Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• RED RIDING: 1974

All'interno del forum, per questo film:
• Red riding: 1974
Titolo originale:Red Riding: In the Year of Our Lord 1974
Dati:Anno: 2009Genere: gangster/noir (colore)
Regia:Julian Jarrold
Cast:Andrew Garfield, David Morrissey, John Henshaw, Anthony Flanagan, Warren Clarke, Jennifer Hennessy, Mary Jo Randle, Rachel Jane Allen, Peter Mullan, Rebecca Hall
Visite:475
Il film ricorda:Zodiac (a Brainiac)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/11/10 DAL BENEMERITO BRAINIAC

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 9/3/17 5:41 - 10962 commenti

Il lato torbido della provincia inglese, dei suoi abitanti e della sua polizia negli anni '70. La storia di un reporter che indaga sulla scomparsa di alcune bambine. Un film dalle caratteristiche formali impeccabili (ricostruzione ambientale e fotografia sono di prim'ordine), che non dimentica la sostanza: una storia ben costruita che evita passaggi scontati ma sottolinea la durezza e la cattiveria della realtà. Personaggi ben caratterizzati e interpretazioni ottime di un cast impeccabile. Bravissimo Andrew Garfield. Da vedere.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Daniela 11/3/17 2:29 - 8159 commenti

Tornato nel paese natio, un giovane reporter inizia ad indagare sulla scomparsa di tre bambine, trovandosi di fronte ad un muro, cementato dalla corruzione, che coinvolge uomini d'affari, politici, poliziotti, giornalisti.. Primo capitolo di un trittico tv, offre un ritratto assai cupo della provincia inglese negli anni '70. Nonostante si faccia seguire con interesse, alcuni passaggi appaiono affrettati e le prestazioni attoriali non tutte convincenti: difetti che però passano in secondo piano di fronte all'epilogo, allucinato, che chiude i conti in modo tragico e senza catarsi.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Brainiac 22/11/10 18:45 - 1081 commenti

Politici guasti, poliziotti maneschi, giornalisti venduti, rom sfollati, pedofili e palazzinari. A quale penisola moderna vi fa pensare l'Inghilterra del '74? Bzzz! Se state pensando al paese della "pizza", sappiate che mentre da noi si fictioneggia a vanvera, l'odiena Albione (perlomeno nell'intrattenimento di genere) batte un colpo. O meglio "tre", visto che il film è il primo d'un trittico noir dai riflessi loacheggianti. Uno script scabroso, un romanzo criminale dello Yorkshire, un'indagine compulsiva e "zodiacale" che paga pegno al finale artefatto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Il diavolo trionfa quando i buoni non fanno nulla".
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Hackett 22/6/17 18:32 - 1603 commenti

Primo capitolo di una trilogia di tutto rispetto con ottima ambientazione nel nord dell'Inghilterra degli Anni 70. In questo primo passo nel marcio della società dell'epoca (con un piede ancora nel benessere e uno nell'imminente baratro sociale costituito dagli anni '80 Thatcheriani) troviamo il bravo Garfield che riesce a donare spessore a un personaggio memorabile per tenacia e disperazione. Molte porte si aprono. Non tutte verranno chiuse, per agevolare i futuri intrecci. Intrigante.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Myvincent 15/6/17 18:54 - 2320 commenti

Un serial killer di bambine, un giornalista baby che sa ancora di latte ma che appare provvisto di una certa cocciutaggine investigativa. La trama è tutta qui, scarna e piatta come le regole e i tempi TV suggeriscono. E così l'azione e il ritmo latitano, trascinando la scena verso un qualcosa di eclatante che alla fine non arriva mai. Cinematograficamente inguardabile.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Il Dandi 26/4/17 21:08 - 1597 commenti

Giovane e idealista cronista di nera torna da Londra nel natale Yorkshire e indaga sulle gesta di un serial-killer pedofilo: rimarrà schiacciato da una rete di omertà e corruzione che coinvolge le sfere più insospettabili della sua comunità. Red Riding è un vero pugno nello stomaco, che nega tutte le regole abituali del thriller investigativo: il mistero resta tutto avvolto da allusioni che non si risolvono mai fino in fondo e nemmeno nel finale c'è alcuna catarsi o salvezza possibile. La fotografia gelida e scura sigilla l'angoscia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena della tortura: resta nei canoni del film televisivo ma è più insostenibile di tanti torture-porn più espliciti.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Kinodrop 22/5/17 18:05 - 1112 commenti

La solita storia del giornalista d'assalto che cerca di far luce sulle violenze e la morte di alcune bambine scomparse. Ovviamente si scontra, in un'Inghilterra lacerata da contraddizioni profonde, (Irlanda, razzismo, omofobia), con tutti i livelli di potere conniventi o corrotti. Il protagonista, caparbio, ma piuttosto impari e ingenuo è ben interpretato da Garfield, ma il sentore del già visto e del già trattato aleggia in ogni fotogramma. Sceneggiatura greve e avvitata, notevole la fotografia che rievoca le pellicole degli anni '70. Finale sproporzionato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il protagonista continuamente martoriato dalla polizia.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)