Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ORDINE SEGRETO DEL TERZO REICH

All'interno del forum, per questo film:
Ordine segreto del Terzo Reich
Titolo originale:Nachts, wenn der Teufel kam
Dati:Anno: 1957Genere: guerra (bianco e nero)
Regia:Robert Siodmak
Cast:Claus Holm, Annemarie DŘringer, Mario Adorf, Hannes Messemer, Carl Lange, Werner Peters, Walter Janssen, Peter Carsten, Wilmut Borell
Note:Aka "Il diavolo colpisce di notte", "Ordine segreto del III reich".
Visite:504
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/5/11 DAL BENEMERITO MYVINCENT

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 25/12/15 23:19 - 6880 commenti

Buon film che funziona discretamente sia come intrattenimento di genere (thriller con accenti drammatici e bellici), sia come ricostruzione della mentalitÓ nazista e dei suoi metodi. La sceneggiatura fornisce dialoghi e sfumature interessanti, mentre il meglio Ŕ costituito dalla regia di Siodmak e da una bella fotografia chiaroscurale che Ŕ funzionale al narrato. Da vedere se ve ne capita l'occasione.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 8/5/19 11:57 - 7801 commenti

1944, Amburgo: per l'omicidio di una donna viene arrestato il suo amante, un piccolo funzionario del partito ma un ispettore scopre che si tratta invece dell'ennesimo delitto di un minorato mentale. Il regime, come avviene in tutte le dittature, non vuole che si parli di delitti seriali... Uno dei migliori film diretti da Siodmak in patria in cui, pi¨ che l'aspetto propriamente thriller, ad essere interessante Ŕ la ricostruzione ambientale. Di pregio la fotografia dai toni espressionisti, efficace il cast con Adorf molto credibile nel ruolo del brutale ed ingenuo assassino.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La corsa fra gli alberi di Bruno, durante la ricostruzione di uno dei suoi delitti .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Saintgifts 5/9/11 23:03 - 4099 commenti

Come in tanti altri casi, durante la guerra nel 1943, nella Germania nazista, militari onesti e leali si contrappongono ai sistemi delle SS e della Gestapo. In questo caso si tratta di assicurare alla giustizia un pluri assassino e salvare l'innocente vittima designata, per motivi politici, facendo trionfare la vera giustizia. Interessanti dialoghi sulla religione e sulla filosofia, anche se il film mette pi¨ in evidenza e bene, il clima instaurato dai nazisti in una Germania prossima alla disfatta. Ottima sceneggiatura e buone interpretazioni.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Pinhead80 27/4/13 13:49 - 3351 commenti

Un film di Siodmak che parla della Germania nazista per la prima volta dopo il suo esilio negli Usa. Il taglio Ŕ particolare perchÚ intreccia abilmente il thriller (con un Mario Adorf eccezionale nella parte del serial killer) con la storia tedesca (e non solo) al tempo della seconda guerra mondiale. Non mancano le scale (basti pensare al primo omicidio) tanto care al regista e neppure i chiaroscuri che tanto ci hanno fatto amare i suoi noir. Decisamente un bel film.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Myvincent 27/5/11 14:59 - 2249 commenti

Dall'autore tedesco de La scala a chiocciola un ulteriore film-denuncia contro le sopraffazioni durante il regime hitleriano. La storia Ŕ quella di un serial killer dalle mani d'acciaio che strangola giovani donne, provocandone la rottura dell'osso ioide. SarÓ scoperto da un ispettore di polizia, ma tutto verrÓ insabbiato per non "offendere" la pura, incorrotta razza ariana. Stile asciutto e ottima ricostruzione emotiva della Germania nazista. Perfetto nel ruolo Mario Adorf.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Nicola81 9/5/17 23:04 - 1620 commenti

Oscillando fra thriller e dramma bellico, Siodmak non concede sconti al recente passato della sua Germania, mostrandoci l'ottusa arroganza di un regime nazista che, in nome dei suoi distorti ideali, non esita a insabbiare le gesta di un maniaco omicida e a punire chi ancora si ostina a credere nel rispetto della legge e nella giustizia. Solida sceneggiatura, bella fotografia e convincenti prove attoriali: al primo ruolo di spessore, Adorf Ŕ un credibile psicopatico, ma le simpatie dello spettatore vanno al commissario di Holm e alla DŘringer.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'omicidio della cameriera; Adorf in casa con la vedova ebrea; Il finale alla stazione.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)