Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL TEMPO DI DECIDERE

All'interno del forum, per questo film:
® Il tempo di decidere
Titolo originale:Return to paradise
Dati:Anno: 1998Genere: drammatico (colore)
Regia:Joseph Ruben
Cast:Vince Vaughn, Anne Heche, Joaquin Phoenix, David Conrad, Vera Farmiga, Nick Sandow, Jada Pinkett Smith, Ming Lee, Joel de la Fuente, Richard Chang, James McCauley, Brette Taylor, Deanna Yusoff, David Zayas, Amy Wong
Note:Remake de "Forza maggiore" di Pierre Jolivet.
Visite:367
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/8/12 DAL BENEMERITO CLOACK 77

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Saintgifts
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Cloack 77


ORDINA COMMENTI PER:

Saintgifts 17/11/13 20:00 - 4099 commenti

Nove anni prima Pierre Jolivet girò Forza maggiore, di cui questo Return to Paradise è praticamente il remake. La principale differenza tra i due è il finale: verosimile quello del francese, abbastanza incredibile questo, anche se guadagna molto in drammaticità. Il soggetto è interessante e dà adito a diverse riflessioni: sull'amicizia, sulla capacità di assumersi le proprie responsabilità, sull'amministrazione della giustizia e sulla frequente irresponsabilità da parte della stampa. Qualche scena non proprio necessaria ne riduce il valore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incontro di Sheriff (Vince Vaughn) con il padre.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Cloack 77 18/8/12 11:17 - 547 commenti

Il corpo centrale del film è insostenibile: Vaughn deve effettuare una scelta e impiega un'ora! Il film cede alla noia più assoluta e a ben poco serve la sterzata finale, interessante, con una buona tensione e una riflessione non banale sulle pressioni alle libere scelte: il film ormai per gran parte è andato. Joseph Ruben è invisibile e gli attori non riescono a nascondere questa assenza, impegnati a nascondere l'assenza della sceneggiatura.
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)