Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CARJACKED - LA STRADA DELLA PAURA

All'interno del forum, per questo film:
Carjacked - La strada della paura
Titolo originale:Carjacked
Dati:Anno: 2011Genere: thriller (colore)
Regia:John Bonito
Cast:Maria Bello, Stephen Dorff, Joanna Cassidy, Catherine Dent, Kristen Kerr, Tim Griffin, Gary Grubbs, Angelle Brooks, David Jensen, Molly McQueen, Connor Hill, Robert Peters, Michael Arata, Christopher Bello, Jay Amor
Visite:1365
Il film ricorda:Le strade della paura (a Buiomega71)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/1/12 DAL BENEMERITO DIGITAL

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 26/3/14 6:59 - 10885 commenti

Non brilla certo per originalità narrativa questo thriller di John Bonito; di vicende con rapinatore più ostaggi è piena la cinematografia e in questo la trama appare da subito ampiamente prevedibile. Bisogna però ammettere che il regista ha la capacità di mantenere alta la tensione e di rappresentare bene le dinamiche tra i diversi personaggi che sono discretamente caratterizzati dalla sceneggiatura. Buona la prova degli attori. Non male.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Daniela 6/7/17 23:03 - 7935 commenti

La migliore terapia per superare i complessi da donna umiliata ed offesa prima dal padre e poi dall'ex marito fetente? Farsi sequestrare insieme al figlioletto (antipaticissimo) da un rapinatore in fuga... Prima parte on the road poco originale ma potabile ma da un certo punto in poi va tutto a ramengo, fra comportamenti insensati e ribaltamenti dei ruoli assurdi, fino ad un finale che fa scuotere la testa dallo sconforto. Bello alle prese con un personaggio troppo imbranato per essere credibile, meglio il piccoletto Dorff a cui i ruoli di criminale schizzato confanno.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Perché non chiamare subito la polizia? Perché omettere informazioni decisive una volta chiamata? .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 27/11/13 0:04 - 5741 commenti

Plot classico ma girato benino da Bonito (già autore del godibile Presa mortale) e impreziosito dalle buone prove della Bello e di Dorff. I dialoghi fra loro due sono ben costruiti e i veloci botta e risposta permettono allo spettatore di non annoiarsi. L'azione arriva verso la fine, tra inseguimenti e brevi sparatorie. Non male.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Nando 10/10/12 22:30 - 3290 commenti

Thriller con ambientazioni da road movie che mostra evidenti limiti narrativi con situazioni riprese da altre pellicole. La narrazione, nonostante la linearità, sembra condurre a un finale scontato. Tra i due interpreti appare migliore la Bello rispetto a un troppo convenzionale Dorff.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Myvincent 3/8/14 15:03 - 2274 commenti

Debitore, fra gli altri, di Sugarland express e dell'italiano Cani arrabbiati, il film è l'ennesimo esempio di thriller on the road, dove un bandito (e due ostaggi) spera disperatamente di arrivare nel salvifico Messico. Un'occasione in più per dimostrare l'incapacità attoriale di Maria Bello, incastrata in poche, fasulle, espressioni mimiche di sentimenti materni. Il cattivo se la cava meglio ed è sicuramente più simpatico.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Buiomega71 26/5/17 1:44 - 1979 commenti

Sembra più datato di quello che è realmente e la terribile chiusa finale da telefilm fa smadonnare. Però Bonito sa il fatto suo, tra le notturne, placide e immense highway della Lousiana, una costruzione dei dialoghi e del profilo psicologico (lo sdoppiamento di Dorff, prima quasi protettivo, poi feroce killer, l'insicurezza della Bello che diventa rivalsa quasi da rape and revenge) non banale. Il prefinale al dinner e spizzichi action alla The hitcher, tra ribaltamenti di pick-up e fucili spianati, danno una marcia in più. Notevole la fotografia di Theo van de Sande.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scritta d'aiuto sul muro del bagno; Lo stratagemma dello scuolabus; L'odiosa cassiera e i 50 centesimi per telefonare; Chiusa nel bagagliaio.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Gestarsh99 25/6/12 23:25 - 1151 commenti

Debole e sciocco on the road notturno con annessi sequestro e viaggio in auto lungo e periglioso, che pretende di abbrancare con zero idee e pochissimi mezzi un mini-filone di nicchia che annovera titoli come Le strade della paura e Autostop rosso sangue. Futilmente misogino nella prima parte, allorchè rappresenta una figura femminile fragile, isterica, insicura, incasinatissima e al limite dell'instabilità bipolare; ottusamente para-femministico nell'epilogo, quando tenta di riscattarla con speculare goffaggine ribaltatoria. Maria Bello non fa una gran pubblicità alle donne in psicanalisi vittime di abusi coniugali.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La borsa piena di milioni imboscata senza troppi problemi...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Digital 9/1/12 1:12 - 980 commenti

Madre e figlio vengono tenuti sotto scacco da un rapinatore di banche, ma sapranno come uscirne... Thriller on the road che segue bene o male lo stesso canovaccio di molti film simili, ma che comunque risulta godibile: intrattiene per tutta la sua durata, con un crescendo di tensione che avrà il suo culmine nel finale ambientato in uno zuccherificio dismesso. Maria Bello offre una convincente prova attoriale, lodevole anche il villain di turno, Stephen Dorff. Se non avete chissà quali pretese, mettetevi comodi: it's show time.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Simdek 26/3/14 9:53 - 93 commenti

Classico film di sequestro in macchina che nulla aggiunge alla già strabordante filmografia sul genere. Qui addirittura non si crea mai il clima di ansia che è facile da inserire in situazioni del genere e i dialoghi tra i protagonisti sfiorano spesso il grottesco, considerando che forse il sequestrato è più instabile del rapitore. Pochezza estrema di idee che si tenta di riempire con un finale movimentato tuttavia inverosimile e quasi ridicolo. Un paio di scene da ricordare, nulla di più. Evitabile.
I gusti di Simdek (Commedia - Drammatico - Horror)