Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• NERO WOLFE (8 EPISODI)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/5/12 DAL BENEMERITO RUBER

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Mark70
  • Non male, dopotutto a detta di:
    B. Legnani, Ruber
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Ultimo, Ramon
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Galbo, Lythops
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Metuant


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 19/5/12 0:54 - 4491 commenti

Non male, con ambientazione romana che alla fin fine ci sta. Non si batte l'accoppiata Buazzelli-Ferrari, ma Pannofino regge e Sermonti è bravissimo. Resto del cast: la Bevilacqua (Petrini, che prende il posto di Cohen) è un disastro (anche per colpa del personaggio), Di Ginestra (Lanzetta/Panzer) non è male, piacevole Mazzarella (Graziani/Cramer), non vistoso Paganini (Bordon/Stebbins). Molto carenti (con eccezioni) i cast secondari dei vari episodi. Ci sono vari anacronismi, per il periodo in cui le storie sono ambientate.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 25/8/12 21:42 - 11008 commenti

Tra i progetti più strampalati della televisione italiana va inserita di diritto (e ai primi posti) questa trasposizione delle avventure del celebre investigatore americano. Improbabile in tutto, a cominciare dall'ambientazione: Wolfe è New York e chi ha letto i romanzi dedicati al personaggio lo sa benissimo: l'idea della trasferta romana è ridicola. Anche le sceneggiature sono mediocri, per non parlare dei dialoghi e dei personaggi di contorno, mentre funziona la coppia dei protagonisti.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Ultimo 10/3/17 9:20 - 1265 commenti

Il noto investigatore americano Nero Wolfe si trasferisce a Roma in questa serie tv con protagonista Francesco Pannofino e Pietro Sermoni (rispettivamente Wolfe e il fido assistente). Non tutto funziona come dovrebbe (piuttosto scarsa la prova generale del comprimari), ma nel complesso si lascia guardare. Pannofino se la cava abbastanza bene, pur essendo lontano dagli interpreti storici. Per gli amanti del mistero...
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Lythops 11/3/17 15:15 - 972 commenti

Non bisognerebbe mai sfidare i mostri sacri (nel caso di specie la coppia Ferrari/Buazzelli) a meno di non avere alle spalle tanti di quegli elementi da rendere possibile porre i predecessori in secondo piano. Del tutto assente la magia e l'originalità che caratterizzava la precedente produzione, resta la curiosità di vedere un ottimo attore e doppiatore come Pannofino nei panni del vecchio Wolfe, ma non si va oltre e purtroppo (?) il ricordo di René Ferretti è ancora vivo. A che giova?
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Ruber 15/5/12 2:03 - 654 commenti

Fiction sul noto investigatore privato americano qui in trasferta nella Roma anni '50. Bisogna subito dire che Pannofino non è il bravo Tino Buazzelli, protagonista sempre per la Rai delle sceneggiato fine anni '60, ma riesce con una buona capacità interpretativa a non sfigurare (anche con l'aiuto della sua fisicità) e riesce a dare all'investigatore la sua aria burbera. Il cast, oltre al protagonista, vede un Sermonti un po' "legnoso" nel ruolo del fido assistente. Le storie sono scritte abbastanza bene ma sono un po' troppo "macchinose".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La spasmodica passione per le orchidee di Nero Wolfe; Le liti con il cuoco sulla cucina.
I gusti di Ruber (Comico - Commedia - Drammatico)

Metuant 16/4/16 20:14 - 453 commenti

Prendere una delle figure più caratterizzate in assoluto della letteratura gialla e trasportarla in Italia con gli attori di oggi sembrava fin dall'inizio un'assurdità e il risultato non ha smentito le aspettative. Non c'è nulla dell'originale Nero Wolfe in questa fiacca e sbagliata trasposizione, né dell'attrattiva delle storie di Stout: cast fuori parte, episodi insignificanti, leggerezze e rivisitazioni a profusione. Un progetto senza un perché.
I gusti di Metuant (Commedia - Giallo - Horror)

Mark70 24/8/12 1:02 - 118 commenti

Interessante riduzione televisiva dello storico personaggio letterario: può far storcere il naso ai puristi l'ambientazione romana che tutto sommato, al netto di qualche anacronismo, è plausibile. Bravi anche i protagonisti: Pannofino riesce a creare un bel personaggio, burbero e a volte anche malinconico e Sermonti è davvero bravo. Il vero problema è quello di quasi tutte le fiction italiane: il ritmo molto blando, i dialoghi improbabili, l'approssimazione nella sceneggiatura, gli attori principali spesso circondati da mediocri caratteristi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il bel rapporto cameratesco tra Wolfe e Goodwin: i battibecchi col cuoco.
I gusti di Mark70 (Avventura - Comico - Commedia)

Ramon 16/3/19 22:31 - 8 commenti

Prima di tutto ci viene chiesta una gigantesca sospensione dell'incredulità: Wolfe e Goodwin, profughi nel Bel Paese, parlano un italiano perfetto e senza accenti. Ingoiata quella, tocca sorbirsi un Pannofino che, tolto dal doppiaggio, mostra come attore molti limiti. Se resistiamo, arrivano i premi: Sermonti è convincente, la Bevilacqua bella e l'ambientazione suggestiva. Le trame le ha scritte Stout, quindi funzionano sempre. Altalenanti le prestazioni del cast di contorno, sonnolenta la regia. Si fa vedere, ma non entusiasma.
I gusti di Ramon (Azione - Commedia - Drammatico)