghai (con menzione d'onore per il duello sul grattacielo).
I gusti di Viccrowley (Commedia - Fantascienza - Horror)

Cloack 77 23/12/12 15:28 - 547 commenti

Il film è riuscito: grande azione, grandi attori che ruotano attorno al solito Craig marmoreo (e dire che stavolta doveva dare segni di debolezza!), una bella svolta nel finale. La vera rivoluzione è semmai aver affidato il film a un regista vero: Sam Mendes non sfoggia tutto il solito armamentario di costruzione matematica delle scene, però la lotta al "neon" o l'apparizione di Bardem sono una firma necessaria per dare un senso a tutta l'operazione. Proprio Bardem, in piena sintonia col personaggio, si eleva dal gruppone di attori.
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)

Siregon 4/11/12 13:11 - 351 commenti

Anonimo e stiracchiato questo Bond targato Mendes, vittima di una sceneggiatura piena di incongruenze e dialoghi di una banalità sconcertante, telefonata in ogni sua macchinazione e zeppa di buchi logici. Non affascina Craig, pessimo Whishaw, spaesata e svogliata Judi Dench, caricaturale Bardem che non è mai minaccioso. Il migliore è Fiennes, asciutto e convincente nel suo ruolo (uno dei pochi di spessore). Penosa Naomi Harris, sprecata Berenice Marlohe, anche lei vittima di una sceneggiatura ridicola.
I gusti di Siregon (Avventura - Gangster - Giallo)

Manfrin   10/6/13 14:37 - 301 commenti

Un Bond che potremmo definire vintage contro un sempre bravo Bardem, che bene impersona il cattivo di turno. Non grosse novità nelle scene d'azione, ma stavolta il nostro non fa strage di cuori mentre rivela un certo sentimentalismo soprattutto nel momento del suo ritorno ai luoghi d'infanzia dove si svolgerà lo scontro finale. Ottima regia e molto bella la colonna sonora. Un film senz'altro riuscito.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Yamagong 18/6/13 11:24 - 274 commenti

Ci voleva il papà di American beauty per donare alla saga di 007 il suo capitolo più intimista ed emotivo, nonché uno dei migliori film di sempre dell'agente inglese, capace di mettere pienamente a frutto il fascino algido di Craig. La trasformazione di Bond da spia-playboy al soldo del blocco capitalista a (quasi) super eroe contemporaneo trova qui il suo suggello. Merito anche di una sceneggiatura che, una volta tanto, rifugge contorti e improabili intrighi in nome di una nobile causa: narrare una storia appassionante. Ottimo il Q di Whishaw.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La battaglia nella tenuta scozzese; L'incontro col cattivissimo Bardem; La lotta fra le luci dei grattacieli di Shanghai.
I gusti di Yamagong (Animazione - Commedia - Drammatico)

Coyote 20/11/12 17:54 - 185 commenti

Meraviglioso. Mendes riesce nell'impresa di dare un grande contributo al rinnovamento del personaggio iniziato con Casino Royale senza tradire la storia di 007. Le scene di azione diminuiscono a vantaggio di un approfondimento in parte inedito sui personaggi e nelle Highlands assistiamo a momenti di attesa inquieta, inusuali per la serie. Quando l'Aston Martin emerge da un anonimo garage un brivido di emozione corre lungo la schiena di tutti i jamesbondofili.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il discorso alla commissione di M; La radiolina di Q.
I gusti di Coyote (Drammatico - Giallo - Poliziesco)

Straffuori 11/11/12 19:22 - 170 commenti

Bond torna alla grande con questo ottimo film, che verrà ricordato quantomeno come il "Bond del Cinquantennio". Sicuramente il migliore dei film con Craig: grandissimo ritmo, un Bond che esprime forza e sofferenza e location fantastiche. Vi si trovano grandi omaggi al passato (vedi il trasmettitore e il finale) in commistione con il moderno e modernissimo. Storia molto bella. Il film parte bene e finisce in crescendo non deludendo le aspettative degli affezionati bondiani.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale stile vendetta in Cane di paglia e i nuovi M e Moneypenny.
I gusti di Straffuori (Comico - Horror - Poliziesco)

Lòpe 27/11/12 23:21 - 14 commenti

Uno 007 fuori dagli schemi. Un film interamente riuscito con una filo logico che spazia tra il Bond anni 60 e quello attuale. Presenti gli elementi classici del personaggio: belle donne, combattimenti corpo a corpo ed altri riferimenti alle pellicole della serie.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Silva (Bardem) mostra i segni lasciati dal cianuro, evidente riferimento a Squalo (Kiel).
I gusti di Lòpe (Comico - Commedia - Fantastico)