Cerca per genere
Attori/registi più presenti

BIANCANEVE E I SETTE LADRI

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/4/12 DAL BENEMERITO GRAF

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Graf
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Rambo90


ORDINA COMMENTI PER:

Rambo90 23/9/14 17:24 - 5772 commenti

Commedia di equivoci, oggi troppo datata per divertire, con molti dialoghi ingenui e soluzioni di sceneggiatura di una semplicità disarmante. Un po' meglio la seconda parte, dove almeno il ritmo si fa veloce e qualche gag riesce a strappare il sorriso. Peppino bravo come sempre, ma la coppia con Auer non funziona molto bene, vista la totale diversità della recitazione dei due.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Graf 18/4/12 14:11 - 624 commenti

Peppino Biancaneve, ragioniere napoletano trapiantato a Milano, deve recarsi il giorno di Ferragosto nella villa di campagna del ricchissimo gioielliere Casertoni per chiedere ufficialmente la mano della figlia. Ma gli rubano l'automobile, poi incrocia un borseggiatore... e cominciano i guai a catena. Il film di Gentilomo, di buona fattura artigianale, innesca un perfetto meccanismo di progressione del ritmo che, da calmo e disteso, diventa sempre più rapido e affannato. Guai, equivoci, sostituzione di persona si succeddono in un turbinio sempre più veloce.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Peppino de Filippo sa tenere in modo splendido i ritmi di questa pochade surreale.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)