Cerca per genere
Attori/registi più presenti

È PIù FACILE CHE UN CAMMELLO...

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/10/11 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 2/10/11 0:07 - 4484 commenti

Sorprendente film di Zampa, a metà strada fra Frank Capra e Chaplin. Non sorprende la padronanza del regista, ma stupisce il ritmo in un film di così tanti decenni fa. Jean Gabin è ovviamente impeccabile, ma tutto il cast gira bene, a partire da Carlo Sposito, nobilmente stupito per la piega presa dai fatti. Piccolo ruolo per Bice Valori! Da vedere: ***
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Rufus68 8/7/18 22:50 - 2694 commenti

Commedia di buona lega dominata dalla presenza di Gabin, assolutamente unica. Non vi sono brividi metafisici o l'umanesimo di Capra; la morale della vicenda ultraterrena, anzi, risulta abbastanza facile (i soldi non fanno la felicità, l'apparenza inganna) eppure il tutto funziona e il sapore sottinteso non è, come ci si aspetterebbe, consolatorio bensì di rimpianto malinconico (il rapporto del protagonista con la figlia o la zia) per ciò che poteva essere e non è stato. Sottovalutato.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Jandileida 7/3/15 12:08 - 1143 commenti

Favola ultraterrena di Zampa in cui torreggia un Gabin molto sornione e con una presenza scenica che il 95% degli attori della storia universale può solo sognare. Il film è, appunto, una fiaba e come tale deve essere visto: devo dire che però l'ultima parte, da quando spunta la figura un po' inquietante della figlia, scivola discretamente verso lo zuccheroso. Trattandosi però di un film di 65 anni fa si può ovviamente perdonare e godersi le buone prestazioni degli attori, il ritmo dato dal regista e il messaggio positivo e conciliante. Non male.
I gusti di Jandileida (Azione - Drammatico - Guerra)