Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PHILADELPHIA SECURITY

All'interno del forum, per questo film:
Philadelphia security
Titolo originale:Fighting back
Dati:Anno: 1982Genere: drammatico (colore)
Regia:Lewis Teague
Cast:Tom Skerritt, Patti LuPone, Michael Sarrazin, Yaphet Kotto, David Rasche, Donna DeVarona, Gina DeAngeles, Jonathan Adam Sherman
Visite:350
Il film ricorda: Il giustiziere della notte (a Herrkinski), Vigilante (a Herrkinski)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/2/11 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Herrkinski
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Homesick


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 10/2/11 18:33 - 5737 commenti

Emulo de Il giustiziere della notte, si corrobora con uno spirito etico tipicamente americano – l’intraprendenza del singolo e l’associazionismo per superare gli ostacoli all'esercizio dei propri diritti – che va tuttavia esaurendosi nella seconda parte, quando prendono il sopravvento discutibili strumentalizzazioni politiche e persino connivenze con la mafia locale. Un filmetto dal ritmo teso e incalzante, con il sanguigno Skerritt attorniato da un folto gruppo di veri italo-americani che conferiscono autenticità all’ambientazione nella Little Italy di Philadelphia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La spedizione punitiva della People's Neighbourhood Patrol nel locale frequentato dai peggiori teppisti del quartiere. .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Herrkinski 13/1/16 6:12 - 4335 commenti

Variazione sul tema del Giustiziere della notte, ispirato da una storia vera e ambientato nel quartiere italo-americano di Philadelphia a inizio anni '80. Più che la parte prettamente giustizialista (che riserva comunque alcune risse ben girate e un paio di scene particolarmente truci) sono interessanti i risvolti politici e razziali; il film pare chiaramente reazionario e destinato a un pubblico blue-collar bianco e le riflessioni sui neri vengono affidate brevemente al solo Kotto, quasi a volersi salvare in corner; resta comunque un bel film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cane nella vasca; Il taglio del dito; La bomba in auto.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)