Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UNA GITA DI PIACERE

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/10/10 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Galbo, Cotola
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Daniela


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 7/4/19 11:45 - 10954 commenti

Ritratto di una coppia nella quale il modello "aperto" condurrà al logoramento del rapporto e alla chiara deviazione patologica dell'uomo. Ancora una volta Chabrol alle prese con un modello borghese "malato", affrontato con acuto spirito osservazionale ma con modalità eccessivamente fredda e impersonale. Buona la prova degli attori, con il protagonista maschile Paul Gégauff anche sceneggiatore del film.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Cotola 23/10/10 16:56 - 7038 commenti

Una coppia cerca di superare la morale comune e dà il via ad una girandola di "tradimenti" finché qualcosa si romperà. L'analisi di una certa borghesia francese, funziona bene come (quasi) sempre nei film di Chabrol. Stavolta però c'è una verbosità eccessiva ed un pò troppo compiaciuta e fine a se stessa. Mancano inoltre un vero coinvolgimento e qualche guizzo in fase di regia e di sceneggiatura. Non brutto ma nemmeno particolarmente bello: un "non male, dopotutto" va più che bene.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 10/6/19 8:19 - 8133 commenti

Ritratto di coppia: benestanti, con una figlia piccola adorabile, molti amici, svariati interessi. Ma non si bastano l'uno all'altra e il proposito di rafforzare l'unione aprendosi ad altre esperienze si rivela fallimentare... Il problema è che sin dalle prime battute non ci sono dubbi in proposito: lui è un vanesio insopportabile, lei una musona antipatica, impossibile empatizzare con personaggi simili, oltretutto affidati ad attori poco convincenti. Se a questo si aggiungono dialoghi pesantemente letterari e una certa sciatteria nella messa in scena, si ottiene un film modesto-molesto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Non mi obbligare a constatare che sei un'idiota!": a questo punto una padellata forte in testa ci stava proprio bene.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)