Cerca per genere
Attori/registi più presenti

NORIKO'S DINNER TABLE

All'interno del forum, per questo film:
Noriko's dinner table
Titolo originale:Noriko's Dinner Table
Dati:Anno: 2005Genere: drammatico (colore)
Regia:Sion Sono
Cast:Kazue Fukiishi, Tsugumi, Yuriko Yoshitaka, Shirô Namiki, Sanae Miyata, Yoko Mitsuya, Tamae Ando, Naoko Watanabe, Hiroshi Sakuma, Chihiro Abe, Hanako Onuki, Sora Tôma, Kazumasa Taguchi, Takako Kitagawa, Shingo Ishikawa
Note:Prequel di "Suicide club".
Visite:178
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/1/12 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Mickes2
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Cotola


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 30/1/12 0:05 - 7045 commenti

Famiglia e adolescenti sono i temi principali di tutta l’opera di Siono e questo film ne è la conferma. Qui il regista cerca di puntare in alto con risultati discontinui, tendenti più verso il basso che verso l’alto. Probabilmente una lunghezza più contenuta (dura 150 minuti) avrebbe garantito maggiore compattezza e minore dispersività. A tratti si ha l’idea che ci sia un pizzico eccessivo di melensaggine ma è dovuto, forse, anche alla diversa sensibilità orientale. In ogni caso il regista è così: prendere o lasciare.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Mickes2 1/1/14 14:55 - 1551 commenti

Tutto il mondo è il Suicide club. L’alienazione nella società giapponese secondo Sono prosegue parossistica, disperata e grondante pietas. C’è qualcosa di straniante che aleggia per tutto il film, un indefinibile senso di squallore e dolcezza, gelo e sentimenti corrisposti. La definitiva frattura fra genitori e figli: potente quanto disordinata, urlata a più non posso ma anche eterea e sfilacciata nell’assidua insistenza a voler cogliere e approfondire più psicologie possibili attraverso la coralità di rimandi, visioni e imperante voice-off.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutti i rimandi a quello che è uno fra i più agghiaccianti incipit di sempre: Suicide club.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)