Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA STANZA DELLE PAURE

All'interno del forum, per questo film:
La stanza delle paure
Titolo originale:Phobias
Dati:Anno: 2006Genere: corto/mediometraggio (colore)
Regia:Katie Ellwood, Amber Templemore-Finlayson
Cast:Andrew Buckley, Isobel Hurll, Paul Kaye, Kiki Kendrick, Lucy Montgomery
Visite:106
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/4/11 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 29/4/11 17:41 - 7335 commenti

Metti insieme dei fobici nella stessa stanza d'attesa dal dottore e vedi cosa ne viene fuori: una sessione ansiogena scandite dalle paure più bizzarre (enciclopedicamente svelate nei titoli di coda). Bel corto, realizzato con un ottimo senso della narrazione e del ritmo, con interpreti godevolissimi e una fotografia eccellente che accompagna riprese e inquadrature ineccepibili da film del terrore d'alto livello. Insomma, un'opera piacevole per la compiaciuta autoironia unita a una grande professionalità.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 23/4/11 17:48 - 5737 commenti

Rapido cortometraggio che, come un minidizionario di psicologia compilato da un surrealista provetto, descrive alcune delle innumerevoli fobie che affliggono le persone: la paura del buio, delle lame, delle barbe, del ballo, la paura di essere osservati… E, prima dei titoli di coda, tutti questi comportamenti patologici sono designati con i rispettivi termini scientifici (nictofobia, xirofobia, chorofobia, pogonofobia, scopofobia). A norma di incubo i cromatismi lividi e stranianti e le riprese deformate dell’infermiera e dei suoi paranoici pazienti.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daniela 30/4/11 17:41 - 8145 commenti

Titoli di testa/coda enciclopedici, graficamente molto eleganti, incorniciano un corto su alcune fobie, di tipo comune come la paura del buio oppure inconsueto, come la paura delle barbe o della danza, di cui sono afflitte persone in una sala d'attesa. Una manciata di minuti gustosi, sconsigliabili solo per gli effetti da ablutofobia, anemofobia, acarofobia, acerofobia, achluofobia, agiofobia, ecc. ecc.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Pinhead80 6/6/17 8:39 - 3486 commenti

In una sala d'aspetto si incrociano persone che rappresentano altrettante fobie. La realtà viene percepita come una folle messa in scena di menti incatenate dalle proprie paure. La sofferenza mangia l'essere umano che si ritrova così ancorato a un desiderio primitivo e innato di fuggire dal pericolo. Il cortometraggio fa leva su una delle emozioni più forti che si possono provare in un contesto che trasmette ansia. Da guardare tutto d'un fiato.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)