Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL TEMERARIO

All'interno del forum, per questo film:
Il temerario
Titolo originale:The Lusty Man
Dati:Anno: 1952Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Nicholas Ray
Cast:Susan Hayward, Robert Mitchum, Arthur Kennedy, Arthur Hunnicutt, Frank Faylen, Walter Coy, Carol Nugent, Maria Hart, Lorna Thayer, Burt Mustin, Karen King, Jimmie Dodd, Eleanor Todd
Note:Soggetto dal romanzo "King of the cowpokes" di Claude Stanush (1946).
Visite:212
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/2/12 DAL BENEMERITO SAINTGIFTS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 28/5/19 9:46 - 8008 commenti

Nonostante l'opposizione della moglie, un contadino inizia a gareggiare nei rodei per guadagnare i soldi necessari all'acquisto di una fattoria. Gli fa da istruttore un ex campione, ritiratosi dalle competizioni dopo l'ennesima rovinosa caduta... Punteggiato da riprese di vere manifestazioni, un film disincantato come il bel volto da duro di Mitchum, qui in una delle più belle interpretazioni, ma anche romantico come il suo personaggio, che nasconde dietro l'apparente cinismo la perdita delle illusioni e l'amore non corrisposto per la donna di un altro. Epilogo struggente, indimenticabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il recupero dei ricordi sotto la casa natia; "Ossa rotte, bottiglie rotte, ideali infranti (...) Gente come me non può morire".
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Saintgifts 11/2/12 0:08 - 4099 commenti

Jeff, campione di rodeo alla fine della sua carriera, ritorna al paese di origine e conosce Louise e Wes, sposati, che lavorano in un ranch. Wes vorrebbe far soldi per comprarsi un proprio ranch e convince Jeff ad introdurlo nel mondo dei rodei. Molte le scene di veri rodei e descritti con efficacia la vita e i personaggi che routano attorno a quel mondo. Eccellenti i tre protagonisti e approfondito il ritratto psicologico. Buona la sceneggiatura, mentre la regia è del Ray migliore. Forse qualche lungaggine nel mezzo, con qualche rodeo di troppo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ritorno a casa di Jeff (Mitchum) e il ritrovamento dei giocattoli della sua infanzia; Gli indumenti e i mezzi anni 50, ora un vero documento.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)