Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I FRATI ROSSI

All'interno del forum, per questo film:
I frati rossi
Dati:Anno: 1988Genere: horror (colore)
Regia:Gianni Martucci
Cast:Lara Wendel, Gerardo Amato, Chuck Valenti, Malisa Longo, Claudio Pacifico, Mary Maxwell, Ludovico Della Jojo
Note:Celebre la vhs Playtime (vedi qui a fianco) che sulla cover strillava addirittura "un film DI Lucio Fulci".
Visite:2876
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 20
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 3/3/16 23:16 - 4564 commenti

Tremendo tentativo di horror, che deve fare i conti, per prima cosa, su una storia che non sta in piedi (qualcuno mi spieghi, per esempio, cosa c'entra la tarantola...) e poi su una povertà di mezzi vistosissima, che le inquadrature sghembe e le ambientazioni provano, senza riuscirci, a nascondere. La recitazione, inoltre, è quella che è (la Maxwell, che fa la servetta francese, è l'attrice più rigida che abbia mai visto). Ma con una trama del genere, obiettivamente, che cosa si poteva fare?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La francese dice di parlar male l'italiano: dice, infatti, "ici" per "qui", ma poi usa una parola come "sdrucciolevole"...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 20/8/07 17:32 - 3875 commenti

Il cast è interessante e, tutto sommato, anche la storia: che si inserisce nel filone del gotico italiano. Ma lo fa fuori tempo massimo e la vicenda del castello e degli influssi astrologici cui la confraternita dei Frati Rossi vuole dedicare un sacrificio umano (Lara Wendel), appare debolmente portata sullo schermo, causa assenza di gore e nudità - magari - più insistite. Celebre per la controversia con Fulci (citato in locandina) non è poi film da disprezzare del tutto. Martucci ha firmato un paio di sexy commedie interessanti (La collegiale).
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Homesick 26/5/09 18:28 - 5737 commenti

L’aria è proprio quella che si respira nella serie “Lucio Fulci presenta” e negli horror Reteitalia, tipici per il loro very-low budget; eppure qui la qualità è superiore, grazie ad una storia piuttosto avvincente, che privilegia l’atmosfera – valorizzata dalla fotografia dei sotterranei della villa - piuttosto che lo splatter, praticamente assente. Amato lavora con professionalità, la Wendel ha un aspetto più adulto rispetto al passato, ma è sempre prodiga di nudi integrali; la Longo pare rifarsi alla Iris di Buio Omega.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 21/7/09 23:22 - 7251 commenti

Chi sono mai questi frati rossi e cosa vogliono? Difficile capirlo anche a visione terminata. Colpa di una sceneggiatura poco chiara e con alcuni momenti davvero risibili e deliranti, che contribuisce notevolmente ad affondare un film per nulla coinvolgente. Suspence e splatter banditi in modo ingiustificato. Poco da salvare anche se c'è di peggio.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 21/7/10 20:55 - 4741 commenti

Un film interessante, di indubbia qualità, minato però da un finale abbastanza frettoloso e che presenta alcuni buchi. Molto convincente Lara Wendel, ottima la Longo e il buon Gaetano Russo che fa una comparsata. Ok le musiche, si crea una buona atmosfera; peccato per il finale "nebbioso", che abbassa il livello.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 10/8/15 1:53 - 3163 commenti

Horror pure con qualche ambizione, con ambientazione anni 40-50 ammazzatmosfera e confezione che aspira con dubbi esiti a una raffinatezza decadente. Il film si dipana lentamente per tre quarti d'ora di sbadiglio libero, finché il trash non entra prepotentemente in campo, tra una professore "ex machina" che pare Raniero Cotti Borroni, un ridicolo flashback medievale dalle assurde mire artistiche e uno stupro tanto fuori luogo da far rimpiangere quello de La dama rossa. Finalaccio insensato che scaraventa sul film una tombale monopalla.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 4/8/17 12:28 - 3096 commenti

Al di là dell'equivoco sulla paternità o meno di Fulci (poi ampiamente rinnegata), il film si inserisce - senza volerlo - in quel filone horror di grana grossa italico che sul finire degli Anni '80 ha avuto il suo momento clou. Pellicola in costume (siamo negli Anni '30) che innesta una serie di elementi - a partire dai frati rossi - senza però fornire una concreta motivazione; alla fine tutto assume una funzione puramente estetica e, a proposito di bellezza, la Wendel aiuta non poco ad arrivare alla fine svegli.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Herrkinski 31/3/10 0:10 - 4715 commenti

Indicibile boiata italica ottantiana, colpevolmente pubblicizzata con una presunta partecipazione di Fulci; ovvio che il Maestro con questo obbrobrio non abbia nulla a che fare. Basti dire che la cosa migliore sono i titoli di testa, con la grafica che riprende quella della locandina; per il resto tabula rasa, a parte qualche discreto movimento di mdp. Attori spaesati, sceneggiatura incomprensibile, tensione pari a zero, spfx pressoché inesistenti, location sciatte. In genere sostengo i B-movie, specialmente nostrani, ma qui non c'è speranza.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 3/5/09 18:11 - 2663 commenti

Bruttissimo e spentissimo film dell'orrore, dalla trama nemmeno poi così ridicola, ma che viene rovinato sia dal cast non eccezionale, sia dalla mancanza di nudi e scene puramente dell'orrore. Famoso per la controversia con Fulci che pare non ebbe colpe per questo disastro. Scadente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'uomo diviso.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Rufus68 12/12/17 18:39 - 2834 commenti

Inizio discretamente promettente grazie alle musiche e al visino della Wendel. Poi la storia si fa confusa (ma, in definitiva, che vogliono 'sti frati?) e gratuita (il ragnaccio sull'albero) collezionando scempiaggini (il volo del granduca dalla balaustra in stile Cagnotto, lo spiegone storico-esoterico: "l'ingresso di Urano nel secondo sestile di Saturno...") e tempi morti. Un goticuzzo fuori tempo massimo con pochi soldi e ancor meno idee. Buoni, invece, i titoli di testa.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Myvincent 25/11/13 19:34 - 2422 commenti

Con l'evidente complicità del peggior Fulci esce fuori un horror che punta verso il desueto genere gothic-Hammer, ma che sa di poco e di povero. La storia ritorna in due epoche passate e narra di una vendetta che si perpetua nei secoli fino a consumarsi nell'attuale, coniugando il fantastico con l'elemento giallo. Resta la fresca bellezza di Lara Wendel a risollevarne le sorti...
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Fauno 28/1/19 1:38 - 1873 commenti

Come horror non è riuscito, ma trama e ritmo non son davvero male e i due colpi di scena sulla vera identità di Ramona lasciano piacevolmente sorpresi. Martucci non ha molti mezzi a disposizione: non utilizza bene lo splatter e più che suspense desta curiosità, ma pur se intrisa di tanta leggenda la storia non è affatto squilibrata. Di sfasato c'è solo la tarantola, in quanto non è neanche un simbolo della congrega; in compenso sono ottimi il sonnambulismo, che dà un primo input alla soluzione del mistero e il dipinto, che darà quasi la botta finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ciò che appare dietro al dipinto; L'incontro col notaio.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Disorder 14/6/16 17:23 - 1400 commenti

Una pizza micidiale, riscattata solo in parte da belle location e qualità tecnica superiore alla media (dei B-movie simili, s’intende). I mezzi sono pochi ma Martucci li sa sfruttare bene; a non funzionare proprio è la trama: lacunosa, improbabile e poco intrigante. Che dire poi del ritmo, lento e inesorabile. Un vero peccato, perché qualche scena interessante qua e là si intravede. Archiviabile senza rimpianti.
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Noodles 12/11/19 22:52 - 635 commenti

Pur essendoci notevoli imprecisioni nei dialoghi e alcune cadute di ritmo, non sempre all'altezza, il film si lascia tutto sommato guardare, strizzando l'occhio al genere horror gotico, in voga un paio di decenni prima. L'operazione si può dire abbastanza riuscita anche se l'impressione è che con un cast diverso il prodotto sarebbe stato anche meglio. Non c'è traccia di sangue, ma l'alone di mistero che aleggia attorno al castello (ottimi gli interni) è tanto. Non da buttare via.
I gusti di Noodles (Commedia - Drammatico - Horror)

Jurgen77 12/2/19 14:05 - 621 commenti

Lo si spaccia per "realizzato" dal maestro Fulci, ma in realtà del "tocco" fulciano non vi è ombra. Pellicola che pare più un film per la TV e la villa nel quale è ambientata la vicenda (che a dire il vero poteva essere uno spunto interessante) non fa nessuna paura né inquietudine. Scarsino pure il cast. Spicca solo qualche bel lato "B" femminile. Pellicola televisiva low cost che mescola il thriller con un horror "visto censura".
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)

Funesto 11/7/10 19:54 - 524 commenti

È grazie a pasticci del genere che non amo il gotico. Noiosissimo, sembra un film della serie "Maestri del thriller" sia per la pochezza della messinscena che per la qualità. Ma qui non c'è il buffo tocco trash dei film di quel ciclo e non lo si può guardare nemmeno per farsi una risata. La confezione è ottima (cito la fotografia), ma la regia non ha classe né spigliatezza. Il tentativo di rilanciare il gotico (per quanto me ne possa importare...) lo apprezzo, ma la visione è tempo sprecato. Bellissima però la locandina (in stile minimalista). *!.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La decapitazione col falcetto; il ritrovamento della testa nel cestino da picnic; l'inizio; la fine; il duello con la spada (sembra che duri un'ora!).
I gusti di Funesto (Animazione - Horror - Thriller)

Maik271 28/3/16 11:20 - 436 commenti

Un horror che non fa paura sorretto, si fa per dire, da una sceneggiatura a dir poco lacunosa in cui sono totalmente assenti gli effetti splatter, con un cast che non sa recitare e in cui allo spettatore rimane solamente il ricordo dei nudi della Wendel come magrissima consolazione (oltre alla buona confezione), che però non bastano per risollevare le sorti di un film assolutamente da evitare (e che fa sorgere una domanda: cosa c'entrano i frati rossi?).
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Gabigol 2/5/17 17:28 - 402 commenti

Divertente constatare come una buona location - responsabile dell'atmosfera non disprezzabile - sia completamente sprecata per una storia gotica che non sta in piedi da qualunque parte la si guardi. La principale indiziata è una sceneggiatura sconclusionata che non cura i dettagli e porta avanti la vicenda facendo accadere le cose perché sì. Tanti elementi non troveranno la giusta collocazione (frati rossi, il tizio avvenente, il ragno) e i due protagonisti, anche abbastanza in parte, si riducono a essere predicatori nel deserto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'epico scontro tra il conte e l'assassino; Lo stupro buttato lì; L'amante del protagonista (uscita non si sa bene da dove); Il seno della Wendel.
I gusti di Gabigol (Animali assassini - Fantastico - Horror)

Ale56 9/9/09 14:46 - 225 commenti

Sembra un horror Mediaset ma non lo è. Sembra uno dei film della serie "I maestri del thriller" ma non lo è. Eppure il budget inesistente è evidentissimo. La fotografia è mediocre, la scenografia è scarna, gli effetti speciali inesistenti (forse esiste una versione uncut, chi lo sa) che a detta di alcuni vennero supervisionati da Fulci in persona (anche produttore). Scialba sceneggiatura, che altrimenti poteva trasformare il film in un piccolo cult: invece... Per lo meno c'è Gerardo Placido e qualche scena di nudo della Wendel. Mediocre.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La decapitazione tramite falce.
I gusti di Ale56 (Comico - Horror - Thriller)

Kazanian 27/9/12 13:43 - 48 commenti

Grande film un po' tardivo che racchiude vari generi. Visionario e intrigante. Gianni Martucci è uno che ne sa e questo film l'ho preferito a Trhauma. Stile minimal, buona la musica, assenza di effettacci buttati lì, per fortuna. Lara Wendel perfetta come sempre.
I gusti di Kazanian (Giallo - Horror - Thriller)