Cerca per genere
Attori/registi più presenti

OSPITI

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/7/11 DAL BENEMERITO KANON

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Nancy
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Pinhead80
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Pigro, Paulaster, Kanon
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Nando


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 15/3/12 8:01 - 7339 commenti

Due ragazzi albanesi, un fotografo e un anziano con la moglie psicolabile: sono i personaggi di una non-storia, che vuole essere - anche per il taglio narrativo e cinematografico - una presa diretta della realtà, ma che è semplicemente una storia raccontata male. Non bastano le riprese simil-documentarie, le situazioni quotidiane dell’immigrazione o l’impegno sociale a dare un effetto-verità: anzi, spira un vento di artificio in questo film, che si insinua in dialoghi che a tratti suonano finti, e in eventi che appaiono forzati. Velleitario.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Pinhead80 26/8/11 16:40 - 3489 commenti

Ciò che non lo erge a grande film è probabilmente l'aver lasciato sospeso nel nulla la storia. Così come si è introdotti nel racconto, così vi si esce (in questo caso con l'amaro in bocca per la delusione). Poco si viene a sapere sulla storia dei due protagonisti che tra lavoro e nulla si barcamenano in un'afosa Roma. Peccato davvero perché l'interpretazione genuina degli attori e la tematiche sociali abbozzate non erano che punti a favore dell'opera di Garrone, che comunque si dimostra attento osservatore delle dinamiche migratorie.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il diverso approccio al lavoro e alla vita dei due protagonisti.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Nando 21/9/16 16:56 - 3323 commenti

Lontana anni luce dal Garrone attuale, la pellicola mostra una Roma estiva e le avventure di due giovani albanesi. Ritmo blando e narrazione priva di mordente, con numerosi dialoghi (in albanese sottotitolati) abbastanza evanescenti e una durata notevolmente breve che lo rende quasi un mediometraggio.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Paulaster 13/6/18 10:32 - 2350 commenti

Gruppetto eterogeneo di quartiere (ragazzo borghese, cugini albanesi e un anziano) incrocia le proprie storie. La partenza sembra un inno all’integrazione (comunque meglio affrontata in Cover boy - L'ultima rivoluzione) e invece diviene un intreccio tra personalità ai margini. Confezione scarna e presa diretta che penalizza i dialoghi, ma con qualche momento centrato (specie col personaggio di Sassi). Musiche della Banda Osiris che allietano un contesto in apparenza poco allegro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sassi all’allevamento del bestiame; Sassi che balla nel locale con la ragazza di colore.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Nancy 6/7/18 12:32 - 770 commenti

Garrone con uno stile già riconoscibile nonostante la pochezza dei mezzi imbastisce una trama imprevedibile in cui due ragazzi immigrati albanesi incontrano un fotografo borghesotto e un anziano signore con la moglie (pazza?). Molte le questioni messe in ballo che tuttavia rimangono inconcluse in un finale forse troppo aperto (anche se se ne possono capire i significati) che lascia comunque male lo spettatore che si affeziona ai personaggi, ben caratterizzati. Fotografia amatoriale per un film che fa intravedere un talento registico.
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)

Kanon 20/7/11 21:50 - 589 commenti

Oplà! Telecamera in spalla e via al pedinamento di queste quattro anime le cui azioni s'incrociano durante un'assolata estate romana. Minimalismo a presa diretta, segue un canovaccio che si barcamena nell'osservare il quotidiano noioso ed incolore, bandendo connotazioni sociali e seguendo un realismo popolare tanto caro a Zavattini. Esistenze marginali che scorrono in sordina, eppure anch'esse con una vita da vivere. Simpatico il balbettante Sassi.
I gusti di Kanon (Commedia - Fantascienza - Thriller)