Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA BANDA DEI BABBI NATALE

All'interno del forum, per questo film:
La banda dei babbi natale
Dati:Anno: 2010Genere: commedia (colore)
Regia:Paolo Genovese
Cast:Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Angela Finocchiaro, Antonia Liskova, Giovanni Esposito, Lucia Ocone, Silvana Fallisi, Mara Maionchi, Giorgio Colangeli, Massimo Popolizio
Note:Con Aldo, Giovanni e Giacomo.
Visite:3479
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 38
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/12/10 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 21/12/10
Abbandonate le velleità quasi autoriali del pessimo IL COSMO SUL COMO’, Aldo, Giovanni e Giacomo recuperano la loro formula classica per un film che però, anche se nella forma si avvicina ai vecchi successi, nella sostanza segna definitivamente il passo: l’alchimia pare irrimediabilmente persa e quel che ne resta è una modestissima commedia che solo quando i tre agiscono coralmente (salvo sporadiche eccezioni) riesce talvolta a recuperare la magia di un tempo. Arrestati la vigilia di Natale durante quella che a prima vista sembra una tentata rapina, i tre finiranno al commissariato dove una seccatissima Angela Finocchiaro (che dovrebbe essere a casa a festeggiare con la famiglia) è costretta ad ascoltare le loro storie ricostruite naturalmente in flashback alternati: Aldo è in crisi perché la moglie l’ha lasciato, Giovanni perché non riesce più a gestire la sua doppia famiglia (una in Italia e l’altra in Svizzera), Giacomo perché fatica a dimenticare la moglie morta ormai da dodici anni. Interrotti così da una Finocchiaro che sbuffa e cerca di costringerli a sintetizzare, dal suo assistente napoletano (Esposito) che è messo lì per abbozzare qualche battuta ma di fatto ne azzarda un paio in tutto il film, i tre raccontano le loro vicende come d’abitudine. Questa volta però a mancare è soprattutto la regia (Paolo Genovese), che non imprime un ritmo accettabile al tutto infilando una serie di pause dovute in gran parte a una pessima sceneggiatura, imparagonabile a quelle che sorreggevano i primi film del trio e che grazie alla quantità di situazioni comiche inserite e all’esplosività dei protagonisti trasformavano i loro lavori in commedie piacevoli e spassose. Qui gli spunti azzeccati sono pochi, i momenti davvero divertenti si contano sulle dita di una mano e non bastano una certa grazia e l’abituale a misura a salvare il prodotto. Le puntate svizzere di Giovanni offrono ben poco, e persino nel suo episodio (che ci si aspettava fosse il migliore) da ricordare c’è solo la sua personale guerra contro chi lo interrompe mentre cerca di dire la verità alle due mogli. Gli incubi di Giacomo dominati dal suo super-io cominciano bene ma finiscono immancabilmente per concludersi senza idee, Aldo ricorre al suo repertorio mimico per salvare il salvabile e persino la Finocchiaro, che nella parte del commissario potrebbe anche ritrovarsi, ripete le stesse gag all’infinito. A sprazzi ancora si intuisce il potenziale dei tre (che si presentano coi loro cognomi reali), ma le idee andavano sfruttate decisamente meglio, come nel caso del torneo di bocce (il "Memorial Gasparollo" in cui i nostri per ben quattro anni han perso la finale): non basta qualche strizzata d’occhio a Lebowski per dargli i connotati comici necessari. Ma è inutile concentrarsi sulle singole scene quando è proprio l’impianto complessivo a deficitare. Tracce degli antichi splendori si ritrovano qua e là, a testimonianza del fatto che forse, con un copione e una regia superiori, si potrebbe ancora fare qualcosa di buono. Per adesso tocca accontentarsi della misura, del tocco leggero che ancora non manca, della vaga riconoscibilità di uno stile che alla nostra commedia ha saputo offrire una via nuova alla comicità, del buon uso delle musiche che provano da sole, talvolta, a dare una marcia in più.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 6/11/11 18:30 - 4386 commenti

Decisamente non il migliore del trio (**). Ci sono momenti davvero brutti (l'episodietto con Cochi Ponzoni) e lunghe situazioni altrettanto scadenti (il pendolarismo internazionale di Giovanni, come Buzzanca di Professione bigamo...), oltre a un pre-finale in stile Hellzapoppin' che proprio non convince. Il meccanismo a flashback riduce il tutto ad una serie di sketch, alcuni dei quali funzionano, altri proprio no. Qua e là si ripara nella citazione, ma poco convincente: Giacomo che lecca la boccia, Aldo solo in tribuna dopo la sconfitta...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 10/1/11 5:58 - 10869 commenti

Forse un film di transizione dopo lo scadente Il cosmo sul comò. Ne La banda dei babbi natale, il trio tenta di ripercorrere la strada dei precedenti grandi successi. Purtroppo la grazia dei primi film non viene raggiunta, ma almeno si recupera parte del divertimento. Sia pure con qualche pausa di troppo e penalizzati da una regia non impeccabile, i tre comici riescono a fare ridere con alcune gag azzeccate affidate sopratutto a Giovanni e Aldo e grazie all'efficace "spalla" comica di Angela Finocchiaro.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Puppigallo 18/12/10 0:39 - 4284 commenti

In questo caso, per me due indizi fanno una prova. Se con il'imbarazzante Il cosmo sul comò si poteva parlare di rovinoso incidente di percorso, con questa scemenza si ha la conferma che i tre simpatici comici, o si sono esauriti, oppure hanno deciso che la gente non ha più pretese e che basta scimmiottare vecchie gag, buttare lì citazioni (Matrix, Il silenzio degli innocenti, Le iene...) e mischiare tutto con situazioni banali e macchiette dozzinali (l'appuntato e la suocera) per confezionare una pellicola. Quando il generale livello filmico-natalizio è basso, adeguarsi costituisce un'aggravante

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ispettore: "Ma no, non posso stare qui in centrale alla vigilia! Io dovrei essere a casa a fare le impronte di renna sulla farina".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Tarabas 26/10/11 23:41 - 1590 commenti

Tre amici diversissimi fra loro attraversano varie peripezie e alla fine si ritrovano più uniti di prima. L'avete già sentita? Anch'io. L'equivalente beneducato dei Natalidaqualcheparte dei Vanzina co., questo panettone del Trio che strappa "sorrisi di tregua" ad ogni gag (Paolo Conte, semi-cit.). Non riescono ad essermi antipatici mai, ma temo che questo film sancisca definitivamente che il ciclostile è ormai il loro stile. Non male il cast di contorno, Finocchiaro su tutti.
I gusti di Tarabas (Commedia - Gangster - Western)

Deepred89 26/12/10 2:18 - 3086 commenti

Divertente commedia natalizia, esile e poco compatta ma tutto sommato godibile. La storia è poco più che un susseguirsi di sketch, narrati in flashback e legati insieme da qualche tema ricorrente, ma le gag sono numerosissime e in almeno in metà dei casi centrano perfettamente il bersaglio. Bravi i tre protagonisti, discreti Esposito e la Finocchiaro, decisamente mediocre (quando non pessimo) il resto del cast. Fastidiose la canzoni in colonna sonora e confezione un po' scialba. Comunque si ride parecchio, a patto di non porsi troppe domande.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 26/12/10 0:24 - 2827 commenti

Un cinepanettone che per la forza dei tre attori diverte con gli abituali toni cabarettistici. Nel loro stile, infarcito da componenti sentimentali che in definitiva fa sempre piacere vedere (per la cronaca, questa volta la love story ritocca a Giacomo). Flashback continui ci espongono le strampalate vicende dei tre personaggi qua riuniti in un'improbabile distretto di polizia capitanato da Angela Finocchiaro (sempre brava). Alcune volte si ridacchia, ma il più delle volte si sorride. Film semplice e adatto al periodo in cui è destinato.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Capannelle 9/3/16 9:55 - 3542 commenti

Se da una parte la fase calante del trio risulta confermata dall'altra va detto che questo episodio non è dei peggiori e alterna gag riuscite ad altre scontate o che buttano nel patetico (vedi l'impiego della scimmia). I personaggi di contorno, Maionchi e Finocchiaro a parte, non riescono a incidere e il ritmo non è fantastico (o almeno si avverte una certa ripetitività). Genovese adeguato anche se le canzonette di fondo, un suo tipico, non sempre lo sono.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Cangaceiro 6/10/12 14:55 - 982 commenti

Dopo lo scivolone con Il cosmo sul comò (a livello d'incasso perchè come qualità siam sempre lì) AG&G tornano a sbancare il botteghino con un film che riecheggia, già dal titolo, in modo un po' più concreto l'atmosfera natalizia (simaptica l'accogliente tavolata finale in questura). Il continuo rimpallo tra flashback e siparietti con la Finocchiaro garantisce la dose minima di brio indispensabile da fornire allo spettatore, visto che la vis comica dei tempi andati è svanita già da un pòo' (anche se Giovanni si concede un paio di slanci tutti da ridere).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le incursioni di una stranamente simpatica e autoironica Mara Maionchi; Giovanni spacca un violino sulla schiena del molesto suonatore.
I gusti di Cangaceiro (Commedia - Gangster - Western)

Magnetti 9/12/11 22:07 - 1103 commenti

Il trio torna a fare film come agli inizi e dopo il Cosmo sul comò questa è una buona notizia. Non siamo ai livelli di Chiedimi se sono felice, tanto per citarne uno, e si vede che non c'è Venier, ma va per l'appunto riconosciuta la buona intenzione. Oltre questo si rimane un pò delusi e la debolezza maggiore, purtroppo per chi ha amato sempre il trio... è proprio nel trio. In particolare Aldo Baglio (ma gli voglio sempre bene) è troppo ripetitivo e stucchevole. Si salva Giovanni come sempre il migliore del gruppo.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Harrys 19/12/10 12:18 - 679 commenti

Uno spietato corpo a corpo (che non vede vincitore) tra l'irrefrenabile senilità e il congenito talento. Se in taluni frangenti emerge il miracoloso affiatamento del trio (a mio modesto parere esclusivo portatore della tradizione comica nostrana), in altri si ha la sensazione di assistere all'ennesimo prodotto, squisitamente natalizio, adeguatosi ad uno standard sempre più preponderante. Si avverte una regia non convenzionale (per il trio), tendente ad "isolare" il soggetto, ed una finalmente (?) palese indole citazionista. Comunque sia, ad avercene. **1/2
I gusti di Harrys (Comico - Fantastico - Horror)

124c 27/12/10 11:37 - 2656 commenti

I film di Aldo, Giovanni e Giacomo nascono come alternativa ai cinepanettoni di de Laurentiis, portando la comicità surreale e teatrale del trio in sala (e lo sappiamo). Ma da alcuni ann, il trio è in crisi d'idee, fallisce il bersaglio, interpreta film solo per contratto. Quest'ultimo, La banda dei Bebbi Natale, è comunque un tentativo di risalire la china, con simpatici momenti dati dalla presenza non solo dei comici ma anche di Angela Finocchiaro. Come altre pellicole, i migliori sono Aldo e Giovanni, mentre Giacomo è più intellettuale.
I gusti di 124c (Commedia - Fantastico - Poliziesco)

Redeyes 29/1/11 16:48 - 2010 commenti

Il vecchio splendore non si riavrà più, ahinoi, ma superato questo trauma, possiamo provare a vederci questa, per niente malvagia, commedia. Tenuto conto della qualità media che si trova in giro, non posso non apprezzare questa comicità per niente volgare e a tratti (sporadici purtroppo) notevole. La storia è natalizia e quindi dolce e zuccherosa. Al di là di qualche furtarello da altre commedie, peraltro entrambe sul bowling, mi è piaciuta abbastanza e non mi sono sentito derubato come in altre occasioni. Piacevole.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Fabbiu 23/12/10 12:18 - 1877 commenti

Molto superiore all'imbarazzante Cosmo sul comò; in questa oretta e mezzo da passare al cinema a Natale, in un certo senso c'è da divertirsi spienseratamente; se il film si segue è solo merito delle buone interpretazioni del trio, ma in quanto a trama e sceneggiatura, salvo alcuni momenti validi, abbiamo una storia costruita senza tanta arte in cui il trio riutilizza smorfie e gag viste oppure prevedibili; il tutto fa sembrare al confronto titoli come Tre uomini e una gamba, Cosi è la vita e La leggenda di Al John e Jack film di altissimo livello.
I gusti di Fabbiu (Commedia - Fantascienza - Fantastico)

Rambo90 26/12/10 1:44 - 5683 commenti

Sicuramente migliore del precedente film ma ancora lontano dai primi, che erano veri e propri gioielli. Ad ogni modo come film italiano natalizio si salva, è gradevole nelle gag e nella recitazione dei tre, mai volgari e spesso anche geniali, coadiuvati da ottime spalle come la Finocchiaro ed Esposito. Il ritmo ogni tanto rallenta ma non fa nulla, è sicuramente un prodotto simpatico e leggero, non del tutto compiuto ma che testimonia la brillantezza che il trio ha ancora nel proporsi. Promosso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le apparizioni della Maionchi; i cambi di Giovanni negli autogrill; il cameo di Ponzoni; i sogni di Giacomo.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Pinhead80 20/11/11 15:26 - 3367 commenti

Mi dispiace proprio dirlo ma la verve del grande trio comico sembra essere scemata. I momenti davvero esilaranti sono pochissimi e si contano sulle dita di una mano. Dopo il tremendo Il cosmo sul comò, un piccolo passo in avanti c'è stato, ma siamo sempre lontani anni luce dai primi film, che mi avevano fatto divertire tantissimo. Un'altra delusione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le reazioni di Giovanni nei confronti della pedanteria del venditore di rose, del violinista e del cameriere.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Nando 18/10/11 12:07 - 3278 commenti

Commedia gradevole ma provvista di uno sviluppo narrativo risibile che annovera trovate prive di originalità. Gli antichi fasti del trio qui non sono del tutto espressi e per giungere alla fine si rischia il trascinamento faticoso. Encomiabile l'assenza di volgarità, ma la risata giunge a fatica.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 23/11/11 11:07 - 2614 commenti

Abbandonato il suo alter-ego Miniero, Genovese si lancia nella sua prima regia da single ed i risultati sono quasi più deludenti dei precedenti. È vero che manca una sceneggiatura decente, ma è anche vero che la regia fa di tutto per apparire svogliata ed incerta. Quanto al trio è evidente che quello che avevano da proporre di interessante lo hanno già fatto da tempo e ora vanno avanti per forza di inerzia. Sicuramente migliore del Cosmo sul comò, siamo però sempre alle solite macchiette. Male anche la Finocchiaro ed Esposito.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Belfagor 6/1/11 15:29 - 2588 commenti

La comicità firmata AGG resiste al passare degli anni grazie ad un affiatamento innato e alla costante ricerca del surreale nel quotidiano. È grazie a questi tratti che il film ottiene quella vitalità che caratterizza i lavori ispirati del trio. Vi sono però delle sbavature che sarebbe stato meglio asciugare, come alcuni personaggi secondari che cadono nella macchietta o un citazionismo meno azzeccato del solito. Comunque, grazie anche al cinismo della Finocchiaro e alla bella colonna sonora, dà la paga a qualsiasi cinepanettone.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cameo della Maionchi; Aldo e Ponzoni alle prese con il pacemaker; la Finocchiaro che riprende Giacomo quando fa il ruffiano.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Paulaster 8/1/16 9:52 - 2226 commenti

Lasciate da parte le velleità nel costruire una sceneggiatura credibile ci si appoggia alla verve dei singoli per strappare il sorriso. L’impressione è il voler creare un prodotto natalizio per famiglie contentando i più giovani (Aldo con lo scheletro) oppure con comicità scorretta (Giovanni e gli animali). Un insieme dove spiccano una brava Finocchiaro e la Maionchi come outsider; il tutto condito dal top della voce di Mina per dare lustro alla confezione.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Didda23 22/10/11 20:49 - 2088 commenti

Svanita la vena comica che lo contraddistingueva, il Trio tenta affannosamente di gettarsi a capofitto nella commedia brillante: purtroppo il risultato è fiacco e leggero. La narrazione, fitta di continui flashback, rende il plot sufficientemente interessante, sono i personaggi a non lasciare il segno: il tempo li getterà senza pietà nel dimenticatoio. Qualche battuta riuscita e il ritmo sostenuto non bastano a salvare la baracca. Divertente e sincero l'omaggio a Jesus (John Turturro in Il grande Lebowski). **
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Ryo 9/1/12 16:38 - 1852 commenti

È vero che sono sempre loro, ma è anche vero che Aldo, Giovanni e Giacomo fanno molto più ridere quando scrivono e si dirigono da soli. Questo film, pur non essendo pessimo come l'orribile Il cosmo sul comò, fa rimpiangere le prime pellicole del trio, che si impegna sì, ma senza raggiungere il livello dei film passati. Si ride poco e l'unico intrattenimento sta nel vedere una volta per tutte, alla fine, il perché i tre sono stati arrestati. Finale nonsense che guasta tutto (a me gli animali presi a calci non fanno ridere).
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Il ferrini 25/12/17 23:11 - 1430 commenti

Si continua a raschiare il fondo del barile riproponendo i soliti tre personaggi per di più al servizio di una sceneggiatura men che mediocre. C'è una sola scena divertente in tutto il film (Giovanni che viene costantemente interrotto da vari venditori e musicisti) e il merito è tutto dell'attore. Il resto del cast, con l'eccezione della Finocchiaro, recita in maniera imbarazzante e alcune gag sono talmente infantili (la scimmia che guida) o vetuste (il gioco di parole flagrante/fragrante) da risultare irritanti. Lasciate perdere.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Disorder 27/12/10 0:22 - 1382 commenti

Decisamente buono. Era prevedibile che dopo un mezzo flop come Il cosmo sul comò (ma anche Anplagghed era deludente...) il trio milanese tornasse sui propri passi, sfornando un'altra commedia sui soliti temi amore-amicizia. Però funziona: molte sono le gag divertenti e le risate non mancano; ben assortiti anche i comprimari. Non siamo ai livelli degli esordi ma almeno viene interrotta quella parabola discendente che il trio aveva ormai da anni imboccato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Per salvare un cardiopatico (in pericolo per l'esaurimento batteria del pacemaker) Aldo ha un'idea geniale: fare "cavallotto" con la batteria dell'auto.
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Ultimo 1/12/14 16:36 - 1213 commenti

Dopo un buco nell'acqua come Il cosmo sul comò, il trio comico italiano più longevo della nostra epoca confeziona un prodotto di buona qualità, se non altro per la bravura dei tre protagonisti sempre affiatati e capaci di far ridere, a loro modo. Alcune parti sono davvero divertenti (Giovanni con la doppia famiglia, per esempio), ma in ogni caso lo reputo un film ben lontano dai fasti dei primi tre lungometraggi.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Furetto60 17/5/13 7:57 - 1129 commenti

Dopo un periodo di scarsa ispirazione, il trio milanese propone un film divertente e ritmato ritrovando quel garbato humor (a volte vagamente english) che lo contraddistingue. La trama ha una “circolarità” felice, simile a Chiedimi se sono felice e Così è la vita e si avvale della collaborazione di un’attrice navigata come la Finocchiaro, che non fa rimpiangere la Massironi (che comunque a me piace di più). In ripresa.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Gabrius79 29/10/13 21:32 - 1092 commenti

Nonostante i fasti dei loro primi film, il trio Aldo, Giovanni e Giacomo riesce a confezionare con la direzione di Paolo Genovese una commedia natalizia piuttosto godibile con alcune gag frizzanti grazie all'apporto di un'ottima Angela Finocchiaro in stato di grazia. Si avverte qualche cedimento nel corso del film, ma tutto sommato un sorriso ci scappa sempre.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Ale nkf 12/2/11 18:02 - 803 commenti

Mi ha davvero stupito. Dopo gli ultimi insuccessi del trio sinceramente non mi aspettavo un grande performance, invece le vicende si intrecciano molto bene e le gag non mancano. Tutto funziona al meglio, nessun battuta scontata o volgare e le apparizioni della Maionchi sono memorabili grazie alla sua innata comicità. Un buonissimo prodotto.
I gusti di Ale nkf (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Vito 21/12/16 14:23 - 569 commenti

Simpatica commedia natalizia con Aldo, Giovanni & Giacomo. Tre personaggi e tre storie che si intrecciano fra loro ricche di gag divertenti e numerose citazioni cinematografiche. Riuscita anche la cornice in commissariato con i bravi Esposito e Finocchiaro. Dopo qualche film deludente il trio sembra finalmente tornare ai primi successi del passato.
I gusti di Vito (Fantastico - Horror - Western)

Domino86 31/12/14 11:12 - 435 commenti

Devo ammettere che il famoso trio comico in passato riusciva a far ridere molto di più! Tutto sommato non è troppo male come pellicola; i momenti divertenti comunque non mancano di sicuro e personalmente li attribuisco in particolare al simpatico Aldo. Film che si può guardare in tutta tranquillità.
I gusti di Domino86 (Animazione - Drammatico - Thriller)

Maxx g 12/2/17 12:19 - 411 commenti

Il film dimostra come il trio sia ormai (purtroppo) allo stremo come idee e come svolgimento della trama. Si sa che ogni comico vive un proprio tempo: accadde per altri e Aldo, Giovanni e Giacomo non fanno eccezione. Tra una citazione e l'altra, "La banda dei babbi Natale" si vive piacevolmente, anche se di risate ne strappa assai poche. Merita una visione sicuramente, ma senza attendersi chissà che.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scimmia Charles.
I gusti di Maxx g (Comico - Horror - Western)

Dengus 22/11/11 8:48 - 349 commenti

Non siamo ai livelli della "trilogia 1997-2000", ma è superiore ai lavori fatti dal 2002 in poi (salvo solamente il simpatico e volenteroso Tu la conosci Claudia?). Gran merito questa volta è anche dell'ottima Angela Finocchiaro, che considero tra i maggiori talenti comici presenti in Italia ed il redivivo Esposito (anche lui ex Gialappa's); tra equivoci, intrighi e gag al limite dell'assurdo il film scorre bene e per un attimo sembra di rivedere il mitico trio ai fasti di un tempo; l'unico film di Natale 2010 che ha meritato la mia visione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I tortellini preparati in Questura!
I gusti di Dengus (Comico - Commedia - Sentimentale)

Manfrin   31/12/11 13:23 - 298 commenti

Film piuttosto fiacco che testimonia la parabola discendente di questo trio che forse ha bruciato le risorse comiche e la capacità di far divertire lo spettatore. Sembra tutto già visto, con l'episodio di Giovanni che forse è il meno peggio. Forse gioverebbe loro fare qualcos'altro da separati.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Jcvd 19/5/11 22:36 - 258 commenti

Fare un film più brutto de Il cosmo sul comò era decisamente difficile e almeno questo si è evitato. Se questa commedia però all'inizio incuriosisce e a tratti appassiona, dopo la prima metà cala vistosamente sino al penoso finale. Questa volta non ci sono colpi di scena o finali particolari ma solo una soluzione dell'enigma abbastanza inutile e frettolosa. Odiosissima la Maionchi e tra i tre, a sorpresa, il migliore è Giacomo.
I gusti di Jcvd (Avventura - Azione - Thriller)

Tyus23 29/12/10 19:51 - 220 commenti

Tornano AG&G per riscattare l'insuccesso, soprattutto di critica, del poco riuscito Il cosmo sul comò con un film natalizio più classico, meno ambizioso delle prime esperienze cinematografiche del trio ma neanche un insieme di sketch come l'ultimo film. Operazione riuscita? Più sì che no: le risate magari non abbonderanno ma la storia, per quanto inverosimile, funziona abbastanza e i tre protagonisti sono simpatici, questa volta coadiuvati da una brava Finocchiaro. Certo, gli anni d'oro sono lontani ma, visti i rivali nelle sale, accontentiamoci.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le citazioni cinematografiche.
I gusti di Tyus23 (Drammatico - Horror - Thriller)

Toporosso 20/6/15 14:31 - 77 commenti

Commedia leggera, non volgare (e questo è certamente un pregio che il trio ha mantenuto nel corso degli anni) anche se, senza dubbio, un po' esangue. I nostri interpretano tre personaggi molto ordinari nelle rispettive eccentricità e pseudo-trasgressioni: un aspirante bigamo, un vedovo che non si rassegna, un innamorato cacciato di casa perché non abbastanza rampante. E, ovviamente, questi tre pseudo-losers attirano le simpatie di noi spettatori invischiati in vite altrettanto ordinarie e prive di eccessi. Quasi cinema-verità.
I gusti di Toporosso (Commedia - Fantastico - Thriller)

Fabiorossi 26/12/12 22:01 - 67 commenti

L'armonia che lega nella vita privata i tre attori si riflette visibilmente in quella professionale. E' questa forse la ragione del successo dei tre comici lombardi che anche con questo film hanno fatto en plein, proponendo una storia tipica nel loro stile ma decisamente più complessa nell'architettura costruttiva dato l'uso della tecnica a flashback. Aldo, Giovanni e Giacomo si lasciano alle spalle Il cosmo sul comò con tutte le sue incertezze e imboccano nuovamente la via maestra. Notevole un’Angela Finocchiaro in grande spolvero.
I gusti di Fabiorossi (Comico - Commedia - Teatro)

Giulyfab 6/4/11 11:39 - 31 commenti

Meglio tardi che mai. Finalmente siam tornati al tipo di film che meglio rappresenta il trio comico. Brillante, con ritmo e trovate esilaranti, stavolta supportate da una corona di "altri" personaggi molto positivi per la riuscita del film. Ottima la Finocchiaro, sorprendente la Maionchi nel suo cameo, bravi gli altri. Non è certo ai livelli di Chiedimi se sono felice, che considero il top del trio, ma sicuramente un ottimo film natalizio... E non chiamatelo cinepanettone: è offensivo, in questo caso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tormentone del "Lecchino" tra Giacomo e la Finocchiaro è sempre efficace!
I gusti di Giulyfab (Commedia - Giallo - Thriller)

Boia93 30/12/10 11:49 - 9 commenti

Divertente commedia del trio più amato d' Italia, fa un salto in avanti rispetto al deludente Il cosmo sul comò. La storia è fragile mentre i momenti di comicità sono abbastanza numerosi (integrati da una brillante Angela Finocchiaro) e lasciano trascorrere una piacevole e leggera serata a chi lo guarda. Indubbiamente la qualità complessiva lascia a desiderare, in particolar modo le macchiette che sembrano buttate lì a caso.
I gusti di Boia93 (Commedia - Documentario - Thriller)