Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MARIANNA UCRìA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/6/12 DAL BENEMERITO KANON

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Nando
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Saintgifts
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Galbo, Kanon


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 1/7/12 8:00 - 10903 commenti

Il difficile compito di trasporre per il cinema il bel libro di Dacia Maraini è affidato al regista Roberto Faenza. Il risultato è un prodotto paratelevisivo, curato, ma realizzato senza eccessiva personalità, con una certa freddezza di fondo nella parte narrativa. Buone la prova del cast e la ricostruzione ambientale.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Saintgifts 24/7/14 20:35 - 4099 commenti

Quando si parla di Sicilia "in costume" (nei film intendo), più o meno consapevolmente il riferimento principe diventa Il gttopardo (anche se descrive un'epoca successiva a questa e qui si narra la storia di una evoluzione tutta al femminile). Qui invece tutto appare, anche se piuttosto curato, come distante dalla realtà, molto romanzato appunto, ma non nel senso migliore del termine. Ecco allora che il tutto sembra essere quasi una fiction per la tv.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 4/8/13 16:21 - 3292 commenti

Liberamente tratto dal romanzo della Maraini, il film, nonostante l'immagine da fiction, mostra ambientazioni e ricostruzioni abbastanza valide. La Laborit appare veramente appropriata nella parte coadiuvata da dignitosi altri interpreti su cui segnalò Noiret. Interessante la conoscenza del linguaggio dei segni della protagonista.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Kanon 5/6/12 15:04 - 581 commenti

Sforbiciatissimo neanche fosse una creazione di Edward il forbice; difficile impresa di rendere su pellicola uno Mondo di pensieri e sensazioni che la protagonista vive solo internamente, in quanto sordomuta. Non siamo al di là del diligente prodotto più adatto a una serata di fiction-tv che al cinema. Se, evabbè, viene a mancare questo considerevole lato della protagonista, Faenza sgarra ampiamente persino nel non mettere a fuoco la condizione della donna nella Sicilia settecentesca. Si guarda, va bene, ma per arrivare a cosa?
I gusti di Kanon (Commedia - Fantascienza - Thriller)