Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UNA QUESTIONE D'ONORE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/11/10 DAL BENEMERITO SAINTGIFTS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Saintgifts, Skinner
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Homesick
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Pessoa
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Il Dandi
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Rufus68, Vitgar


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 8/12/13 17:24 - 5737 commenti

La Sardegna: isola immota e fuori dal tempo, lacerata da faide, rituali e le questioni d’onore del titolo. L’aspro paesaggio contribuisce ad una descrizione attendibile, che Zampa commenta con la voce del cinema politico-civile facendo parlare la figura tragicomica di un buon Tognazzi; e infatti si ride, ma sempre sul filo dell’amarezza e dell’indignazione. Di austera venustà la Machiavelli, che fornisce pure una valida prova recitativa. Colonna sonora stile western – e il parallelo con il selvaggio West è voluto sin dai titoli di testa - di Bacalov.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il ritorno a casa di “zio Agostino l’ergastolano”; le serenate; il cerimoniale in cui le matrone aspergono Tognazzi con il latte delle loro mammelle.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Saintgifts 23/11/10 11:41 - 4099 commenti

Tognazzi fa il sardo e lo fa bene. Il titolo del film è perfetto: tutto ciò che accade, il comportamento dei personaggi (dai più colpevoli ai più innocenti) è legato, a volte molto stupidamente (aggiungo io che sardo non sono) a una questione di onore, o meglio ad un'idea molto arcaica (si spera arcaica) e assoluta di ciò che si crede onore, soprattuto agli occhi degli altri, fino all'eccesso parossistico e fatale. Ben realizzato e ben interpretato, con una brava Macchiavelli, credo al suo esordio. Un'Italia tra Sardegna e continente.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Rufus68 14/11/18 23:57 - 2661 commenti

Un ibrido né carne né pesce: non è commedia e nemmeno una parodia; alla fine della fiera non rileva neanche come satira poiché ciò che Zampa mostra sui costumi ancestrali sardi della faida è volto in macchietta regionale per gran parte della pellicola. La seconda parte, poi, si avvita in una aneddotica che vorrebbe essere brillante, ma è solo noiosa. Tognazzi fa quel che può: alla lunga non convince; meglio Blier, graziosa la Machiavelli.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Il Dandi 3/3/16 18:53 - 1596 commenti

Zampa tenta di affrontare la Sardegna delle faide familiari con approccio simile a quello esperito in Sicilia dai maschilisti di Germi o dai mafiosi di Lattuada: ne risulta una maldestra commedia drammatica, tutta imperniata sul parallelismo Sardegna/Far West (urlato fin dai programmatici titoli di testa) che non riesce né a far ridere né a essere graffiante. Tognazzi e Fabrizi assolutamente fuori parte come sardi, stranamente battuti in credibilità dal francese Blier.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tognazzi viene scaricato ricevendo una pecora come indennizzo.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Pessoa 20/4/17 1:13 - 1003 commenti

Mezzo passo falso di Zampa che tenta l'avventura sarda e rimane invischiato nel codice barbaricino. Il confronto fra la legge e l'onore non riesce ad andare oltre la macchietta e i pochi momenti godibili si devono alla grande prestazione attoriale di Tognazzi che coglie tutte le sfumature del suo personaggio. Buone anche le prove della Machiavelli e di Blier, penalizzati da una sceneggiatura priva di mordente. Funzionano meglio i momenti comici, ma nel complesso resta un prodotto appena sufficiente in cui la vera Sardegna non emerge.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La gara di testate; La prostituta che si nega; Il finale.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Skinner 27/2/11 11:34 - 595 commenti

Ambientato in una Sardegna descritta come terra di frontiera a metà tra la Sicilia e il west, una commedia ricca di spunti umoristici surreali e talvolta bizzarri che gioca in maniera volutamente eccessiva con certi luoghi comuni e con certe "tradizioni" sul solco di certo Germi ma con il pedale premuto sul versante umoristico. Tognazzi volenteroso nel parlare sardo, menzione speciale per Trieste.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La gara di testate.
I gusti di Skinner (Commedia - Drammatico - Western)

Vitgar 10/3/17 15:41 - 586 commenti

Abbastanza noioso e troppo lungo. Zampa rappresenta un tema inflazionato nella cinematografia italiana e lo fa in maniera poco originale. I personaggi diventano delle macchiette spesso poco credibili. Restano alcune scene ben strutturate, oltre a buone ambientazioni. Tognazzi non convincente in un ruolo che "geograficamente" non gli appartiene. Bravo Blier.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La gara di testate.
I gusti di Vitgar (Commedia - Thriller - Western)