Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UNA MOGLIE AMERICANA

All'interno del forum, per questo film:
Una moglie americana
Dati:Anno: 1965Genere: commedia (colore)
Regia:Gian Luigi Polidoro
Cast:Ugo Tognazzi, Marina Vlady, Rhonda Fleming, Juliet Prowse, Graziella Granata, Carlo Mazzone, Ruth Laney, Sharon Obeck, Cherie Latimer, Louisette Rousseau
Note:E non: "La moglie americana".
Visite:449
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/2/11 DAL BENEMERITO IL DANDI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 6/5/15 9:30 - 3011 commenti

Firme illustrissime (Sonego, Flaiano, Azcona) per una riuscita parziale: Tognazzi calibrato, Ŕ una storia pienamente nelle sue corde, ma Polidoro Ŕ regista un po' piatto, e la poca credibilitÓ di alcuni snodi cozza con lo stile documentaristico. Amaro. Il titolo inglese ("Run for your wife") rende bene l'idea della gran fatica (vana) Non male la colonna sonora di Olivero
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Saintgifts 25/11/11 1:05 - 4099 commenti

Certo che ne fa di cose in America, Tognazzi! DÓ anche l'occasione agli italiani degli Anni Sessanta di conoscere un po' di pi¨ un paese abbastanza diverso da quello odierno, non per il comportamento dei suoi abitanti ma per via di una crisi economica allora insospettabile. Il film parte con stereotipi in alcuni casi anche fastidiosi, ma si rifÓ strada facendo mostrandoci diversi aspetti della vita negli Usa e assumendo un tono meno turistico e pi¨ vero. Tognazzi si muove bene in ogni occasione e forse meritava davvero di diventare americano.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ricky (il soprannome che la figlia della Vlady appioppa a Tognazzi, Riccardo nel film) riesce persino a riparare un divorzio e a fregare se stesso.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Il Dandi 10/2/11 14:13 - 1588 commenti

In trasferta USA per lavoro, l'impiegato Tognazzi ambisce a trovare moglie per prendere la cittadinanza americana e sistemarsi negli States. Polidoro viene dal documentario e si vede, racconta paesaggi e abitudini (marciapiedi di New York, spiaggie di Miami, fattorie texane) con gusto cartolinesco quasi da mondo-movie (belle le musiche di Nino Oliviero), insistendo con occhio esotico sull'accoppiata libertÓ morale + gadget del benessere economico, di fronte alle quali l'italiano Tognazzi, pur non essendo un ingenuo, resta sempre inadeguato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Thank you very much", dice il povero Tognazzi in continuazione.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)