Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I VIOLENTI DI BORROW STREET

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/5/11 DAL BENEMERITO GESTARSH99

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 23/11/19 12:10 - 8307 commenti

In attesa di un nuovo imbarco, un marinaio va a vivere in un quartiere popolare di New York in cui spadroneggia una banda di violenti che nessuno osa denunciare per timore delle ritorsioni... Hill aveva avuto un grande successo l'anno precedente con i suoi guerrieri, questo invece fu un fiasco nonostante le tematiche fossero attinenti. Certo siamo su ben diversi livelli ma quello di Flynn è un film piuttosto valido che, nel suo invito a reagire come comunità solidale, veicola un messaggio positivo, per cui gli si perdonano volentieri alcune facilonerie ed incongruenze. Da recuperare.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Herrkinski 6/10/14 3:51 - 4505 commenti

Dopo l'interessante Rolling thunder Flynn realizza un dramma urbano veramente ben fatto; le atmosfere del ghetto, tra grigiume e scorci notturni ben fotografati, riportano alla mente I guerrieri della notte mentre la trama ha qualche attinenza col filone giustizialista alla Bronson; tuttavia, a parte il bel finale, non si scade nella violenza tout-court e la storia ha varie sfaccettature, con bei ritratti dei vari personaggi. Ottimo tutto il cast, curata la confezione, spigliato il ritmo; decisamente sottovalutato, ma davvero un lavoro solido.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Gestarsh99 7/5/11 22:51 - 1241 commenti

Gran disdetta, per un manovale abituato alla vita di bordo, quella di restare appiedato senza lavoro, costretto a riparare negli odiati bassifondi newyorkesi, in un quartiere vessato dalle prepotenze di una gang... Tre anni dopo il dirompente Rolling thunder, Flynn ritenta i binari del film di vendetta, convergendo però verso un taglio più realistico e dimesso, senza esibizionismi o populistiche tirate vigilantesche. Le violenze sono contenute e fuori campo e al superomismo giustizialistico winneriano si sostituisce un inno sincero ma debole alla coesione ed alla determinazione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le musiche stridenti ed inadeguate; il magnetico e "zorresco" leader ispanico Angel Cruz (Rudy Ramos).
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Digital 21/8/14 8:51 - 1071 commenti

Marinaio momentaneamente disoccupato torna a vivere in un quartiere newyorkese dove agiscono pericolosi teppisti che il nostro cercherà in tutti i modi di contrastare. Thriller urbano a metà strada tra il revenge movie e l'indagine antropologica su certi derelitti che popolano i quartieri più poveri delle metropoli. Ciò che ne scaturisce è un film che pur contenuto nella violenza (comunque presente) mantiene saldo l'interesse attraverso la lodevole prova del cast e grazie alla sapiente regia dell'esperto John Flynn. Risaputo ma gradevole.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)