Cerca per genere
Attori/registi più presenti

BLIND MOUNTAIN

All'interno del forum, per questo film:
Blind mountain
Titolo originale:Mang shan
Dati:Anno: 2007Genere: drammatico (colore)
Regia:Yang Li
Cast:Huang Lu, Yang You'an, Zhang Yuling, He Yunie, Jia Yinggao, Zhang Youping
Note:Presentato al festival di Cannes 2007.
Visite:177
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/10/11 DAL BENEMERITO MICKES2

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 16/9/15 17:49 - 2369 commenti

Sul cucuzzolo della montagna il sopruso è alto così / la donna è vista come una cagna ma l’interesse si ferma qui. Sulla cieca montagna profana il gusto non ci guadagna granché: il film è di quelli che si fanno più entomologicamente osservare che vivere, per il suo rovesciare gli assunti estetico-umorali di un Bedevilled, ossia perseguendo a tutti i costi un’anti-spettacolarizzazione fredda e ingessata: il problema è che la consegue a ogni minuto, rinfocolando l’impressione che il tema richiedeva ben altre cariche dinamitarde, e ingenerando di conseguenza la più venefica delle forme di noia.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Daniela 18/2/15 9:17 - 8334 commenti

Attirata con la promessa di un lavoro in una remota località montana, una ragazza viene venduta come moglie/schiava ad un contadino, come già avvenuto ad altre donne del villaggio con la complicità delle autorità locali... Ambientato alla soglie del 2000, un film durissimo che documenta una situazione di spaventosa arretratezza culturale, in cui la sopraffazione nei confronti delle donne si lega agli effetti della politica pluridecennale del "figlio unico". Vedendo i disperati tentativi di fuga della protagonista, impossibile non provare compassione e sdegno. Finale senza catarsi né speranza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo stupro dopo il matrimonio, con i genitori che aiutano il figlio ad immobilizzare la ragazza; il cadavere di neonata galleggiante nello stagno .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Pinhead80 30/5/12 11:18 - 3543 commenti

Amarissimo film di denucia sulla vendita delle donne (ancora in uso) nella Cina contemporanea. Blind Mountain è un film che ti imprigiona in una rete senza via d'uscita, un film che ti rende impotente di fronte agli eventi così come capita alla protagonista. In questo luogo lontano da tutto e da tutti l'ignoranza prende il sopravvento e diventa il peggiore dei mali. Senza alun tipo di retorica Yang Li ci mostra un lato oscuro dell'immensa Cina.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il "marito" della donna rapita che da solo non riesce a possederla e che deve farsi aiutare dai suoi (di lui) genitori.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Mickes2 3/10/11 18:38 - 1551 commenti

Film di denuncia sociale in cui si sottolinea con aspro realismo un'antica usanza ancora in voga nella Cina del giorno d'oggi: la vendita e lo sfruttamento di ragazze. Lontani da giudizi di stampo morale si assiste a una delle più basse forme di ignoranza insite nell'uomo. Montagna "cieca" come il potere cieco, ottuso e incontrollato. Pellicola che colpisce duro e a fondo, disperata, folgorante nel suo incedere e per come il regista sappia "vivere" assieme alla protagonista facendoci empatizzare col suo dolore, senza però ricattare sul piano emotivo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Grandissimo il finale aperto.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Lupoprezzo 3/8/12 13:21 - 635 commenti

Impressionante la realtà che Yang Li ci butta in faccia, analizzando il ruolo della donna in un entroterra cinese alla stregua del medioevo comportamentale. Una donna soffocata (ma viva e tenace), venduta e acquistata, privata della sua umana condizione, un involucro destinato alla figliazione, importante come un raccolto. Agghiacciante oltre ogni umana comprensione. Il regista cinese ribadisce, denuncia senza mai arretrare di una sola virgola, aiutato in questo da una protagonista veramente sorprendente. Molto bello.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)