Cerca per genere
Attori/registi più presenti

GERVAISE

All'interno del forum, per questo film:
Gervaise
Titolo originale:Gervaise
Dati:Anno: 1956Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:René Clément
Cast:Maria Schell, François Périer, Suzy Delair, Armand Mestral, Jacques Harden, Jany Holt, Mathilde Casadesus, Florelle, Micheline Luccioni, Lucien Hubert
Visite:119
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/1/11 DAL BENEMERITO LUPOPREZZO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Daniela
  • Davvero notevole! a detta di:
    Mickes2
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Pigro, Lupoprezzo


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 27/6/12 9:10 - 7317 commenti

Bene ha fatto Clément a cambiar titolo alla versione filmica dell’Assommoir di Zola, perché il film è soprattutto un grande ritratto di donna: forte e responsabile come nessun uomo che la circonda e al contempo fragile vittima delle condizioni sociali e sessiste del suo tempo, che distruggono sistematicamente ogni sua aspirazione al benessere. Lo stesso film ha carattere: nervoso e pulsante, perfino incline al sorriso (la visita al Louvre) e con una tensione che asciuga il melodramma nel dolore intenso che una grandissima Schell sa trasmettere.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 8/9/19 10:58 - 8095 commenti

Ottima trasposizione del capolavoro di Zola: gli sceneggiatori Aurenche e Bost si concentrano sulla protagonista lasciando sullo sfondo l'affresco sociale che sarebbe stata impresa difficile da costipare nella durata in un film, Clement dirige con equilibrio e sensibilità, fotografia e scenografia regalano scorci suggestivi, il cast è tutto all'altezza: circondata da validi comprimari come Périer e Delair, Schell offre la migliore interpretazione della carriera, rendendo indimenticabile l'indomita e fragile Gervaise con i suoi ingenui sogni di scalata sociale vanificati da amori sbagliati.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scontro fra le due donne all'interno della lavanderia; La crisi durante la quale il marito, in preda al delirio, distrugge il negozio.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Mickes2 16/9/13 12:22 - 1551 commenti

Bellissima trasposizione filmica, seppur ridotta e rivista, del capolavoro di Zola. Al posto della coralità di personaggi e avvenimenti (e di riflesso l’approfondimento sociale) subentra l’occhio di Clement tutto dedicato a Gervaise, donna forte e coraggiosa in un mondo ostile e maschilista. Un melodramma in cui l’emotività primeggia e la forza d’animo di chi non si può arrendere giunge forte e sensibile. Straordinaria la prima parte per aderenza e messinscena, dotata di sequenze folgoranti (il lavatoio, la caduta, il cenone). Magnifica la Schell.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Lupoprezzo 21/1/11 12:50 - 635 commenti

La riduzione cinematografica di René Clément del capolavoro di Emile Zola "l'ammazzatoio" si focalizza sulla figura della protagonista Gervaise (Maria Shell, premiata con la coppa Volpi a Venezia), accentuandone i toni melodrammatici (con risvolti non presenti nel libro), lasciando sullo sfondo ogni fine sociale. La Parigi dell'epoca è ricostruita in maniera convincente, è in diverse scene (il lavatoio, il delirante finale) si respira l'aria del romanzo (che resta però irraggiungibile).
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)