Cerca per genere
Attori/registi più presenti

USCITA DI SICUREZZA

All'interno del forum, per questo film:
Uscita di sicurezza
Titolo originale:Exit in red
Dati:Anno: 1996Genere: thriller (colore)
Regia:Yurek Bogayevicz
Cast:Mickey Rourke, Annabel Schofield, Anthony Michael Hall, Hank Garrett, Carré Otis, Stacey Pickren, Pat Destro, Robert F. Lyons, Dean Simone, Glenn Soo Hoo, Terry James, Bonnie Paul
Visite:154
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/2/11 DAL BENEMERITO MATALO! POI DAVINOTTATO IL GIORNO 6/5/11
Bizzarro mix tra le SETTIMANE E MEZZO (o le ORCHIDEE SELVAGGE, visto che nel ruolo dell’avvocato c’è Carré Otis) e i noir torridi alla BRIVIDO CALDO con un Mickey Rourke che gioca a fare il Marlowe-narratore nell’improbabile parte di psicanalista. Accoglie i pazienti fumando in occhiali da sole e gli tromba le mogli appena possibile. Non il massimo dell'etica professionale insomma. La Otis, poverina, innamorata di lui, ci lascia la lacrimuccia quando viene a sapere che se la passa con la classica e porconissima femme fatale della situazione (Annabel Schofield, fisico effettivamente da urlo). Poi però ci scappa il morto e il lentissimo tran-tran subisce un'impennata, con l'entrata in scena di sbirri irridenti che subito accusano d’omicidio lo psicanalista dalla riflessività acuta (“Più l'uccello diventa duro, più il cervello ti si squaglia”, una delle sue massime) e che in testa si porta un piatto di spaghetti con assurdo ciuffo da rockstar. Rourke esagera in smorfie di plastica e silenzi ghignanti, prova vanamente a caricare di carisma un personaggio sbagliato come pochi, a rifare Bogart affidandosi a una sceneggiatura terrificante. Ritmi lentissimi, Anthony Michael Hall (il presunto marito/paziente) che istrioneggia rendendosi ridicolo ma sposandosi magnificamente in un contesto trash da finto film d'autore che cerca di stare al passo coi tempi confondendo cronologicamente la narrazione. Finale telefonato un po' pulp.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

Matalo! 19/2/11 16:51 - 1351 commenti

Rourke comincia a cambiare volto e a scendere la china. Questo è uno stracult immortale per i fan dei fondi di magazzino/notte rete4, che tanto ci ha dato riguardo al tema. Rourke, psichiatra (!!!) in gessato senza camicia né canottiera, con una ingiusta condanna di omicidio alle spalle, viene intortato in una situazione tipo Fiamma del peccato. Mai così tronfio e bolso, il nostro mantiene un'espressione bollita per tutto il film. Immortali le sedute mediche con Rourke in redingote e pettinatura a schiaffo.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)