Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CORIOLANUS

All'interno del forum, per questo film:
Coriolanus
Titolo originale:Coriolanus
Dati:Anno: 2011Genere: drammatico (colore)
Regia:Ralph Fiennes
Cast:Ralph Fiennes, Gerard Butler, Lubna Azabal, Ashraf Barhom, Brian Cox, Jessica Chastain, Vanessa Redgrave
Visite:394
Il film ricorda:Titus (a Tarabas)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/3/12 DAL BENEMERITO GREYMOUSER

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 2/4/17 8:01 - 10960 commenti

Il bardo inglese di Stratford continua ad essere fonte inesauribile di ispirazione diretta e indiretta. Una delle operazioni più praticate negli anni è la ricollocazione temporale delle sue opere. Il buon Ralph Fiennes segue questo fecondo filone con risultati che strizzano l'occhio molto all'estetica e meno alla sostanza, con una visione generale autocompiaciuta. Di rilievo la prova degli attori, peraltro valorizzata da un buon doppiaggio, e tra attori di spessore come Redgrave e lo stesso Fiennes, anche Gerard Butler non sfigura.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Tarabas 22/7/19 14:06 - 1621 commenti

Di Shakespeare non si butta via niente. Anche i titoli minori offrono spunti e consentono rielaborazioni. La vicenda del generale Caio Marzio appartiene alle leggende fondative di Roma e Shakespeare (in linea con lo stile delle tragedie "romane", come nel Tito Andronico) calca sul grand guignol. Fiennes cita le guerre jugoslave e con grande impegno personale dà vita a un temibile dittatore pronto a tutto per affermare il proprio prestigio militare. Buono, non indimenticabile, consigliato soprattutto agli appassionati del Bardo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I duetti tra Fiennes (già ottimo Riccardo III in teatro) e Vanessa Redgrave sono grandi esempi di recitazione.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Daniela 27/4/12 12:04 - 8149 commenti

Per l'esordio dietro la macchina di presa, Fiennes sceglie la strada della fedeltà letteraria al verbo sheasperiano, trasponendo però la vicenda in tempi moderni: Romani e Volsci si affrontano imbracciando il mitra, il popolo romano manifesta con bandiere e striscioni, i dibattiti politici sono ospitati nei talk show della tv. Strada già battuta da altri (Luhrmann, Taymor, Loncraine solo per fare qualche nome) ma che si dimostra anche qui piuttosto intrigante, grazie anche alla buona prova del cast in cui spicca Redgrave nel ruolo della madre
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 1/3/13 10:02 - 3575 commenti

Shakespeare in un impero romano traslato ai tempi nostri con tanto di guerra del grano, tribuni della plebe e istituzioni senatoriali ma anche smartphone e armi semiautomatiche. Esperimento dagli esiti incerti dove le tragedie personali e la forte interpretazione di Fiennes non sembrano trovare la giusta collocazione. Al suo cospetto un Butler senza le responsabilità avute in 300. Interessante solo il parallelo tra la piazza tribunizia e il talk show.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Saintgifts 5/10/16 14:39 - 4099 commenti

Il dramma trasportato ai giorni nostri non è intrigante quanto il testo di Shakespeare, rispettato nella sua interezza con tutte le sottigliezze che mostrano, più che le espressioni e gli sguardi, i diversi volti dei protagonisti. Sono i dialoghi ciò che più si apprezza, quanto le ragioni degli uni e degli altri siano sfaccettate e indagate fino in fondo, farcite dagli interessi e dai sentimenti personali. La Redgrave spicca sopra il pur bravo Fiennes, figura di donna in grado di ribaltare i propositi più ferrei.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Greymouser 13/3/12 10:50 - 1441 commenti

idea curiosa e coraggiosa quella di declinare al tempo presente la tragedia di Shakespeare, lasciando inalterati i nomi di luoghi e persone. Fiennes regista-attore ci mette tanto impegno e passione nel delineare una Roma nazionalista e militarista con carrarmati e notiziario stile CNN, gli intrighi politici e mediatici, la demagogia imperante. Il risultato è a tratti affascinante, più spesso ingenuo e artificioso. In sostanza non riesce mai a decollare, anche perchè la verbosità declamatoria prende il sopravvento sul lato visivo-spettacolare.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)