Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MADRE GIOVANNA DEGLI ANGELI

All'interno del forum, per questo film:
Madre Giovanna degli angeli
Titolo originale:Matka Joanna od aniolów
Dati:Anno: 1961Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Jerzy Kawalerowicz
Cast:Lucyna Winnicka, Mieczyslaw Voit, Anna Ciepielewska, Maria Chwalibóg, Kazimierz Fabisiak, Stanislaw Jasiukiewicz, Zygmunt Zintel, Jerzy Kaczmarek, Franciszek Pieczka, Jaroslaw Kuszewski
Visite:235
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/1/12 DAL BENEMERITO GIùAN

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 22/8/15 12:35 - 7099 commenti

I fatti a cui si ispira sono quelli di Loudon, trattati poi anche da Russell ne I diavoli. Eppure i due film non potrebbero essere più diversi: tanto era barocco ed eccessivo quello, tanto è (meritoriamente) sobrio e misurato questo in cui si sentono anche evidenti echi bergmaniani e dreyeriani. Però il film non raggiunge le vette dei due autori nordici seppure ne ha le movenze stilistiche grazie ad una bella messa in scena e ad una splendida fotografia che ancora oggi lascia il segno. Per il resto la pellicola appare un po' troppo invecchiata. Risultato finale comunque dignitoso.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 28/11/19 23:56 - 8306 commenti

Dopo la messa al rogo di Grandier, le monache del vicino convento continuano a comportarsi come ossesse, nonostante i ripetuti tentativi di esorcismo. Un prete, incaricato di liberare dai demoni l'anima della madre superiora, inizia a nutrire dubbi sulla propria missione... Bellissima la prima parte, il cui il rigore formale di una messa in scena elegantemente stilizzata viene esaltato dalla straordinaria fotografia di Jerzy Wójcik, qualche incertezza nella seconda per un eccesso di verbosità, ma nel complesso un film diversissimo da quello di Russell ma con lo stesso notevole impatto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'esorcismo di gruppo in chiesa; Il volto ascetico di Voit e quello sensuale di Winnicka quando i due si fronteggiano, separati da una grata .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Giùan 31/1/12 14:07 - 2676 commenti

Nella Polonia di fine '600, Padre Suryn è inviato come esorcista in un convento infestato dal demonio. Basandosi sui fatti di Loudon che avrebbero ispirato anche l'impetuoso e trasfigurato Russell de I diavoli; Kawalerowicz gira con un occhio a Dreyer (privo però del suo spirito ascetico) e l'altro alle istanze antioscurantiste del cinema oltre cortina di quel periodo. Verboso e ieratico, ha perso col tempo forza metaforica (la dualità bene/male soprattutto), ma il b/n di Wojcik e la rappresentazione del convento possiedono ancora una calibrata potenza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena dello stenditoio con Madre Giovanna che sposta tutti i panni da un lato e si appoggia al sostegno di legno con malcelata concupiscenza.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)