Cerca per genere
Attori/registi più presenti

CATENE INVISIBILI

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/10/11 DAL BENEMERITO GURU

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Lucius
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Guru


ORDINA COMMENTI PER:

Lucius  10/6/15 2:26 - 2752 commenti

Da un lato Giuditta Rissone, che sa riempire la scena con maestria, dall'altro una giovane e talentuosa Alida valli, in grado di farsi notare in un cast di veterani. La storia di per sÚ Ŕ veritiera e affronta con cognizione di causa quei rapporti familiari basati sul non detto e sulle incomprensioni: la morale Ŕ che si arriva a capire quello che si Ŕ perso solo quando questo viene meno. Il film affronta anche temi collaterali, come quello della solitudine. Le catene invisibili sono quelle di una prigione senza sbarre, spezzarle Ŕ pressochÚ impossibile.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Guru 28/10/11 19:55 - 348 commenti

Un film gradevole anche se un po' deludente nel finale. Notevole interpretazione di Alida Valli nei panni di una giovane e ricca ereditiera al passo coi tempi, intraprendente e vulnerabile. Un buon soggetto, ma i ruoli drammatici non vengono valorizzati dalla recitazione troppo pulita e giovanile degli attori. Figura nevralgica quella di Carlo Ninchi, rigida e impostata, volta a rappresentare il sinonimo della rettitudine e dell'onestÓ. Simpatico come sempre Campanini.
I gusti di Guru (Fantascienza - Giallo - Sentimentale)