Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MAMMA EBE

M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

G.Godardi 18/8/08 18:22 - 950 commenti

Da un noto fatto di cronaca anni '80, Lizzani confeziona un istant movie che più che voler far luce sui fatti, è solo un pretesto per mostrare piccoli espisodi conditi con morbosità varie, soprattutto sessuali. Sintomatica è infatti la presenza della Sandrelli in periodo post Chiave. Tolti i momenti più sensazionalistici e pruriginosi, rimane un onesto filmetto paratelevisivo. Col senno di poi lo si potrebbe addirittura considerare un remake strutturale di Storie di vita e malavita. Lo si guarda più per curiosità, comunque non annoia. Ed è già qualcosa.
I gusti di G.Godardi (Horror - Poliziesco - Thriller)

Daidae 1/4/10 12:41 - 2608 commenti

Non male questo film di Lizzani ispirato a una nota vicenda di cronaca degli anni '80. Buono il cast tra i quali spiccano Haber e la Sandrelli mentre non convince tantissimo la De Rossi; Pistilli irriconoscibile. Nonostante abbiano un po' troppo calcato le scene di violenza morbosa e inserito una scena di esorcismo ultra-ridicola, il film regge.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Stefania 6/2/11 0:04 - 1600 commenti

Instant-movie superficiale e fallimentare: se l'intento era quello di informare sulla vicenda di Ebe Giorgini, manca lo scopo: non si capisce neppure quando, né dove, la vicenda si svolga. L'operosa, ed apparentemente evoluta, provincia toscana del fior fiore degli anni ottanta, tra nuove ricchezze e vecchie superstizioni, non si vede proprio. Se l'intento era addirittura quello di suggerire una riflessione sul vuoto di valori e sulla fame d'assoluto apparentemente saziata da quella specie di Wanna Marchi con le stimmate, peggio mi sento! Haber e la Betti forzati fino al ridicolo. Pessimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'esorcismo, ovviamente eseguito in una stanza semibuia, in una notte di temporale. Ma gli esorcismi, non li fanno mai, tipo, il giorno di Ferragosto?
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)

Panza   28/6/14 18:51 - 1435 commenti

Ricostruzione descrittiva e "didattica" della vicenda di mamma Ebe, poco dopo il suo effettivo svolgimento, attraverso il processo contro di lei e le testimonianze dei suoi seguaci rievocate con appositi flashback. Ne emerge una figura particolare, un'imbonitrice capace di plagiare persone deboli anche grazie alla connivenza di alcuni membri della Chiesa. Se da un lato la parte processuale dipana con efficacia le ambiguità dell'organizzazione di mamma Ebe, dall'altra le indagini di Haber dimostrano una certa debolezza nella sceneggiatura.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La doccia fredda; In ginocchio sui ceci.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Giacomovie 19/9/15 13:04 - 1320 commenti

Mamma Ebe è lo pseudonimo di una santona che ha subìto diversi processi, anche in anni recenti, per la sua attività di plagio e maltrattamenti. Qui Lizzani analizza il processo degli anni '80 in un film dalle buone intenzioni ma dagli esiti incerti. La parte processuale vira verso la noia, spezzata solo da qualche scena forte in flashback. Il regista è esperto in film di denuncia, ma la voglia di attenersi troppo ai fatti rende la pellicola realistica ma povera di idee.
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Furetto60 3/12/13 8:20 - 1129 commenti

Quello delle sette religiose è un tema affrontato di rado nel cinema, più che altro in nordamerica dove vi sono stati esempi tragici. Il film ha il merito di divulgare una storia tutta italiana poco nota, probabilmente anche a causa delle connessioni con sezioni deviate della Chiesa ufficiale, con esiti interessanti; il crescendo di follia e della tensione narrativa sono evidenti. Tra gli attori, Haber migliora strada facendo, la Sandrelli fa la sua parte, meno convincente la De Rossi (sempre molto bella).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Beati i protagonisti della giustizia perché, io dico, loro sarà il regno dei cieli (mi ricorda qualcUno…).
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Smoker85 6/12/17 0:58 - 361 commenti

Con un cast del genere e un regista di tutto rispetto ci si attenderebbe una pellicola di ben altro spessore. Il film punta molto sulla Sandrelli ma il suo personaggio è oggettivamente minore rispetto ai fatti della trama, quindi la sua continua presenza sulla scena risulta ingiustificata. La santona protagonista, Haber, la stessa Di Benedetto non sono messi nelle condizioni di lasciare il segno, per non parlare del totale spreco di un attore del calibro di Bonacelli. Impossibile restare coinvolti nella storia che, pure, aveva un grosso potenziale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Haber alle prese con un tale che intende copulare davanti a lui per dar prova di non essere affetto da impotenza coeundi.
I gusti di Smoker85 (Commedia - Drammatico - Fantastico)

Uomomite 24/8/13 1:49 - 175 commenti

Con la scusa del film-cronaca Lizzani imbastisce un folle fumettone drammatico sado-horror-erotico, a base di interpretazioni stra-cariche da parte di specialisti del "sopra le righe" come Alessandro Haber e Ida Di Benedetto, punizioni corporali, accoppiamenti "satanici", esorcismi. Stupenda la scena dove una nudissima e burrosa Stefania Sandrelli viene torturata con l'acqua gelida. Niente male anche Giuseppe Cederna nel ruolo del pretino nevrotico che sogna di farsi la "mamma". Molto divertente.
I gusti di Uomomite (Fantascienza - Horror - Poliziesco)

Fosco 4/9/09 17:17 - 45 commenti

Instant-movie sulla santona Ebe Giorgini e sul suo processo. A volte horror a volte soft core, film che non è né carne né pesce, con scene raccapriccianti e disgustose (l'esoricismo, la doccia gelata, la pomata urticante) che fanno venire la pelle d'oca. Nel cast si fanno notare Alessandro Haber e Stefania Sandrelli (reduce dall'erotico La chiave) che anche qui si esibisce senza veli. Barbara De Rossi brava, ma un po' troppo forzata.
I gusti di Fosco (Animazione - Commedia - Horror)