Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I PREDATORI DELLA VENA D'ORO

All'interno del forum, per questo film:
I predatori della vena d'oro
Titolo originale:Mother lode
Dati:Anno: 1982Genere: avventura (colore)
Regia:Charlton Heston
Cast:Charlton Heston, Nick Mancuso, Kim Basinger, John Marley, Dale Wilson, Rocky Zantolas, Marie George
Visite:530
Il film ricorda:La nave fantasma (a Buiomega71)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/12/11 DAL BENEMERITO BUIOMEGA71

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 16/1/13 16:18 - 10903 commenti

Una delle non molte prove da regista del grande Charlton Heston, che qui dirige una pellicola la cui sceneggiatura è stata scritta dal figlio Fraser. Film che ruota intorno alla ricerca aurea in una misteriosa miniera, ha una trama piuttosto banale e un andamento alquanto prevedibile. Non aiuta la regia, piuttosto incolore. Come attore (qui peraltro impegnato in un doppio ruolo), Heston è migliore che come regista.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 8/10/18 19:22 - 4317 commenti

In questa pellicola ci sono due protagonisti, un Heston gigione e la miniera; quest'ultima, in grado di suscitare claustrofobia, risultando quasi più pericolosa dello psicopatico di turno. Purtroppo, la storia non è niente di che; e la regia non è certo delle migliori. Ma almeno, tra colpetti di scena, più o meno prevedibili, e tentativi riusciti, da parte della coppia, di ficcarsi nei guai, il tempo passa senza sbuffi, se non per qualche scambio verbale tra lui e lei. Nel complesso, non male. Nota di merito per Heston che canticchia "Eran 70 uomini in gamba, ragazzi adulti, annegarono tutti".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Ce ne parlò un indiano moribondo...poi l'abbiamo aiutato nel trapasso"; Nella grotta sommersa; "C'è più oro nella mia bocca, che in questa miniera".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Herrkinski 17/5/13 15:43 - 4371 commenti

Heston si rivela ancora una volta grande attore, ma non tiene il passo come regista; il film infatti pecca di troppa lentezza e ripetitività e stenta a decollare. Quando lo fa, funziona abbastanza, pur senza raggiungere le vette di altri film d'avventura sul genere "caccia al tesoro"; si respira a tratti quasi un'atmosfera da horror, con un istrionico Heston e claustrofobiche atmosfere create dalle suggestive location minerarie. Splendidi scorci paesaggistici, cast discreto (la Basinger è imbalsamata), fotografia decisamente buona. Non male.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Buiomega71 6/12/11 11:05 - 2001 commenti

Parte come il più classico "adventure movie" e poi diviene un horror tout court, con Nick Mancuso che esplora grotte e finisce in putridi pozzi con cadaveri mummificati (sì, proprio come nella Nave fantasma). Heston si fa in due, sia come attore che come regista, regala vere perle di follia nel ruolo del folle eremita che rapisce la Basinger e si diletta nell'uso delle più classiche armi da taglio. Sembra più un omaggio ai nostrani adventure che un ripoff del capolavoro spielberghiano (con cui nulla ha a che spartire). Suggestive le location nature.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Nick Mancuso che fischia in un lurido pozzo in compagnia di cadaveri; Heston pazzoide sopra le righe.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Rigoletto 14/12/14 13:52 - 1399 commenti

Artisticamente raggiunge la sufficienza solo grazie alla prova di Heston attore, ma sarebbe stato migliore se dietro la macchina da presa non ci fosse stato... Heston regista. Una performance notevole resa credibile dal fatto che il regista ha fatto diverse concessioni al protagonista ma si è dimostrato meno abile quando si è trattato di pensare agli altri. Il risultato è che il quarto d'ora finale, pur con tutto il suo crescendo, sembra un po' tirato per i capelli. Con le polveri bagnate manca dunque il grande botto, ma le potenzialità le aveva.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)