Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PRENDILA, è MIA

All'interno del forum, per questo film:
Prendila, è mia
Titolo originale:Take her, she's mine
Dati:Anno: 1963Genere: commedia (colore)
Regia:Henry Koster
Cast:James Stewart, Sandra Dee, Audrey Meadows, Philippe Forquet, Robert Morley
Visite:142
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/4/11 DAL BENEMERITO STEFANIA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 15/2/17 14:25 - 7702 commenti

Cinquantenne americano, benestante e stimato, si caccia in un sacco di guai per tampinare per mezzo mondo la figliola, studentessa nella peccaminosa Parigi... Commedia che sulla carta ha tutto per brillare: un grande attore in versione autoironica, un'attricetta sulla cresta sull'onda, un cast di contorno adeguato, una sceneggiatura ricca di situazioni potenzialmente divertenti. Il mix però questa volta non funziona: il babbo interpretato da Stewart ha una mentalità che sarebbe sembrata retriva ad un Padre pellegrino, mentre Dee è una ragazzetta sciocchina più che emancipata.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 15/6/11 15:47 - 5583 commenti

Gradevole commedia dallo spunto assai simile al precedente Mr. Hobbs va in vacanza (dello stesso regista); anche qui infatti il protagonista si trova a raccontare tre disavventure legate al suo rapporto con la figlia maggiore. Il ritmo non è velocissimo e ogni tanto ci si annoia un po', ma nel complesso il film diverte anche grazie all'impeccabile prestazione di James Stewart, ormai a suo agio nel ruolo di genitore apprensivo. Forse qualche sequenza canora in meno avrebbe giovato.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Saintgifts 7/10/14 9:57 - 4099 commenti

Da una parte la tipica famiglia agiata dell'America di quegli anni, ma con idee (il padre) ancora più "antiche" in merito al modo di educare i figli, (l'argomento sesso è un tabù impenetrabile) ma allo stesso tempo pronto a recepire i nuovi segnali che vengono da una figlia (Sandra Dee) dallo spirito piuttosto indipendente, che rappresenta l'altra parte. Divertente, specie la prima parte, con un James Stewart che evoca se stesso e Hitchcock, ma in una parte molto lontana dai suoi personaggi in quei film. Anticipatore di futuri movimenti.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Stefania 10/4/11 16:33 - 1600 commenti

A parte il valore artistico (lo script è del veterano della "sophisticated com" Nunnally Johnson, Stewart e la Dee garantiscono caratterizzazioni impeccabili), il film ha un interesse sociologico, affrontando in modo scanzonato i fenomeni dell'emancipazione femminile e della contestazione giovanile. Non manca la trasferta a Parigi, città del peccato, dove si concretizzano ottimi spunti comici. La storia di questo papà conservatore che tenta di impedire la liberazione (sessuale, e non solo) della figlia è solo apparentemente conciliante: il nuovo che avanza porterà battaglie, non scaramucce!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Stewart al futuro genero:"La sposi, e mi raccomando: la tenga continuamente incinta!".
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)