Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TATANKA

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/9/11 DAL BENEMERITO GESTARSH99

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 9/4/14 9:10 - 10882 commenti

Una storia di sofferenza e redenzione in un territorio difficile e pesantemente "inquinato" dalla malavita. Giuseppe Gagliardi dirige una storia a metà tra biografia (reale) e fiction, tratta da Saviano. Rispettando e rendendo molto credibile il contesto ambientale, l'autore cede purtroppo in più punti allo stereotipo rendendo finto il racconto e non riuscendo nemmeno a sfruttare il materiale umano (attori) a disposizione. Vedibile ma nel complesso un'occasione sprecata.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Redeyes 17/6/12 1:10 - 2017 commenti

Superata l'iniziale fatica nella traduzione, mi addentro in questo simil Gomorra. Le premesse appaiono buone, ma si sgretolano ben presto. Un susseguirsi di situazioni che sanno tanto di deja-vù. L'amico delinquente, il guappo che si redime ma non molla le amicizie, la punizione e la dedizione. Il dramma si compie nella seconda parte, con trasferte tedesche ed un mal utilizzato Russo. Sono rimasto decisamente deluso. La parte più bella è la frase finale di Saviano.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Saintgifts 29/5/14 19:17 - 4099 commenti

Nella filmografia americana a cavallo della Seconda Guerra Mondiale ci sono soggetti molto simili a questo. Sembra che le palestre di pugilato debbano raccogliere - e se possibile redimere - ragazzi che hanno imboccato brutte strade. Qui mi sembra descritto molto bene l'ambiente malavitoso della camorra e anche certo ambiente della polizia. Russo, pugile vero, se la cava anche come attore, ma vanno ai due allenatori (Giorgio Colangeli e Rade Serbedzija) le interpretazioni migliori. Altalenante, in bilico tra il dramma e la spettacolarità.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 14/8/12 9:47 - 3290 commenti

Il baratro della delinquenza con carcere annesso e la rinascita grazie a sfiancanti allenamenti e a combattimenti clandestini. Una storia romanzata con punte biografiche. Russo è una piacevole scoperta con quella sua maschera sbruffona e impenetrabile, la narrazione tende alla fiction ma a parer mio manca di picchi emotivi facendosi trasportare da una lenta rarefazione generale.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 14/5/12 8:47 - 2634 commenti

Riduttivo dire che è tratto da un racconto di Saviano. Il racconto "Tatanka scatenato" non c'entra quasi niente visto che narra della storia vera di Russo e di un altro pugile di Marcianise. Il film invece ha una sceneggiatura che viaggia a cavallo tra biografia e romanzo dove la parte romanzata ha il grosso sopravvento. Ma il film è buono, Russo che non è un attore convince non poco e Recano dà la sua migliore interpretazione di sempre. Volutamente è tutto sospeso nel tempo senza riferimenti cronologici. Pessimi l'audio e la presa diretta.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Gestarsh99 13/9/11 11:33 - 1150 commenti

Ricavata da uno dei 26 racconti de "La bellezza e l'inferno" di Saviano, la storia di due amici per la pelle cresciuti in terra di Camorra, dall'adolescenza fraterna sino al bivio dell'età adulta. Semi-biografia del pugile di Marcianise diretta da Gagliardi con eccessiva disinvoltura garroniana: non c'è progressione drammatica né una chiara sensazione del trascorrere del tempo. Clemente Russo non viene mai messo nelle condizioni ottimali per rendere solido ed omogeneo il carattere del suo personaggio, restando un figurante passivo in balia di eventi e decisioni altrui. Gomorroico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ragazzo sotto interrogatorio, costretto ad ingurgitare via imbuto una tanica di acqua di mare...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Furetto60 9/4/14 11:17 - 1129 commenti

Storia di terra campana, terra amata/odiata da Saviano, afflitta da un morbo autodistruttivo che pare estendersi sempre più. Il film si concentra più sull’aspetto umano e sportivo, alcuni passaggi temporali, scontati nell’evoluzione, sono direttamente saltati conferendo alla narrazione un ritmo a tratti accelerato, rallentato nelle scene pugilistiche. Considerato l’autore, il crudo realismo include il dialetto (opportunamente appaiono i sottotitoli).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La vittoria al torneo tedesco.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Simdek 9/4/14 12:15 - 93 commenti

Schietto ma superficiale: la cruda realtà è raccontata senza fronzoli ed eccessi romanzeschi ma manca l'introspezione del protagonista che rimane solo un involucro di muscoli con un unico sogno, quello di andare alle Olimpiadi. Tatanka rimane solo una vetrina (buia) che mostra a chi non è di quelle parti come sia difficile dire no all'illegalità quando ci si è immersi dentro, anche senza esserne colpevole. Occasione mancata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pugno di Tatanka al bufalo.
I gusti di Simdek (Commedia - Drammatico - Horror)

Mota 1/2/12 18:10 - 59 commenti

La storia di due amici che decidono di prendere due strade diverse: uno quella della malavita, l'altro quella della boxe, con il sogno ricorrente di partecipare alle olimpiadi. Sulla scia di Gomorra Gagliardi decide di raccontare il riscatto sociale di un ragazzo cresciuto nella terra della camorra. Bravo Clemente Russo e ottimo Giorgio Colangeli. Buon film, abbastanza scorrevole ma con il limite della lingua: per chi non conosce il napoletano può risultare abbastanza difficile capire una parte dei dialoghi.
I gusti di Mota (Commedia - Giallo - Thriller)

Elnatio 27/2/13 23:38 - 38 commenti

La storia di per se è interessante ma c'è qualcosa che non va: il film fatica a coinvolgere completamente lo spettatore, che assiste a un susseguirsi di eventi che, in alcuni casi, sembrano quasi scollegati tra loro a causa di una non chiara gestione del tempo. In ogni caso merita almeno una visione.
I gusti di Elnatio (Commedia - Horror - Thriller)