Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL VIALE DELLA SPERANZA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/12/11 DAL BENEMERITO GURU

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Myvincent, Guru
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Daniela
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Markus


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 2/6/17 11:54 - 8156 commenti

Il viale della speranza è quello che porta dal centro di Roma a Cinecittà: lo percorrono tutti i giorni tre ragazze in cerca di fortuna, ma solo una di esse riuscirà infine ad ottenere una parte... La struttura richiama quella del film di Emmer dell'anno precedente, da cui mutua anche alcuni attori (Greco, Mastroianni, Bonfatti) ma la resa è inferiore: il ritratto dell'ambiente del cinema è bozzettistico, piuttosto superficiale, ed anche le interpretazioni del cast si attestano sulla routine. Nel cast il giovanissimo Pani al suo esordio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tizio buffo (l'attore è Silvio Bagolini) che, per smettere di balbettare, ogni tanto deve sparare un colpo con la scacciacani .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Markus 22/8/17 16:30 - 2933 commenti

Sulla falsariga de Le ragazze di piazza di Spagna, ancora tre giovinette con la smania di realizzare i propri sogni (stavolta nel cinema, ma si sa che lì sono mandorle amare da ingoiare) e, quindi, di sfuggire a gamba tesa dalla magra vita di borgata. Commedia di poche pretese girata da un acerbo Dino Risi, che seguendo vizi e vezzi del periodo combina uno stucchevole neorealismo con qualche fiacco tentativo di sagacia e un po' di sentimentalismo. Si lascia in ogni caso guardare come nostalgico scacciapensieri. A' ma', vojo fa' l'attrisce!
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Myvincent 27/8/18 8:08 - 2320 commenti

I sogni nel cassetto di giovani aspiranti attrici che bazzicano Cinecittà allo scopo di uscire allo scoperto e abbandonare l'anonimato della provincia italiana del dopoguerra. La Greco è cosetta da poco (si perdoni il gioco di parole), appena più degli altri volti, caduti nel dimenticatoio, eccezion fatta per Mastroianni. Null'altro che il consueto modo di narrare leccato e prudente, utile per osservare Roma com'era più di 60 anni fa.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Guru 14/12/11 20:31 - 348 commenti

È un film che racconta la speranza e la tenacia di alcune giovani amiche la cui unica ragione di vita è quella di sfondare nel mondo del cinema... il sogno di Cinecittà. Aspettative tante, ma la realtà è un'altra. Leggero ma non troppo, affronta con discrete argomentazioni il tema del sacrificio e della dedizione per un lavoro che a volte non ripaga e con il quale bisogna spesso firmare dei compromessi. Buona la fotografia e bravi gli attori (sopratutto un De Vico eclettico ma squattrinato). Mastroianni può dare di più.
I gusti di Guru (Fantascienza - Giallo - Sentimentale)