Cerca per genere
Attori/registi più presenti

GLI AMORI GIALLI

All'interno del forum, per questo film:
Gli amori gialli
Titolo originale:Les amours jaunes
Dati:Anno: 1958Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Jean Rollin
Cast:Jean Denisse, Guy Huiban, Domninique Vidal
Visite:94
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/2/12 DAL BENEMERITO GHOSTSHIP

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 15/4/13 15:42 - 3004 commenti

Canonica location rolliniana, con un disadattato e due marmocchi, poi dei disegni. A caso? Bisognava pur cominciare, si dirà, e vabbè. La cosa migliore alla fine è il testo poetico - niente male - cui le immagini dovrebbero fare da commento. Curiosità "storica".
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 15/9/12 9:16 - 7042 commenti

Come rovinare la poesia nervosa e febbrile del poeta maledetto Tristan Corbière: facendo recitare due suoi sofferti e rabbiosi brani ("Il poeta in contumacia" e "Aurora") da una voce off mentre sullo schermo scorrono immagini di un tipo che si aggira su una spiaggia-scogliera deserta inseguendo bambini (!?) e a un certo punto si vedono disegni. Non c’è richiamo stretto fra visione e parole e neanche una lontana allusione, se non probabilmente nell’anelare una qualche libertà marina. Ma tutto sembra molto pretestuoso e senza senso.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Ghostship 5/2/12 14:03 - 394 commenti

Esordio per Rollin che crea le immagini per una poesia di incredibile intensità, recitata da una voce off. I mezzi sono pochi, ma l'inventiva dell'eccentrico francese fa capolino nei disegni che fanno da contrappunto alle riprese in spiaggia, uno dei luoghi preferiti dal regista.
I gusti di Ghostship (Giallo - Horror - Thriller)

Rufus68 1/1/17 12:35 - 1952 commenti

Le due liriche di Corbière sono meravigliose: il tono colloquiale, ruvido, risentito e, al contempo, alto nella propria affermazione di poeta ed emarginato, è una delle punte più alte del decadentismo europeo. Rollin, però, non sfrutta questa potenzialità limitandosi a filmare immagini slegate dal testo. Tali sequenze, forse, celano una evocatività tutta personale (la spiaggia) poiché torneranno nell'opera successiva del regista; di certo, dicono poco allo spettatore medio.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)