Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE DIVIDE

All'interno del forum, per questo film:
The divide
Titolo originale:The Divide
Dati:Anno: 2011Genere: fantascienza (colore)
Regia:Xavier Gens
Cast:Lauren German, Michael Biehn, Milo Ventimiglia, Courtney B. Vance, Ashton Holmes, Rosanna Arquette, Iván González, Michael Eklund, Abbey Thickson, Jennifer Blanc
Visite:1064
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/4/12 DAL BENEMERITO GESTARSH99

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 13/9/17 5:56 - 10862 commenti

Di certo Xavier Gens non ha molta simpatia per il genere umano, visto come tratteggia i personaggi del suo film i quali non solo non generano la minima empatia ma rappresentano un discreto campionario di egoismi e aridità, peraltro efficacemente rappresentati da attori validi. Detto ciò il film è visivamente efficace ma anche assai ripetitivo, specie nella seconda parte e con una trama eccessivamente criptica che lascia molto (troppo) all'immaginazione dello spettatore. Una sceneggiatura più compiuta ne poteva fare un film discreto.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 5/4/14 13:36 - 3875 commenti

Sopravvissuti a un conflitto o a un attentato nucleare? Non lo sappiamo, ma quel che è certo è che, di fronte all'isolamento e alle necessità, homo homini lupus. Ispirato, in parte, da [Rec], Xavier Gens realizza una prima parte dove il mondo esterno è rappresentato da cinici individui chiusi in tute anticontaminazione. Poi la seconda parte, claustrofobica e ripetitiva, delude su tutti i fronti ma principalmente per lo spreco di talento di regia, con una macchina da presa che, inutilmente, evoluisce magicamente su spettri di cinema minore.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Schramm 6/4/12 14:01 - 2259 commenti

Gens insana in corpore moribondo: un Xavier completamente allo sbando, che in uno script di chilometri travalicante ogni senso compiuto del ridicolo, dell'implausibile e dell'inattendibile, macera il tentativo di coniugare il più ruffiano blockbusterume (invero servito anche da spericolati azzardi della mdp) con il zozzume degli esordi (fotografia fintolaida, due grammi di ultragore qua e là, sadismo da operetta), con esiti da conato misto pernacchia che fanno quasi rivalutare il pattume di Thomas Cohen e Montaldo. Non divide e men che meno impera, se non tra le peggio cinebaggianate del 2012.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Daniela 15/4/12 18:13 - 7860 commenti

Disastro nucleare, un pugno di sopravvissuti chiusi nello scantinato del grattacielo, con presunti soccorritori molto poco amichevoli, viveri che si vanno assottigliando e speranze di sopravvivenza pure... allora? Homo humini lupus oppure il sartiano "l'inferno sono gli altri". E' verosimile che, in queste condizioni, prevalgano disperazione e degrado, però qui i personaggi sono tutti carogne e/o antipatici dall'INIZIO, per cui non scatta la minima empatia nei loro confronti. Fra buchi narrativi e bischerate assortite, si salvano 2 sequenze, ma una è senza un perchè, l'altra è tardiva.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il laboratorio intubato con i bimbi in salamoia: sequenza suggestiva, ma... che ci azzecca? .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Saintgifts 12/2/17 12:29 - 4099 commenti

Più vicino all'horror che non al fantascientifico. A parte una visione di pseudo laboratorio dove esseri giovanissimi sono tenuti sotto formalina (non è dato sapere perché), conciati comunque da suscitare ribrezzo, la forzata permanenza dei personaggi a convivere è solo una scusa per tirare fuori tutto un repertorio orrorifico per estimatori del genere. Nemmeno accennato un inizio raziocinante, per passare man mano al degrado; si parte subito con le peggiori intenzioni, mitigate appena dalle presenze femminili, unico merito del film.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Belfagor 3/5/15 14:01 - 2587 commenti

Una catastrofe nucleare costringe un gruppo di sopravvissuti a barricarsi in un rifugio. Trattandosi di individui uno più insopportabile dell'altro, il gioco al massacro parte inesorabilmente. Mistero e tensione? No, pigrizia e sciatteria, tra una sceneggiatura piena di buchi (che c'azzeccano quei soldati?) e personaggi così odiosi da rendere impossibile qualsiasi empatia nei loro confronti. Inverosimile e raffazzonato, incapace di usare il pur discreto cast, fa venir voglia di tifare per i raggi gamma.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Buiomega71 15/10/16 1:11 - 1955 commenti

Dopo un inizio tanto fiammante quanto incubotico (l'esplosione nucleare sulla città), Gens si butta a capofitto nel ventre molliccio di un bunker che assume presto i tratti dell'inferno e la sua opera diventa un kammerspiel della crudeltà. Umiliazioni, torture, degrado sia fisico che psicologico, esplosioni splatter (gole squarciate, corpi fatti a pezzi e gettati nel cesso), criptomosessualità (Eklund en travesti) e perversioni sessuali (il corpo della Arquette vilipeso e continuamente profanato). Finale che uccide ogni speranza. Sporco, nichilista, ferino, da lasciare senza fiato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Biehn torturato sulla sedia con taglio del dito; La Arquette angariata e annientata sessualmente; La Arquette e il rossetto "lynchiano"; L'incipit.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Mickes2 30/8/13 0:54 - 1551 commenti

Fanta-apocalittico che porta alle estreme conseguenze il panico e l’imperante disperazione di chi, oltre l’orizzonte, non vede nulla. Gravemente indeciso se intraprendere derive sci-fi (laboratorio appiccicato) o affondare nel kammerspiel claustrofobico di un’umanità totalmente impazzita, Gens riduce le psicologie a mero elemento narrativo strutturando un racconto sfacciatamente sopra le righe (e che nel dispotismo pesca dal “Cecità” di Saramago) però in grado di disegnare un piccolo, vertiginoso gioco al massacro, pasticciato, ma plausibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Greymouser 2/4/12 22:41 - 1441 commenti

Trattasi di un severo test di sopportazione orchitica, due ore abbondanti di siparietti ora melensi ora psicodrammatici fra i sopravvissuti a una misteriosa catastrofe (nucleare, si suppone) rinchiusi in uno scantinato sotterraneo. Le solite dinamiche da sopravvivenza, portate all'estrema inverosimiglianza psicologica, in un gioco al massacro, o meglio, a chi conquista la palma di migliore idiota emerito. L'unica nota inquietante, la scena del laboratorio, resta appesa senza un perché. Finale all'altezza, anzi, alla bassezza del tutto.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Pumpkh75 29/5/14 19:15 - 1165 commenti

Sceneggiatura, questa sconosciuta. L’enorme mancanza di Gens è affidarsi a uno script tremendo, zeppo d’incongruenze grossolane e mastodontiche illogicità, condito da un finale in linea con il disastro. Incredibile a dirsi, ma nel mezzo del lapalissiano naufragio narrativo spuntano isole d’inaspettata passione: la deriva lercia dei personaggi riesce incredibilmente a coinvolgere e le dinamiche traballanti e senza speranza di umani in caduta libera nella fossa settica evocano un trasporto inatteso. Un film da odio e amore.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Gestarsh99 2/4/12 14:47 - 1129 commenti

Dopo i disastri squalificanti impunemente commessi da L'ora nera e The tomorrow series, il fanta-apocalittico sembra proprio essersi ridotto allo stato vegetativo e gli autorucoli raccolti al suo capezzale fan puntualmente scena muta come ripetenti incalliti all'ennesima interrogazione. Ok, ci son l'attacco nucleare, l'invasione armata, la discesa nel bunker-prigione, il lento deperimento dei condomini interrati: ma tutto il resto? Manichini a batteria senza ipotesi di credibilità, passaggi vanamente tronfi, ralenti aerostatici e voragini nella sceneggiatura di proporzioni carsiche.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La riemersione all'aria aperta dopo lo sguazzamento fognario...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Jurgen77 13/2/17 11:40 - 588 commenti

Ottima pellicola post apocalittica, densa di pessimismo, claustrofobia, violenza e brutalità. I personaggi, stivati in un rifugio anti atomico, con poche alternative di sopravvivenza si trasformano in sadici carnefici o vittime sacrificali. Se la speranza è l'ultima a morire, in questo caso perisce anche questa. Cupo, glaciale e totalmente negativo. Finale ancor più fatale.
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Emil 11/12/16 2:08 - 22 commenti

Un inizio affrettato, con dialoghi stereotipati. Poi la svolta, ed ecco che il film concentra tutte le sue forze sulla crescente tensione tra i personaggi, costretti al degrado fisico e mentale in uno spazio opprimente e condiviso. Difficile non provare un genuino sentimento d'odio per Eklund e Ventimiglia: presuntuosi, squallidi e violenti, quasi inumani nel finale. German funzionale ma inferiore al resto del cast. Efficace alternativa al più recente e noto 10 Cloverfield Lane.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il viscido Eklund in abiti femminili; La desolazione della superficie.
I gusti di Emil (Animazione - Fantascienza - Thriller)