Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• THE MAKING OF "ALIEN 3"

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/4/11 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Raremirko
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Rebis
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Galbo


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 19/4/11 7:13 - 10859 commenti

Benchè stroncato dalla critica ed obiettivamente non all'altezza artisticamente dei due importanti predecessori, il terzo episodio della saga di Alien è un action movie meritevole di visione anche perchè segna il debutto alla regia di un autore molto importante come David Fincher. Questo lungo ed esaustivo documentario racconta la genesi e la lavorazione del film, mostrando i dubbi della produzione nell'affidare un lavoro così complesso ad un regista debuttante come Fincher.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Rebis 26/11/12 12:04 - 2073 commenti

Imprescindibile per fare luce su una delle produzioni hollywoodiane più problematiche e gravose di sempre, in cui le esigenze economiche, commerciali ed artistiche diedero forma ad un ginepraio inestricabile, con pesanti ricadute sul film. Mancano le dichiarazioni di Fincher in merito, ma basta vederlo al lavoro per cogliere il clima di pressione e disagio in cui dovette giostrarsi. Molte le curiosità sull'ideazione (il pianeta di legno concepito da Vincent Ward) e sulla realizzazione degli effetti speciali (il tentativo grottesco di far interpretare il cucciolo di Alien ad un cane!).
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Raremirko 16/12/11 21:26 - 469 commenti

Un altro ottimo making of, più scorrevole dei primi due, che affronta la creazione di un film risultato poi solo discreto a causa di guai produttivi (continue riscritture di sceneggiatura, registi come Harlin che lasciarono il progetto, grandiose scene poi non inserite in montaggio) e tante valide idee poi non troppo ben sfruttate (la colonia penale, Ripley incinta, l'Alien animalesco, ecc.). Avrebbe fatto piacere vedere tra gli intervistati anche lo stesso Fincher. Interessante e ben fatto, parla di un Alien troppo particolare per piacere a tutti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Giger che torna a curare il design del mostro; un acuto Harlin che espone le sue idee sui sequel; L'originaria location del film, dapprima in legno; Il finale, simile a quello di Terminator 2.
I gusti di Raremirko (Giallo - Horror - Thriller)