Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SOUVENIR D'ITALIE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 28/3/08 23:08 - 4467 commenti

Ronf, ronf. Noioso racconto con tre fanciulle straniere (difficile dire che sia la pi¨ antipatica) che vengono in Italia (capiscono tutto, pure i dialetti...) e, tanto banalmente quanto incredibilmente, vi si innamorano. Se lo spettatore non si Ŕ giÓ addormentato, pu˛ godere di un duetto, tanto carino quanto breve, fra Sordi e Carotenuto. Perfino De Sica qui Ŕ banale, quasi quanto il filmetto. Cartolinesco.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Lei Ŕ conte?" "Non Ŕ colpa mia!".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 12/1/10 12:30 - 10957 commenti

A metÓ tra la commedia di costume e l'opuscolo turistico per stranieri in vacanza in Italia, Souvenir d'Italie Ŕ la storia di tre austoppiste francesi che girano il nostro paese incontrando varia umanitÓ. Siamo negli anni '50 e il risultato Ŕ una raccolta di personaggi a tratti divertenti ma assai stereotipati quasi per un autocompiacimento a concretizzare i luoghi comuni sulla penisola.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Il Gobbo 24/3/08 16:10 - 3011 commenti

Mega-spot d'epoca per turisti stranieri, che sciorina ovviamente tutto il campionario di luoghi, situazioni e banalitÓ del caso, cui si finisce ormai per guardare con una certa nostalgia, al cospetto dell'abbruttimento attuale. Certo il ritmo langue e la melassa abbonda, meno male che c'Ŕ Albertone a innervare un po' il tutto col suo gustoso cammeo, che culmina in un breve ma efficace duetto con Mario Carotenuto. Ferzetti doppiato da Gualtiero De Angelis, Dario Fo co-sceneggia e fa una brevissima apparizione. Innocuo.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 5/7/17 16:33 - 5737 commenti

Viaggio turistico-sentimentale scritto e diretto con molto garbo e pacatezza secondo un copione la cui naturale scenografia Ŕ costituita da alcuni dei pi¨ bei luoghi d'Italia (Riviera Ligure, Venezia, Firenze, Pisa, Roma). Le tre straniere si completano nei loro diversi caratteri (la seriosa inglese Laverick, l'esorbitante francese Corey, l'equilibrata tedesca Sch÷ner), interagendo brillantemente con i colleghi italiani, in particolare il cordialissimo nobiluomo De Sica e il mantenuto Sordi. Una raccolta di ridenti cartoline inviate con amichevoli saluti: un "souvenir d'Italie" in celluloide.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: De Sica amabile conte; Sordi che si finge tirolese; Cifariello che studia storia dell'arte italiana per far bella figura con la Sch÷ner.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Ciavazzaro 11/1/10 11:25 - 4723 commenti

C'Ŕ un buon cast, ma bisogna ammettere che non Ŕ molto riuscito. Il film infatti risulta troppo inconsistente e nonostante i paesaggi siano ottimi, quello che manca Ŕ una solida sceneggiatura e una buona messa in scena. Peccato, ma non posso valutarlo positivamente.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Panza   4/5/19 18:37 - 1425 commenti

Palesemente concepita per l'esportazione, la storia di un grand tour italiano compiuto da tre straniere: non mancano infatti clichÚ nella rappresentazione degli italiani di allora. Peggiore Ŕ per˛ la seconda parte della pellicola, in cui prendono piede le varie vicende sentimentali delle tre che oscillano tra il languido e l'inconsistente. La chicca del film Ŕ il quarto d'ora, con un fenomenale Sordi; onorevole la parentesi con De Sica. Nonostante la scarsezza di molte fasi, ha per˛ dalla sua la buona mano di Pietrangeli in regia.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

R.f.e. 3/7/09 9:59 - 819 commenti

Secondo molti si tratta del film peggiore di Pietrangeli. Non Ŕ proprio cosý, anche se il regista confeziona un film-cartolina seguendo tre straniere che, sull'onda musicale di una canzone (composta nel 1955 da Lelio Luttazzi e cantata da Jula De Palma), visitano il Belpaese percorrendo i luoghi indicati dall'agenzia Cook (Finale Ligure, Portofino, Venezia, Firenze, Pisa, Roma). Da notare: Dario Fo nel ruolo di una guida turistica, un De Sica un po' sprecato e un divertente Alberto Sordi. In fondo non male, molto "Italia Anni Cinquanta".
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Graf 22/4/12 1:35 - 627 commenti

Film commerciale di Pietrangeli, lento e monotono, ma con una sua elegante dignitÓ. Il regista fa da guida turistica a tre giovani straniere per mezza Italia e, trattandosi appunto del Belpaese, il reportage complessivo Ŕ molto colorito e pittoresco, anche dal lato dei tipi umani incontrati e accuratamente descritti. Il ritratto di Sergio, il canagliesco mantenuto di una ricca tardona, interpretato da Sordi, Ŕ uno di quelli che non si dimentica: un grottesco capolavoro di ipocrisia di un uomo vizioso e bambinesco che ha l'inferno nel cuore. Film datato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'impressionante ritratto del vitellonesco manutengolo tratteggiato da Sordi si pone tra gli apici assoluti della sua pur ricca galleria di personaggi.
I gusti di Graf (Commedia - Poliziesco - Thriller)