Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA PROVINCIALE

All'interno del forum, per questo film:
La provinciale
Dati:Anno: 1953Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Mario Soldati
Cast:Gina Lollobrigida, Gabriele Ferzetti, Franco Interlenghi, Nanda Primavera, Marilyn Buferd, Barbara Berg, Alda Mangini, Renato Baldini
Visite:467
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/4/12 DAL BENEMERITO DUCASPEZZI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Deepred89 17/11/16 16:03 - 3120 commenti

Una struttura assolutamente in anticipo sui tempi rende imperdibile un melodramma che intrattiene a colpi di irrealizzabili amori incestuosi, vite coniugali di incomunicabilità totale, ricatti e tradimenti, avvalendosi di un personaggio (la rumena interpretata da Alda Mangini) tra i più odiosi e ributtanti del decennio. Soldati ci mette il mestiere, Ferzetti è inespressivo come il ruolo richiede, mentre della Lollobrigida emergono più che altro le scollature. Spasso assoluto.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Stefania 20/4/12 23:03 - 1600 commenti

Interessante la struttura "a cerchi concentrici": la storia dell'ambiziosa ma fragile Gemma è narrato da più voci, quella della madre, del primo innamorato, del marito, e la voce di Gemma arriva solo per ultima, a sussurrare, umiliata ma non rassegnata, la sua verità. Il silenzioso trionfo dell'amore tra due esclusi, due solitari per carattere e per destino, in un dramma aspro e ruvido, malinconico e mai patetico, di notevolissima forza espressiva.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La bifida, serpentina Elvira, "contessa da Carnevale"!
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Ducaspezzi 18/4/12 20:05 - 222 commenti

Basato su un omonimo racconto di Moravia (e fu la prima volta che il cinema incrociò l' opera dello scrittore romano), questo film ha una poderosa carica drammatica che vien fuori, però, con avvincente gradualità: vuoi per le caratteristiche dei personaggi della Lollobrigida e di Ferzetti che - lei per disdetta amorosa, lui per vaglia d' intelletto - sembrano entrambi straniati dall'ordinario (provinciale) mondo che li attornia e vuoi anche per i funzionali flashback che distribuiscono le rivelazioni. I guai di lei faran ben riflettere lui.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il personaggio della rumena ruffiana e infida (grande la Mangini in uno dei suoi infrequenti ruoli drammatici); La Lollo e la sua indifesa procacità.
I gusti di Ducaspezzi (Drammatico - Fantastico - Thriller)