Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA NOTTE DEI DEMONI

All'interno del forum, per questo film:
La notte dei demoni
Titolo originale:Night of the demons
Dati:Anno: 1988Genere: horror (colore)
Regia:Kevin Tenney
Cast:Alvin Alexis, Alison Barron, Lance Fenton, William Gallo, Hal Havins, Cathy Podewell, Linnea Quigley
Visite:2764
Il film ricorda: Demoni (a Brainiac)
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 20
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
La notte dei demoni per gli americani non poteva che essere una sola: Halloween, la notte in cui tutto è possibile. Il film di Kevin Tenney (il regista di SPIRITIKA) è uno dei mille horror girati oltreatlantico sul tema del gruppo di teenager in festa (il luogo è la solita casa abbandonata e fatiscente) destinati ben presto a trasformarsi in demoni putrescenti assetati di sangue. Il modello di Tenney è ovviamente l’ineguagliato San Raimi de LA CASA, capace all'epoca di stupire pubblico e critica con un horror incredibilmente semplice ma efficacissimo, tutto girato sull'onda di virtuosismi registici da capogiro. Purtroppo per lui Raimi sta su un altro pianeta; il suo stile è rozzo e pur dimostrando una certa abilità nel saper creare le giuste atmosfere, giocando soprattutto con la bella fotografia notturna dalle violente luci azzurrate, non riesce a lasciare il segno. I suoi demoni sono risibili, gli effetti speciali si limitano a trucchi di ordinanza: due dita che sfondano gli occhi, un collo che si scortica sanguinando... per il resto un banale make-up da quattro soldi. Non c'è insomma niente di particolarmente memorabile in LA NOTTE DEI DEMONI. Sì, c'è una certa professionalità che eleva il film di un minimo sulla massa informe di slasher simili; ma la storia è inesistente, i personaggi non hanno un briciolo di credibilità e gli attori, che forse sono leggermente meno peggio del solito, sono costretti a dialoghi preconfezionati da Z-movie. C'è solo un effetto inusuale e divertente: la prima “contagiata”, che si è appena spalmata il trucco sul viso trascinandosi il rossetto ovunque, prende per l'appunto il cilindro del lipstick e comincia a farselo girare sul seno, fino a farlo scomparire dentro al capezzolo. Unico colpo di genio (relativo, s’intende) in un mare di banalità. Finale a sorpresa, assurdo.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Undying 5/7/07 20:39 - 3875 commenti

Poco originale sin che si vuole, ma divertente grazie all'abbondanza di effetti (più o meno speciali) ed alla presenza della scream queen Linnea Quigley, che è protagonista dell'immancabile sequenza "gorerotica", incentrata su capezzolo. I riferimenti sembrano essere dati dalle pellicole coeve a base di possessione che trasforma l'ospite in mostruoso dèmone. Il cast è poco "artistico", ma nel complesso l'atmosfera è decisamente tetra. Una delle cose più interessanti dirette da Tenney, che ancora oggi (Brain Dead è del 2007) bazzica il genere.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 1/10/08 10:26 - 4192 commenti

Alla larga da questa idiozia con attori da immediato plotone di esecuzione (e senza benda sugli occhi). Già gli interminabili titoli di testa, con disegnini da Halloween dei poveri mettono a dura prova lo spettatore, facendogli temere il peggio, che puntualmente arriverà, non appena uno dei tanti attorucoli da macello aprirà bocca. E pensare che qualche scena splatter c'è e l'ambientazione non è poi da buttare, ma tutto il resto è insulso, per qualsiasi essere umano al di sopra del neanderthal. Emblematico il lungo ballo delirante della dark lady (un buon modo per riempire pellicola).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il bacio con lingua strappata. Gli occhi spappolati. Un paio di tette, una delle quali conoscerà da "molto vicino" un rossetto. Il resto è fuffa.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 20/6/08 22:17 - 6827 commenti

Piccolo horror senza particolari pretese che, a mio avviso, si segnala quasi esclusivamente per la sua scarsa originalità e per gli alti livelli di tedio che a volte raggiungono e superano il livello di guardia. A suo tempo venne presentato come un film da tenere d'occhio. Purtroppo le cose stanno in maniera molto diversa: si può tranquillamente evitare.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Ciavazzaro 21/7/09 12:27 - 4690 commenti

Atroce. Comincia malissimo con attori che più cani non si può (salvo giusto il signore all'inizio), poi ecco un balletto della prima posseduta che lascia a bocca aperta per la sua inutilità. Quando infine il film cerca di prendersi sul serio, con una storia vagamente horror, il risultato è ancor peggiore. Il sangue non manca, ma gli indemoniati provocano più riso che paura e la manifestazione tangibile del demone è ridicola.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Herrkinski 29/4/09 14:34 - 4048 commenti

Ispirato a La Casa di Raimi, il film è esemplificativo di quello che era il genere negli '80: demoni/zombi, case infestate, ragazzotti stupidi che scherzano con il fuoco, tette al vento, musica rock, splatter. Ma Tenney sa usare la mdp in modo fantasioso e superiore alla media, la fotografia notturna è ottima, l'atmosfera davvero spettrale, gli SPFX di buona qualità. Peccato che nei primi 50 minuti succeda ben poco, perché nei restanti 40 il film decolla ed è veramente godibile. Buona colonna sonora, sorpresa finale evitabile. Sottovalutato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La dark-lady che balla sulle note di "Stigmata Martyr" dei Bauhaus; Le carrellate della mdp nei corridoi.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Brainiac 4/10/10 22:51 - 1081 commenti

Atmosfera decomposta, fotografia opprimente come una b-side dei Christian death, make-up lugubre ed angosciante, un pre-finale sul filo spinato che pare dannatamente eterno, un ritmo plumbeo, tedioso fin che si vuole ma funzionale al clima(x) minaccioso: non si può liquidare questo b-movie come un'insulsa rialaborazione del mito dei non-morti, nonostante Romero sia iscritto sulla lapide fra le sterpaglie e citato ad ogni piè-caracollante. Fatto con due lire, è il top di quell'horror rozzo-ingenuo-cafone e claustrofobico che mi fa ancora un certo effetto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo stereo con gli adesivi dei Dead kennedys, dei Fear e dei T.S.O.L. dal quale partono all'improvviso le note dei Bauhaus.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Daidae 12/2/16 20:09 - 2500 commenti

Tra i cosidetti horror trash o horror minori (o "so bad so good" o come li vogliamo chiamare) è uno dei pochi appena decente. Gli attori sono quello che sono, tipici da film di serie B, però la sceneggiatura non è male, le riprese nei corridoi sono fatte bene e ottima - per esempio - è la scena del ballo "indemoniato". Tutto sommato merita la sufficienza, seppur mostri evidenti limiti. Ha avuto dei seguiti e un remake.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ballo.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Rambo90 6/11/18 1:00 - 5444 commenti

Horror simile a molti altri del periodo, che ci mette molto a ingranare, con una parte iniziale lenta aggravata dalla scarsa recitazione dei protagonisti. Non vengono date spiegazioni troppo approfondite sul liberarsi dei demoni del titolo, ma almeno quando si impossessano della prima ragazza le cose cominciano a sbloccarsi e un paio di effettacci fatti bene ci scappano. La regia non è male e cerca di movimentare il possibile e qualche momento grottesco è riuscito. Finale incredibilmente strano.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Myvincent 22/12/15 7:45 - 2174 commenti

Filmetto insulso, inizia come un teen-horror e finisce come uno zombie-movie demenziale, il tutto rifacendosi alla antica leggenda di Halloween, nella cui fantomatica notte le anime dei morti si mescolano a quelle dei viventi. Le situazioni sono trite e ritrite e neanche quel poco di ironia riesce a risollevarne le sorti. To be avoid.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Minitina80 18/3/15 3:01 - 1854 commenti

Parte in sordina stendendo le basi per la seconda parte, molto più dinamica e meglio girata. Le influenze di Raimi sono palesi, dall’uso della steadicam allo sviluppo della storia, ma è comunque ben confenzionato e godibile. Il doppiaggio italiano non è il massimo e sminuisce il tono della pellicola. Forse non era più originale già all’epoca, ma comunque dignitoso e migliore di tanti altri simili.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Faggi 26/12/16 15:45 - 1319 commenti

Se ci si aspetta un vero horror è meglio lasciar perdere. A prevalere è il tono da commedia e l'ironia, pur con molti limiti, tiene banco; come boiata da guardare in leggerezza può essere divertente e non manca di piccoli segmenti cult-trash, completamente imbevuti di gustosa atmosfera anni '80. Le sciocchezze sono evidenti e numerose, ma tutto sommato gli si può concedere l'onore delle armi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il furto nel supermecato; Il ballo dark; La sequenza col rossetto.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Rigoletto 18/2/13 15:23 - 1300 commenti

Visto due volte (la seconda per capire se nella prima fossi io in giornata-no), il panorama risulta immutato: noia! Realizzato in maniera becera, fa più paura il comportamento dei giovani protagonisti che i mostri (che tardano ad arrivare). Non è in discussione la povertà dei mezzi ma la scarsità di idee e la non folgorante impronta data al film. Esattamente come altri, è un tipico prodotto del suo periodo e non uno dei migliori, con in più l'aggravante di un cast praticamente inguardabile. Evitabile. *!
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Taxius 3/11/18 12:00 - 1119 commenti

Nel mare magnum di B-movie horror anni 80, questo è sicuramente tra i migliori e più divertenti, grazie a quell'ottimo regista che è Kevin Tenney. L'originalità non è certo il suo forte (impossibile non notare la somiglianza col Dèmoni di Bava), ma nonostante ciò è spassoso e divertente (e non si prende mai sul serio). Bellissime le scenografie e notevoli le varie scene splatter. Nel cast spicca Linnea Quingley, grande scream queen anni 80, con la sua scena cult del rossetto nel capezzolo. Per gli amanti del genere.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Lythops 15/11/15 14:31 - 969 commenti

Concepito per il pubblico americano, noiosissimo "horror" che si perde in inutili e insulsi preamboli che giungono dopo interminabile attese al nulla assoluto, con dialoghi demenziali neppure degni del peggiore Happy Days. A chi assiste allo spettacolo è richiesta una ferrea forza di volontà per poter arrivare, certamente non indenni, ai sospirati titoli di coda. Notte, nebbia, luna piena, rumoracci e mostri. Tette e culi delle protagoniste femminili non ne sollevano la qualità. Neppure preso in considerazione da Scary movie.
I gusti di Lythops (Documentario - Poliziesco - Thriller)

Jena 13/5/17 16:07 - 927 commenti

Per quanto di Tenney si possa apprezzare qua e là qualcosa, questo, che è il suo film più noto, è difficilmente digeribile anche per i fan. Impianto ultra poveristico con ambientazione in una specie di stamberga di campagna, sciatteria evidente, attori a livello veramente zero e irritanti, trama scontatissima. Si salvano qualche invenzione visiva (quella dello specchio a esempio) e i titoli di testa, demodé ma per questo divertenti. Alla fine è quasi meglio vedersi il remake di Gierasch.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Lupoprezzo 30/7/11 15:58 - 635 commenti

Un gruppo di ragazzi passa la notte di Halloween in una casa maledetta. Kevin Tenney segue tutti i cliché del teen-movie (appetiti sessuali, impennate ormonali e ragazze piuttosto disinibite), tanto che per un'oretta non succede praticamente nulla di orrorifico. Nell'ultima parte però la pellicola trova la sua ragion d'essere, costruendo (anche grazie al buon mestiere del regista) un'atmosfera malaticcia soddisfacente, ben supportata dagli effetti speciali degli indemoniati. I dialoghi sono volgarotti, ma strappano qualche risata.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Gabigol 16/4/17 21:12 - 271 commenti

Sempliciotto ricettacolo di tutti i cliché horror più inflazionati. Se si chiude un occhio su una prima parte narcolettica composta da dialoghi sciocchi e temporeggiamenti per gonfiare la durata, tutta la seconda fase si addentra nel godibile copione sesso+sangue. Inutile specificare che la visione non riservi grossi sussulti e l'intera storia giunga alla fine facendo il minimo sindacale per il tipo di film, quindi la visione resta consigliata solo agli amanti dei B-movies anni '80 girati con pochi mezzi e ingenuità elargita un tanto al chilo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ballo demoniaco, apprezzabile virtuosismo di regia, luci e montaggio; Il rossetto della Quigley.
I gusti di Gabigol (Animali assassini - Fantastico - Horror)

Werebadger 23/12/12 17:03 - 270 commenti

Horror anni 80 di routine, con la solita casa posseduta dai demoni e un gruppo di ragazzotti scemi che vi si installa a suo rischio e pericolo. Non originale (almeno al giorno d'oggi) ma divertente e di sicuro intrattenimento. Discreti gli effetti speciali, a base di makeup mostruosi e di scene splatter, brutto il doppiaggio italiano (nel quale viene il più delle volte scambiato Halloween per Carnevale). Fateci un pensierino, almeno se siete nostalgici degli anni 80.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La lingua strappata durante una pomiciata; Un capezzolo trafitto da un rossetto; La torta imbottita di lamette da barba.
I gusti di Werebadger (Animazione - Fantastico - Horror)

Caveman 19/12/18 8:49 - 99 commenti

Cult assoluto e totale, horror di serie B da cassetta da vedere e rivedere. Gli stereotipi del genere ci sono (personaggi macchiette, con i loro punti di forza), il ritmo è costante, l'ambientatazione sublime. Film ben fotografato, scelte che restano (i costumi che via via diventano “reali” la mitica scena del rossetto), il tutto condito da battute divertenti, scelte cattive (il vecchietto) e dalla presenza di una delle regine del genere, Linnea Quigley, che garantisce la dose di nudo necessaria a film del genere. Scelta musicale, citando il gran Gallo, troppo giusta!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I titoli d’apertura; Il rossetto; Gli anziani coniugi.
I gusti di Caveman (Commedia - Giallo - Horror)

Pemulis 27/12/10 14:52 - 18 commenti

La casa è infestata e chi prova a trombare muore. Viziose adolescenti sessualmente attive sono le prime a diffondere il morbo. Una virginale protagonista (veramente odiosa) usa l'arma della propria frigidità contro i soliti demoni dotati di umorismo da carabiniere. Non fa né paura né ridere, sceneggiatura e regia sono incerte, puerili e prive di inventiva, i dialoghi scandalosi, gli attori insopportabili. Colpo di grazia dato dal doppiaggio italiano, apocalittico. Cento volte meglio il remake.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Linnea Quigley in tutù rosa.
I gusti di Pemulis (Commedia - Fantascienza - Horror)