Cerca per genere
Attori/registi più presenti

AGLI ORDINI DEL FüHRER E AL SERVIZIO DI SUA MAESTà

All'interno del forum, per questo film:
Agli ordini del Führer e al servizio di Sua Maestà
Titolo originale:Triple cross
Dati:Anno: 1966Genere: spionaggio (colore)
Regia:Terence Young
Cast:Gert Fröbe, Trevor Howard, Claudine Auger, Christopher Plummer, Romy Schneider, Yul Brynner, Harry Meyen, Georges Lycan, Jess Hahn, John Abbey, Gil Barber, Jean-Claude Bercq, Paul Bonifas, Jean-Roger Caussimon, Annette Claudier, Jean Claudio, Pierre Collet, Anthony Dawson, Georges Douking, Colin Drake, Robert Favart, Fred Fisher, Bernard Fresson
Note:Aka "Eddie Chapman Story - Agli ordini del Führer e al servizio di Sua Maestà".
Visite:366
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/5/11 DAL BENEMERITO MARK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Galbo, Faggi
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Mark


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 15/6/11 22:11 - 10759 commenti

Ispirato alle vicende di un personaggio realmente esistico, questo film è la classica opera di spionaggio bellico diretto con mestiere dal regista Young (del resto a suo agio con il genere per avere diretto alcuni film di Bond). Christopher Plummer dà al protagonista la necessaria ambiguità e le giuste sfumature; l'attore è affiancato da validissimi colleghi ma il film rimane un prodotto piuttosto convenzionale che appassiona poco ed è diretto sopratutto agli estimatori del genere.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Faggi 23/11/18 17:13 - 1346 commenti

Sproporzionato; evidente la mancanza di equilibrio tra i registri narrativi; regia convenzionale; almeno un paio di personaggi (Schneider, Brynner) avrebbero meritato più spazio (e più spessore psicologico, per quanto possibile); poca linearità generale e qualche lungaggine. La prima mezz'ora, con il protagonista che dimostra brio, ha un buon dinamismo, tra toni umoristici e sferzate drammatiche: dinamismo che man mano si perde. Prevarrà l'istinto del film di guerra con toni retorici; e il rischio del colpo di sonno è dietro l'angolo.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Mark 8/5/11 0:36 - 241 commenti

Film che parte con le migliori intenzioni e con un promettente e avvincente intreccio narrativo. Malgrado il cast di tutto rispetto però, delude le aspettative iniziali perdendosi ben presto dietro la riproposizione pedante di stilemi del cinema spionistico dell'epoca. Alcune fasi sono calanti, altre meritevoli di maggior sviluppo si dileguano troppo rapidamente, in altri casi i personaggi evaporano dal loro ruolo perdendosi in derive piatte, fuori luogo o prevedibilmente retoriche.
I gusti di Mark (Giallo - Poliziesco - Thriller)