Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MADRE

All'interno del forum, per questo film:
Madre
Titolo originale:Madeo
Dati:Anno: 2009Genere: drammatico (colore)
Regia:Bong Joon-ho
Cast:Kim Hye-ja, Bin Won, Ku Jin
Note:Aka "Mother".
Visite:683
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/12/10 DAL BENEMERITO GREYMOUSER

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 8/4/13 8:59 - 7334 commenti

Cuore di mamma, che indaga sull’omicidio di una ragazza per scagionare il figlio ritardato. Cuore di mamma, in un mondo ostile o violento, livido e squallido, fatto di ragazzine che filmano il sesso col cellulare e di uomini cinici. Cuore di mamma, che soffre con la determinazione di salvare una parte di sé e che balla rapita dalla propria incoscienza e mesta felicità. Cuore di mamma, che ha non solo cuore ma pure cervello e fegato e sa far male per poter fare bene. Cuore di mamma, strepitosamente interpretata da un’eccezionale Kim Hye-ja.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 14/8/12 18:41 - 7042 commenti

Ennesimo gran bel colpo della cinematografia coreana: un film duro, dolente ed intenso che scuote nel profondo. Cresce col passare dei minuti per diventare sempre più coinvolgente e trascinante nell'ultima parte in cui si è costretti a fare i conti con una terribile verità. Non è certo il meccanismo giallo a colpire (d'altronde la soluzione finale non sorprende più di tanto) quanto la descrizione di ambienti umanamente desolati e squallidi, degnamente fotografati con colori plumbei e slavati. A restare nella memoria è, ovviamente, anche il credibilissimo personaggio della madre. Consigliato.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 19/1/11 10:45 - 8139 commenti

Minorato mentale è accusato dell'omicidio di una studentessa. Lui era ubriaco e non ricorda nulla, per cui la polizia gli estorce facilmente una confessione, ma la madre, certa della sua innocenza, inizia ad indagare per proprio conto. Più drammatico che thriller, in quanto le vicende hanno un ruolo secondario rispetto alla pittura d'ambiente - degradato, con interni di raro squallore - e soprattutto al ritratto di questa povera donna disposta a tutto. Alla fine, l'unica salvezza sarà indurre l'oblio, come in Oldboy. Film bello e disperato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sequenza iniziale con la madre in mezzo al campo, sequenza ripresa verso la fine del film. .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 13/11/13 21:00 - 2075 commenti

Un disabile psichico viene accusato dell'omicidio di una minorenne. La polizia approssima e langue. La madre farà da sé. Pervaso da uno spirito epico brechtiano capace di far coesistere tragedia e farsa, informato in una sovraesposizione stilistica che disattende inesorabile le aspettative - anche percettive - dello spettatore, il film di Boon Joon-ho vola altissimo quando l'estetica accoglie e riconosce le esigenze del racconto, ma gira a vuoto quando asseconda una progressione autoriale, scostante e soggettiva, che rischia di condurre impreparati al bellissimo finale. Tremendo il doppiaggio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sequenza iniziale nel campo di grano e il finale.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 8/3/14 11:27 - 3575 commenti

Beh, ostinata questa madre che Joon-ho riesce a disegnare con bravura a metà tra il drammatico e il grottesco. Intorno a lei uno zoo composto da approfittatori, poliziotti corrotti e bambine viziose. Non tutto torna nel racconto e ogni tanto il ritmo ne risente, ma la foto di gruppo è comunque da elogiare. Come è da sottolineare il cinismo di fondo che pervade la pellicola (anche se un tantino esagerato).
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Giùan 5/1/14 7:36 - 2649 commenti

Lodevole, pur se inficiato da una certa dose di compiaciuta astuzia cinematografica, tentativo di minare il territorio del genere thriller, utilizzato, come spesso capita, quale codice linguistico attraverso cui parlare d’altro: dell’universale amore filiale (per il quale a ogni latitudine ogni scarrafone è bello a mamma soja), come della contingente temperie sociale coreana, contraddistinta da patologiche dosi di classismo, corruzione e rabbia. Ne vien fuori un quadro generale nel quale l’ambiguità si coniuga all’incertezza, minando l’identità di ognuno.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Mickes2 17/9/11 18:02 - 1551 commenti

Bong, dopo le Memories, torna ad indagare nelle piaghe della società sud coreana. E alza il tiro regalandoci un dramma struggente e malinconico, disperato e pungente, poetico e riflessivo, dove l’amore incondizionato di una madre sarà il motore di una vicenda che porta con se tanta amarezza e pessimismo. Intimista nel tratteggiare i caratteri, ma anche grezzo e diretto quando le dinamiche lo necessitano. La fotografia plumbea e slavata (indovinatissima) non fa altro che accentuare l’opprimente senso di smarrimento.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incipit.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Greymouser 12/12/10 16:12 - 1441 commenti

Joon Ho Bong si conferma, ancora una volta, regista poliedrico e di gran classe, firmando un dramma intenso ed emozionante, amaro e introspettivo come ormai suo riconoscibile marchio di fabbrica. Eccellente anche l'interpretazione della protagonista, una madre che cerca di discolpare il figlio down da un'accusa di omicidio, a tutti i costi e a qualunque prezzo. Spiazzante e imprevedibile il finale caustico e sconsolato, che nulla concede e nulla redime, in coerenza con il coraggioso antimanicheismo di fondo. Cinema coreano ancora sugli scudi.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Rullo 21/7/11 19:05 - 388 commenti

Mother racconta la storia di un figlio, ritardato, estremamente legato alla madre (da qui il titolo). Ben presto il tutto si trasformerà in un giallo dalla forte vena drammatica (complice una fotografia molto grigia). Diverse scene sono fortemente toccanti, tanto sono ben girate. Il ritmo inizialmente lento tende a crescere in modo direttamente proporzionale alla durata del film. Bravi gli attori.
I gusti di Rullo (Avventura - Commedia - Drammatico)

Quietcrash 7/10/13 23:40 - 83 commenti

Cosa si è disposti a fare per il proprio figlio? Un buon film. Il regista riesce ad essere interessante costruendo un ritmo in crescendo, pur senza mai raggiungere un apice, purtroppo. Il regista, nonché sceneggiatore, narra senza strafare o andare oltre come avviene per molti suoi colleghi connazionali.
I gusti di Quietcrash (Documentario - Fantascienza - Horror)