Cerca per genere
Attori/registi più presenti

DéFENSE D'AFFICHER

All'interno del forum, per questo film:
Défense d'afficher
Titolo originale:Défense d'afficher
Dati:Anno: 1896Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Georges Méliès
Cast:(n.d.)
Visite:137
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/3/11 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 3/3/11 19:03 - 4264 commenti

Non fra i migliori di Méliès, nonostante la trovata sia divertente, con una scritta cubitale che vieta l'affissione, ben presto coperta da manifesti, nonostante la sorveglianza, non troppo attenta, di un militare. La trovata, però, non viene adeguatamente gestita nella breve trama del corto.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 6/3/18 10:25 - 10643 commenti

Nonostante il divieto di affissione sia ben evidente (e nonostante la guardia che va avanti e indietro), due attacchini espletano il loro compito in competizione tra loro. Nonostante l’autore (che usa il filmato per una pubblicità personale), un filmato poco divertente in quanto il minimo spunto comico (il contrasto tra i due attacchini) non viene adeguatamente sfruttato. Banale.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 4/3/11 9:49 - 7078 commenti

Un po' scarsino il succo sia narrativo che filmico di questo corto in cui il soldato di guardia, di fronte a un muro su cui è vietata l'affissione, non si accorge di qualcuno che incolla manifesti. L'idea avrebbe potuto suscitare qualche escamotage comico o magico, ma in questo caso il racconto è davvero molto terra terra, quasi documentaristico. Da notare che il manifesto principale è proprio del teatro di Méliès (il Robert-Houdin) con il programma dei suoi artisti di punta Duperrey e Raynaly e con l'esibizione dei... raggi X!
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 6/3/11 17:53 - 5737 commenti

Scherzoso spot auto-promozionale di Méliès (il manifesto che viola il divieto d’affissione riguarda proprio il suo teatro Robert-Houdin) e insieme barzelletta sulle guardie litigiose e disattente. Nessun effetto speciale o gioco illusionistico; solo un’evidente propensione per la commedia slapstick che si ritroverà, spesso in chiave fantastica o surreale, in moltissimi corti dell’autore.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Fabbiu 17/5/12 11:29 - 1849 commenti

Raro corto-promozionale di Meliès, poco piu di un minuto per un messaggio evidente. Il gioco è molto semplice: il divieto di affissione occupa praticamente l'intero campo visivo, eppure... Niente di speciale, appunto, il suo perché sta solo nel suo valore storico.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Pinhead80 18/4/15 19:09 - 3085 commenti

Tra i cortometraggi di Méliès questo è senza ombra di dubbio quello che presenta un tasso di magia uguale allo zero. Nessuno trucco, nessuna meraviglia, solamente una scenetta che poco ha a che vedere con il grande artista che conosciamo. All'epoca sarà sembrato sicuramente divertente, ma visto oggi non suscita alcun interesse. Piatto come il mare ad agosto.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Belfagor 20/3/12 14:47 - 2557 commenti

Nonostante il divieto, due attacchini abusivi si contendono uno spazio per i loro manifesti, evitando allo stesso tempo l'ignaro gendarme posto a guardia del muro. Uno dei più vecchi cortometraggi di Méliès giunti fino a noi, una piccola operazione autopromozionale (uno dei manifesti riguarda il teatro Robert Houdin, con il quale collaborava) che già mostra il gusto del regista per lo slapstick. Semplicissimo.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Stefania 4/3/11 2:31 - 1600 commenti

Sfacciatissimo messaggio auto-promozionale di Méliès che, nel 1896, collaborava ancora con il Teatro Robert Houdin! Il corto è anche una barzelletta sui... gendarmi, ma il momento più divertente è lo scontro fisico tra i due attacchini, entrambi abusivi, che litigano per uno spazio che non spetta a nessuno dei due. Il medesimo spunto verrà ripreso e sviluppato, con risvolti "fantasy", ne Les affiches en goguette, del 1906. Questo, è ancora il Méliès più elementare e realistico, ma è bello anche vedere gli schizzi, non solo gli affreschi finiti!
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Panza   2/4/12 20:00 - 1339 commenti

Due attacchini litigano per affiggere un manifesto su un muro in cui è vietato. Nel corto non si ritrovano ancora gli elementi fantastici che caratterizzeranno le opere successive di Mèlies. L'unico valore del filmato è la sua rarità: il corto è uno dei primi realizzati da Melies ed è arrivato fino ai giorni nostri.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Raremirko 12/4/13 22:26 - 454 commenti

Non tra i migliori lavori del maestro, ma ad ogni modo un corto comunque meritorio di una visione. Sorta di pubblicità occulta primordiale che non brilla sotto nessun aspetto particolare, pur essendo interessante sotto il profilo storico. Un po' svogliato ma sufficiente.
I gusti di Raremirko (Giallo - Horror - Thriller)

Gaussiana 21/4/12 13:23 - 121 commenti

Uno dei primi cortometraggi di Méliès (dovrebbe essere il 15esimo), restaurato nel 2004, è di fatto soltanto una pubblicità del teatro di Méliès. Basato sul tema comico della disattenzione della guardia e del bisticcio tra i due attacchini, non è di certo rappresentativo del Méliès che verrà, ben più creativo e esploratore delle potenzialità di questa nuova arte. Anche se non gli si può negare una certa furbizia, preferiamo ricordare il regista per ben altre sue opere successive. Uno dei primi spot su pellicola.
I gusti di Gaussiana (Fantascienza - Horror - Western)