Cerca per genere
Attori/registi più presenti

QUELL'ESTATE DEL '42

All'interno del forum, per questo film:
Quell'estate del '42
Titolo originale:Summer of '42
Dati:Anno: 1971Genere: drammatico (colore)
Regia:Robert Mulligan
Cast:Jennifer O'Neill, Gary Grimes, Jerry Houser, Oliver Conant, Katherine Allentuck, Christopher Norris, Lou Frizzell
Note:Premio Oscar 1972: migliore colonna sonora drammatica di Michel Legrand.
Visite:584
Il film ricorda: American graffiti (a Buiomega71), L'ultimo spettacolo (a Buiomega71), Stand by me - Ricordo di un'estate (a Buiomega71)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/4/12 DAL BENEMERITO BUIOMEGA71

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Saintgifts 14/7/14 22:48 - 4099 commenti

Dai primi turbamenti sessuali di ragazzi (e ragazze, sempre più avanti rispetto ai coetanei maschi) con parole che si sprecano in discorsi sciocchi e movimenti impacciati (ma dove cominciano a far capolino anche sentimenti che diventeranno via via sempre più profondi) si scivola, tramite una guerra che rimane sempre sullo sfondo, a una seconda parte (che merita l'esclamativo) dove le parole non ci sono più. Restano gli sguardi, le lacrime e un bisogno di calore per superare momenti difficili e dolorosi. Nemmeno le cose saranno più le stesse.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Lucius  1/11/12 13:02 - 2756 commenti

L'estate del '42, un'estate fatta di pulsioni sessuali ma anche di emozioni da sondare in un'assolata cittadina sul mare. Mulligan dirige con mano ferma una pellicola sui desideri adolescenziali di giovani uomini alle prese coi rispettivi ormoni. Un meraviglioso film venato di poesia dove primitivi turbamenti emergono impetuosi in cerca appagamento. Al centro della storia un amore tra un quindicenne ed un'avvenente signora, il tutto incorniciato da una fotografia degna di nota. Provaci!
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Buiomega71 6/4/12 18:54 - 2055 commenti

Piccolo gioiellino di uno dei registi americani più "europei" in assoluto. Mulligan esplora l'adolescenza (in modo mai banale) e i suoi turbamenti come farà con Chi è l'altro? (ma qui con tocco sensibile e intimista su un amore impossibile), evita le morbosità in cui il tema trattato può far cadere e ha un gusto della nostalgia alla Stand by me tra un Bogdanovich e un Lucas, con echi quasi spielberghiani (l'isola mi ha ricordato la Amity de Lo squalo). Splendida come non mai la O'Neill e bellissima la fotografia dell'estwoodiano Robert Surtees.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutta la sequenza ambientata nel cinema; Il doloroso finale così simile a quello di American graffiti, La seduzione della O'Neill al 15enne Grimes.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Lamax61 10/8/12 7:01 - 30 commenti

Mi piace moltissimo per la sua ambientazione e perché mi ricorda molto una canzone ("The summer before the war" di Huw Williams). C'è solo un tempo brevissimo per la spensieratezza e ci passa proprio tra le dita come la sabbia. I possibili contatti col successivo American graffiti sono molti, ma l'angolazione dalla quale si osservano le storie è assai differente; anche perché qui ci si rifà ad un periodo di vent'anni precedente quello al quale è ispirato American graffiti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La trascrizione dei punti salienti del "Manuale d'amore"; L'acquisto dei preservativi.
I gusti di Lamax61 (Commedia - Drammatico - Poliziesco)