Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CHE VITA DA CANI!

All'interno del forum, per questo film:
Che vita da cani!
Titolo originale:Life stinks
Dati:Anno: 1991Genere: commedia (colore)
Regia:Mel Brooks
Cast:Mel Brooks, Lesley Ann Warren, Jeffrey Tambor, Stuart Pankin, Howard Morris, Rudy De Luca, Teddy Wilson, Michael Ensign, Matthew Faison, Billy Barty, Brian Thompson, Raymond O'Connor, Carmine Caridi
Visite:918
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 24/11/08 16:35 - 11000 commenti

Certamente non tra le migliori cose realizzate dal bravo Mel Brooks. Il limite di Che vita da cani! è l'eccessiva eterogeneità dei toni del film che passa dal comico demenziale, alla farsa, al lirismo poetico senza trovare un efficace punto di sintesi ma procedendo per "affastellamenti". Il risultato pur gradevole in alcuni punti, lascia insoddisfatti gli ammirtatori di Brooks.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 30/6/07 14:02 - 4359 commenti

Un mezzo passo falso di Mel, che inciampa in una storia che poteva anche funzionare, se non fosse stato per un ritmo troppo altalenante e una serie di sciocchezze, alcune fintamente poetiche (alla fabbrica piena di stracci), finendo per appesantirsi col passare dei minuti. L’errore più grave è stato quello di avere velleità di denuncia (il barbone “Ancora” morto sul marciapiede, con la gente che lo ignora). E’ sconsigliabile unire il serio (vero dramma), al quasi demenziale. Le distanze tra i due generi sono abissali e mal si amalgamano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il barbone che, ogni volta che vede Mel, gli dice: "Sono più ricco di te!".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Daniela 16/5/14 11:02 - 8302 commenti

Ricchissimo uomo d'affari scommette con un concorrente che riuscirà a sopravvivere 30 giorni in un quartiere povero senza il becco d'un quattrino. L'esperienza gli cambierà la vita... Dato il soggetto, impossibile non pensare al capolavoro di Preston Sturges, ma qui si vola molto più basso, il che non sarebbe un problema se la comicità di alcune situazioni (lo spogliarello dei barboni, la battaglia dei bulldozer) non si accompagnasse a banalità sociali tanto scontate da far venire il latte ai ginocchi. Non sgradevole nel complesso, ma ansimante nel ritmo, spuntato nei suoi strali satirici.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 20/11/08 17:10 - 3586 commenti

È un Mel Brooks passabile, non all'altezza di suoi precedenti lavori. Il suo personaggio e quello di Molly sono simpatici ma dopo un inizio vigoroso ben presto il copione si affolla di situazioni già viste e ormai scontate. Il tentativo, poi, di amalgamare satira e denuncia sociale non è particolarmente riuscito.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 17/11/08 11:49 - 1362 commenti

Fastidiosissimo film di Brooks ormai andato in aceto che si salva per la gag del barbone-scatman (sfruttatissima però nei trailer dell'epoca) e per la battaglia tra capitalisti alla Paperone-Rockerduck. Sembrava fosse possibile il ritorno al Brooks dei bei tempi invece niente da fare, checchè ne abbiano detto i commenti dell'epoca.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Daidae 6/10/09 16:58 - 2611 commenti

Essendo affezionato alle commedie italiane, mal digerisco i prodotti americani, Mel Brooks incluso. Eppure questo "Che vita da cani" mi ha divertito parecchio. Buon misto di satira, impegno sociale e commedia; bravissimo Brooks nei panni del riccone-povero.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ballo "rap" di Mel Brooks, il "ragazzo" dell'Hotel.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Stubby 12/7/09 12:23 - 1147 commenti

Pessima pellicola che ha forse il suo massimo momento di ilarità nella scenetta del ballo di Mel; per il resto la comicità latita del tutto. Già da tempo Brooks aveva perso il suo smalto (sempre che ne abbia mai avuto, visto che a parte il capolavoro Frankenstein JR, caso isolato, altri suoi film non ne rammento).
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Hackett 5/5/10 7:58 - 1617 commenti

All'epoca fu una delusione. Dopo l'esilarante e dissacrante (in stile Brooks) "Balle Spaziali" ci si aspettava un ritorno alla grande del buon vecchio Mel, invece eccoti servita una commedia amara imbevuta di morale facile, poco divertente e piena di luoghi comuni. Proprio i luoghi comuni che Brooks spazzava via a suon di risate diventano l'ossatura di una storia vista e rivista, alla John Landis ultima maniera. Deprimente.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Lovejoy 18/11/08 17:40 - 1825 commenti

Tra i migliori di Brooks. Alterna la commedia con il dramma e con il musical e risulta un'opera davvero completa sotto tutti i punti di vista. Bella regia, ottimo il ritmo e gran prova d'attori. Brooks in un ruolo meno grottesco del solito è efficace. Gli altri, dalla Warren al cattivo Tambor, sono solide spalle. Bella colonna sonora. Da riscoprire.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)