Cerca per genere
Attori/registi più presenti

DALLA VITA IN POI

All'interno del forum, per questo film:
Dalla vita in poi
Dati:Anno: 2010Genere: commedia (colore)
Regia:Gianfrancesco Lazotti
Cast:Cristiana Capotondi, Filippo Nigro, Nicoletta Romanoff, Pino Insegno, Carlo Buccirosso, Carlo Giuseppe Gabardini
Visite:213
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/3/12 DAL BENEMERITO PIERO68

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Galbo, Nando
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    Piero68


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 2/5/14 20:11 - 10930 commenti

La storia di un amore prima epistolare e poi reale Ŕ raccontata dal regista Lazotti con toni lievi ma scarso rispetto per la verosimiglianza dei personaggi e in maniera registicamente un p˛ anonima. Si apprezza lo sforzo di allontanarsi dal "Moccia style" ma la pretesa del dramma sociale naufraga abbastanza rapidamente. Attori discreti. Mediocre nel complesso.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Nando 19/8/12 15:41 - 3309 commenti

Commedia abbastanza leggera ed edulcorata che tratta la nascita di un amore tramite un rapporto epistolare. La narrazione tra due spazi temporali non Ŕ proprio memorabile, ma comprensibile. Cast affiatato, con la fisica cattiveria di Nigro, la delicatezza imbambolata della Capotondi e l'aggressivita coatta della Romanoff. Insegno macchiettistico.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 27/3/12 9:00 - 2651 commenti

Pessimo, ad iniziare dalla sceneggiatura. Che parte in chiave di rivisitazione Cyrano, a parti invertite e finisce con l'assomigliare troppo ad uno dei film di Moccia. Regia e cast inguardabili completano l'opera. Insegno (faccia da schiaffi) dovrebbe essere un burbero capo delle guardie carcerarie. Ricorda pi¨ Ollio in uno dei suoi film. Ma il film, nella sua insulsaggine, si avvale anche di numerosi plot hole e di un montaggio pietoso.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)