Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE PERFECT HOST

All'interno del forum, per questo film:
The perfect host
Titolo originale:The Perfect Host
Dati:Anno: 2010Genere: thriller (colore)
Regia:Nick Tomnay
Cast:David Hyde Pierce, Clayne Crawford, Nathaniel Parker, Tyrees Allen, Annie Campbell, Joseph Will, Nathaniel Parker
Visite:126
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/10/11 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Daniela
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Greymouser


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 3/10/11 7:55 - 8222 commenti

Rapinatore ferito braccato dalla polizia si introduce con uno strattagemma nella villa di un ricco e raffinato borghese, in attesa di ospiti per la cena... E qui c'è un "ma", dato che il seguito è felicemente spiazzante. Film d'esordio del regista, di buona confezione, ha il suo punto di forza nell'imprevedibilità del plot, anche se i vari twists nel finale risultano un pò forzati. Se Crawford ricorda Liotta agli esordi, impressiona Pierce, con la sua gestualità da pupazzo animato. Commedia nera imperfetta ma originale, da vedere soprattutto per la sua performance.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La cena a sei - Ai bordi della piscina, il mostro della laguna nera cerca di attirare l'attenzione .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Greymouser 3/10/11 9:14 - 1441 commenti

Troppo ibrido, troppo indeciso ed oscillante fra commedia nera e thriller "serio", il film sfrutta situazioni piuttosto stereotipate, sebbene rivoltate come un guanto per sembrare originale. L'elemento grottesco risulta alla fine invadente, anche perchè - nel complesso - il regista sembra considerare lo spettatore come lo scemo del villaggio, volendo a tutti i costi fargli digerire una vicenda improponibile di suo, inzeppata di accadimenti del tutto assurdi. Deludente e dimenticabile, anche nel personaggio troppo caricaturale dell'"ospite".
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)