Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA CORDA DI SABBIA

All'interno del forum, per questo film:
La corda di sabbia
Titolo originale:Rope of Sand
Dati:Anno: 1949Genere: gangster/noir (bianco e nero)
Regia:William Dieterle
Cast:Burt Lancaster, Corinne Calvet, Paul Henreid, Claude Rains, Peter Lorre, Sam Jaffe, John Bromfield, Mike Mazurki, Kenny Washington, Edmund Breon, Hayden Rorke, David Thursby, Josef Marais, Miranda Marais
Visite:305
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/8/11 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 28/8/11 1:15 - 7048 commenti

Notevole avventura in salsa noir (con sorprendenti spruzzate di sadismo, visto che siamo appena nel '49), di ambientazione esotico-desertica, le cui atmosfere e personaggi (alcuni dei quali interpretazioni dagli stessi attori) ricordano non poco Casablanca. L’intreccio è discreto, ma resta nella memoria per la forza visiva di alcune scene e per le interpretazioni di un cast in forma eccezionale su cui spiccano Rains ed Henreid. Bello, intrigante, avvincente: insomma imperdibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scontro nel deserto illuminato solo dai fari dell’auto.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 20/5/17 15:19 - 8153 commenti

La corda di sabbia è una striscia di deserto nordafricano ricchissima di diamanti, attorno alla quale si intrecciano le vicende di uomini d'affari senza scrupoli, avventurieri, poliziotti corrotti. Inevitabile il confronto con Casablanca, data l'ambientazione ed alcune presenze attoriali, ma il film di Dieterle, artigiano hollywoodiano nel senso migliore del termine, non è affatto derivativo, declinando una vicenda di vendetta, avidità e redenzione avvincente, interpretata da un cast fenomenale anche nei ruoli secondari, a partire dall'ineffabile Rains, il sadico Henreid, il losco Lorre.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La prima sequenza, con l'uomo che fugge nel deserto inseguito dalle jeep; La scazzottata notturna alla luce dei fari .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Mco 16/2/16 11:03 - 2087 commenti

La storia ruota attorno a un pugno di diamanti che riposano sotto le inaccessibili dune sabbiose del deserto africano. Per conoscerne le coordinate esatte si arriva a torturare e Lancaster ne sa qualcosa. In un contesto esotico si resta incantati dalla bravura degli attori, che rendono la loro performance più interessante della pellicola stessa (basti, a tal proposito, la partita a poker o il dialogo con Lorre). C'è altresì del sottile erotismo profuso dalle movenze della Calvet e una buona dose di sadismo. Il tempo non lo scalfisce.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il nitrito del cavallo prima della sua morte.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Rambo90 18/2/15 1:40 - 5892 commenti

Avventuroso come si facevano nella Hollywood più classica: un po' noir, un po' melò con qualche spruzzata d'ironia (affidata a un ottimo Peter Lorre). A rendere il tutto godibile ancora oggi sono le belle caratterizzazioni, da un Lancaster grintoso come sempre alla bella Calvet, dal sadico Henreid a Rains, il migliore del cast in quanto a sfumature. Nella seconda parte si eccede un po' con i toni pesanti, ma è sicuramente un film invecchiato bene.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 19/1/16 9:24 - 4099 commenti

Non solo diamanti, ma anche vasi preziosissimi per ottenere ciò che si vuole, femme fatale compresa. Sono presenti tutti i personaggi tipici del noir anni '40 e anche gli interni sono quelli giusti. Cambiano gli esterni, deserti assolati e vigilati, ma non cambia l'atmosfera di frontiera, di colonialismo, di febbre per l'arricchimento veloce. Più che in altri classici del genere, qui la vicenda è descritta in modo molto accademico e forse è proprio questo a rendere il film fascinoso. La nave sostituisce l'aereo in un finale molto prevedibile.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Faggi 15/1/16 22:57 - 1408 commenti

Denso, cinico e ironico; magistralmente orchestrato (considerata la quantità di carne al fuoco). Il genere è l'avventura, con toni drammatici scuri e venature rosa non invadenti. Fotografia e situazioni ambigue simili a un noir. Cast perfetto (tutti credono nel loro personaggio), atmosfera esotica plausibile, cattiveria, tensione e assenza di buoni sentimenti gratuiti. Finale non ipocrita (coerente conclusione alle premesse).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Curiosa pietra il diamante: riesce a scalfire tutto... l'acciaio, il vetro e l'animo umano... tranne per pochi fortunati, s'intende". (Peter Lorre).
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Rigoletto 12/9/14 21:27 - 1404 commenti

Filmone "di quelli d'una volta", che riesce a coivolgere lo spettatore sia con l'interpretazione degli attori (bravissimi Lancaster e Henreid, ma anche Lorre non è da meno) sia nella cura dei dettagli, dalla musica alla fotografia; difficile far meglio e lo spettatore è immediatamente coinvolto dalla storia. Consigliatissimo.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)