Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TUTTE LE MATTINE DEL MONDO

All'interno del forum, per questo film:
Tutte le mattine del mondo
Titolo originale:Tous les matins du monde
Dati:Anno: 1991Genere: drammatico (colore)
Regia:Alain Corneau
Cast:Jean-Pierre Marielle, Gérard Depardieu, Anne Brochet, Guillaume Depardieu, Carole Richert, Michel Bouquet, Jean-Claude Dreyfus, Yves Gasc, Yves Lambrecht, Jean-Marie Poirier, Myriam Boyer, Violaine Lacroix, Nadège Teron, Caroline Sihol
Note:Tratto dall'omonimo romanzo di Pascal Quignard.
Visite:291
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/4/11 DAL BENEMERITO KANON

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Capolavoro assoluto (e ce ne sono pochi!) a detta di:
    Clamarcap
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Kanon


ORDINA COMMENTI PER:

Kanon 6/4/11 17:52 - 589 commenti

Cosa è la musica, come nasce, a cosa serve. Queste sono le premesse che si sviluppano attraverso il rapporto maestro e (scontroso e misantropo) allievo (giovane e bramoso di successo). Parabola sul valore dell'arte e dell'artista puro che suona con l'anima, senza badare a chi ascolta, contrapposto al musicista tecnico ma pronto a snaturarsi per essere acclamato. Cerca di far dire alla musica ciò che le parole non riescono ad esprimere. Non sempre funziona; il punto focale viene sbilanciato da inadatti coinvolgimenti amorosi. Quel dommage!
I gusti di Kanon (Commedia - Fantascienza - Thriller)

Clamarcap 27/2/13 23:07 - 1 commenti

La sceneggiatura fu redatta pressoché contemporaneamente al romanzo omonimo di Pascal Quignard (narratore e saggista, vincitore fra l'altro di un premio Goncourt). Protagonisti sono due musicisti realmente esistiti all'epoca del Re Sole, il Sieur de Sainte-Colombe e Marin Marais, mentre l'intero film è giocato sull'alternarsi di musica e silenzio; la fotografia è ispirata dall'arte figurativa dell'epoca (in particolare dai dipinti di Georges de La Tour). "Tutte le mattine del mondo sono senza ritorno".

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le apparizioni dello spirito della defunta moglie di Sainte-Colombe, che con un muto sorriso chiede al marito di suonare per lei.
I gusti di Clamarcap (Commedia - Drammatico - Fantascienza)