Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FURIA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/7/12 DAL BENEMERITO BUIOMEGA71

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


Buiomega71 21/7/12 0:09 - 2034 commenti

L'opera prima di Aja si accosta al Rosso sangue caraxiano, una storia d'amore in un regime totalitario e squallidi interni, nonchŔ un'anima tipicamente francese di fondo (le scene da ballo nel bar). Poi diventa una specie di La notte delle matite spezzate con torture sul bel corpo della Cotillard, sparatorie splatter alla Peckinpah, un pre-finale che ricorda Le colline hanno gli occhi (guarda caso) e la chiusa che omaggia Mad Max. Un po' ingenuo e poveristico, ma Aja, a 21 anni, aveva giÓ le idee chiare. Ottimo score di Brian May. Appassionato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le torture alla Cotillard con emblematico topolino bianco; Merhar si toglie il microchip dall'occhio con una pinzetta arroventata; La sparatoria.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)